Benefici e responsabilità della cittadinanza statunitense

Molti dei vantaggi della cittadinanza statunitense, come le garanzie di pari protezione ai sensi della legge e di un giusto processo legale, sono garantiti dalla Costituzione degli Stati Uniti e dalle leggi federali sia ai cittadini che ai non cittadini che vivono come residenti permanenti legali negli Stati Uniti. Gli immigrati negli Stati Uniti che superano l’esame di educazione civica e prendono il giuramento di fedeltà per completare il processo di naturalizzazione per ottenere la piena cittadinanza statunitense ottengono la piena protezione della Costituzione degli Stati Uniti, insieme a diversi diritti e benefici negati anche agli immigrati con legalità di lunga data status di residente permanente. Allo stesso tempo, i vantaggi della cittadinanza statunitense non vengono senza alcune importanti responsabilità.

Benefici della cittadinanza

Mentre la Costituzione degli Stati Uniti e le leggi degli Stati Uniti danno molti diritti sia ai cittadini che ai non cittadini che vivono negli Stati Uniti, alcuni diritti sono solo per i cittadini. Alcuni dei vantaggi più importanti della cittadinanza sono:

Sponsorizzazione di parenti per lo status di residente permanente

Le persone in possesso della piena cittadinanza statunitense possono sponsorizzare i loro parenti stretti – genitori, coniugi e figli minori non sposati – per lo status di residente permanente legale negli Stati Uniti (Carta Verde) senza dover attendere il visto. I cittadini possono anche, se i visti sono disponibili, sponsorizzare altri parenti, tra cui:

  • Figli e figlie non sposati, di età pari o superiore a 21 anni, di cittadini statunitensi;
  • coniugi e figli (non sposati e di età inferiore a 21 anni) di legittimi residenti permanenti;
  • figli e figlie non sposati, di età pari o superiore a 21 anni, di un residente permanente legittimo;
  • figli e figlie sposati di cittadini statunitensi; e
  • fratelli e sorelle di cittadini statunitensi (se il cittadino statunitense ha 21 anni o più).

Ottenere la cittadinanza per i bambini nati all’estero

Nella maggior parte dei casi, un bambino nato all’estero da un cittadino statunitense viene automaticamente considerato cittadino statunitense.

In generale, i bambini nati all’estero da genitori cittadini statunitensi possono ottenere la piena cittadinanza statunitense alla nascita o e dopo la nascita, ma prima dei 18 anni. Il Congresso ha emanato leggi che determinano il modo in cui un genitore (o genitori) cittadino statunitense trasmette la cittadinanza ai bambini. nato al di fuori degli Stati Uniti. In generale, la legge richiede che al momento della nascita del bambino, almeno un genitore fosse cittadino statunitense e il genitore cittadino statunitense avesse vissuto negli Stati Uniti per un certo periodo di tempo.

Diventare idonei per i lavori del governo federale

La maggior parte dei lavori con agenzie governative federali richiede che i candidati siano cittadini statunitensi.

Viaggio e passaporto

I cittadini statunitensi naturalizzati possono essere in possesso di un passaporto statunitense, sono protetti dalla deportazione e hanno il diritto di viaggiare e vivere all’estero senza la minaccia di perdere il loro status di residente permanente legale. I cittadini possono anche rientrare ripetutamente negli Stati Uniti senza essere tenuti a ristabilire la prova di ammissibilità. Inoltre, i cittadini non sono tenuti ad aggiornare il loro indirizzo di residenza con i servizi doganali e di immigrazione degli Stati Uniti (USCIS) ogni volta che si spostano. Un passaporto statunitense consente inoltre ai cittadini di ottenere assistenza dal governo degli Stati Uniti quando viaggiano all’estero.

I cittadini statunitensi naturalizzati possono beneficiare di un’ampia gamma di vantaggi e programmi di assistenza offerti dal governo, tra cui Social Security e Medicare.

Voto e partecipazione al processo elettorale

Forse la cosa più importante, i cittadini statunitensi naturalizzati ottengono il diritto di voto e di candidarsi e detenere tutte le cariche governative elette, ad eccezione del presidente degli Stati Uniti.

Mostrando patriottismo

Inoltre, diventare un cittadino statunitense è un modo per i nuovi cittadini di dimostrare il loro impegno nei confronti dell’America.

Responsabilità della cittadinanza

Il giuramento di fedeltà agli Stati Uniti include diverse promesse fatte dagli immigrati quando diventano cittadini statunitensi, comprese le promesse di:

  • Rinunciare a ogni precedente fedeltà a qualsiasi altra nazione o sovranità;
  • Giura fedeltà agli Stati Uniti;
  • Sostenere e difendere la Costituzione e le leggi degli Stati Uniti; e
  • Servire il paese quando richiesto.

Tutti i cittadini statunitensi hanno molte responsabilità diverse da quelle menzionate nel giuramento.

  • I cittadini hanno la responsabilità di partecipare al processo politico registrandosi e votando alle elezioni; 
  • Far parte delle giurie è un’altra responsabilità della cittadinanza;
  • Infine, l’America diventa più forte quando tutti i suoi cittadini rispettano le diverse opinioni, culture, gruppi etnici e religioni presenti in questo paese. La tolleranza per queste differenze è anche una responsabilità della cittadinanza.