Ci sono troppi avvocati?

Oggi diamo il benvenuto a John Nikolaou nel blog per discutere di una questione importante: ci sono troppi avvocati là fuori? 

C’è un sentimento generale nelle comunità imprenditoriali di tutta la nazione che ci sono troppi avvocati. Alcuni guardano addirittura gli avvocati con disprezzo. Questo non è di buon auspicio per gli aspiranti alle scuole di legge interessati al mercato del lavoro che li attende dopo la laurea. Ma dovrebbero davvero essere preoccupati? Gli studenti che si iscrivono alla facoltà di giurisprudenza sono a tassi elevati? C’è un eccesso di avvocati nel mercato che riduce i salari?

Le statistiche di ammissione alla scuola di legge mostrano infatti la tendenza opposta, con sempre meno studenti che si iscrivono alla scuola di legge. La qualità, il prezzo e il valore percepito di un’istruzione legale rimangono i fattori più forti nelle decisioni da applicare alla facoltà di giurisprudenza. Per quanto riguarda il mercato del lavoro, mentre alcuni cambiamenti strutturali al mercato del lavoro legale hanno ridotto la disponibilità di posti di lavoro legali, c’è ancora un eccesso di offerta di laureati in giurisprudenza. Questi fattori si sono combinati per forzare il cambiamento nel campo dell’educazione giuridica.

Le iscrizioni alla facoltà di giurisprudenza sono sicuramente diminuite. 

L’American Bar Association ha riferito che il numero di studenti di giurisprudenza iscritti è diminuito di 9,000 tra il 2013 e il 2014. Inoltre, quasi due terzi delle 203 scuole di giurisprudenza accreditate hanno riportato classi del primo anno più piccole nel 2014 rispetto ai numeri del 2013. Queste tendenze non sono interamente causate da criteri di ammissione sempre più difficili, ma piuttosto dal semplice fatto che meno studenti si candidano alla facoltà di giurisprudenza: circa 55,000 studenti si sono iscritti alla facoltà di giurisprudenza nel 2014 rispetto agli 88,000 studenti del 2010.

In effetti, il calo delle applicazioni è correlato a un aumento medio dei tassi di accettazione. Secondo questi dati, ora è quasi il 40% più facile entrare nella facoltà di giurisprudenza rispetto a dieci anni fa. 

Con l’aumento dei tassi di ammissione e la diminuzione delle domande, perché gli studenti non approfittano dell’opportunità di frequentare la scuola di legge?

Il percorso tradizionale per diventare avvocato è frequentare una buona scuola di giurisprudenza, superare l’esame di abilitazione, estinguere eventuali debiti in pochi anni attraverso un lavoro ben retribuito, quindi continuare a salire nella propria carriera. Questo percorso si sta interrompendo in diversi punti, a cominciare dalla facoltà di giurisprudenza. La decisione di frequentare la facoltà di giurisprudenza è complicata: gli studenti ora più che mai possono avere la possibilità di frequentare una varietà di scuole di giurisprudenza a causa del numero di domande in diminuzione.

Tuttavia, solo perché entri in una scuola di legge, non significa che sia la decisione giusta.

Alcune scuole di giurisprudenza hanno terribili permessi o tassi di occupazione. La preparazione all’esame di avvocato e la qualità dell’istruzione sono due delle principali preoccupazioni per i candidati alle scuole di giurisprudenza. C’è un rischio ancora maggiore di frequentare una scuola di giurisprudenza di basso rango dato il costante aumento delle tasse scolastiche della scuola di legge e quindi del debito: un anno di lezioni può costare $ 44,000, anche nelle scuole che sono classificate in basso nell’elenco US News & World Report, mentre un diploma di una scuola di prim’ordine di solito costa $ 10,000 o più all’anno. Un JD, tuttavia, non garantisce una licenza di avvocato o un lavoro dopo la scuola di legge. I potenziali studenti di giurisprudenza devono assicurarsi di frequentare la scuola giusta, gestire il carico del debito e lavorare alla pianificazione della propria carriera sin dal primo giorno.

Mentre i carichi di debito sono in aumento, la nozione tradizionale che un lavoro legale di livello iniziale ben retribuito aiuterà a ripagare presto il debito della scuola di legge sta diventando sempre meno una realtà.

Le statistiche della National Association for Law Placement mostrano che la percentuale di laureati in giurisprudenza della classe 2014 disoccupati e in cerca di lavoro era tre volte superiore a quella della classe del 2010. Alison Monahan osserva che i posti di lavoro molto ricercati nelle “grandi imprese legali” sono diventando sempre più scarso: “BigLaw sta probabilmente assumendo meno collaboratori in entrata rispetto a quanto non facevano negli anni di punta prima della recessione. Ma numericamente parlando, non hanno mai assunto così tanti giovani avvocati “. Sottolinea che la tecnologia ha reso gli avvocati più efficienti, riducendo ulteriormente la domanda di nuovi avvocati presso i grandi studi legali. La seconda migliore alternativa è una posizione in uno studio legale più piccolo, tuttavia è più difficile ottenere un lavoro dalla scuola di legge presso aziende più piccole poiché in genere preferiscono candidati esperti che possono iniziare a lavorare. Ciò che resta sono lavori legali nel settore pubblico con stipendi medi che raggiungono un massimo di circa $ 80 all’anno. Alison ha anche osservato che “per coloro che iniziano con uno stipendio basso, non è chiaro che aumenti necessariamente più di tanto nel tempo. Se stai guardando un lavoro di interesse pubblico, ad esempio, non vedrai un enorme aumento di stipendio man mano che acquisisci esperienza “.

Dato il calo delle domande di iscrizione alla facoltà di giurisprudenza causate da tasse scolastiche elevate e prospettive di lavoro discutibili, le scuole di diritto stanno apportando modifiche alle loro offerte di laurea per attirare più candidati.

Secondo US News, più di una dozzina di scuole ora offrono programmi accelerati come pionieri della Northwestern Law School. Oltre ai programmi accelerati, le scuole di diritto stanno espandendo le loro tracce interdisciplinari come la combinazione JD / MBA, con Stanford Law che guida il movimento offrendo 27 diplomi JD congiunti. Le scuole di giurisprudenza hanno anche tentato di ridurre il costo della frequenza sviluppando programmi part-time che distribuiscono le lezioni su più anni. Alcune scuole sono state ancora più dirette sulla questione dei costi, tagliando le tasse scolastiche e offrendo maggiori aiuti finanziari e borse di studio per attirare i migliori studenti. Elon Law e Brooklyn Law sono due esempi di tali scuole. Per quanto riguarda il curriculum, le scuole di diritto hanno risposto alla domanda di programmi di formazione clinica in modo che i loro studenti possano acquisire esperienza nel mondo reale prima di entrare nel mercato del lavoro.

Le recenti tendenze nel campo legale hanno anche indotto un cambiamento nel processo di ammissione alla scuola di legge.

C’è un dibattito a livello nazionale sull’eliminazione del requisito che i candidati delle scuole di legge inviino un punteggio LSAT e consentendo ai candidati di inviare invece un punteggio GRE. Il GRE o Graduate Record Examination è un esame ampio e flessibile accettato da molti programmi di master e business school, mentre il LSAT o Law School Admissions Test è specificamente progettato per valutare le competenze di un candidato relative agli accademici delle scuole di diritto. L’accettazione del GRE aumenterebbe il numero di candidati alla facoltà di giurisprudenza, ma non credo che sarebbe un cambiamento necessariamente positivo. Abbiamo sempre detto qui su About.com che gli studenti di giurisprudenza più felici e di maggior successo sono quelli che hanno un interesse specifico nella pratica della legge e farti studiare per l’LSAT è uno dei test soglia per capire se sei davvero motivato o meno ad applicare e frequentare la facoltà di giurisprudenza. Ma se hai preso il GRE, è possibile che tu stia guardando una varietà di scuole di specializzazione contemporaneamente e la scuola di diritto è solo un’opzione che stai considerando.

Guardando oltre la facoltà di giurisprudenza, c’è un crescente movimento per cambiare anche l’esame di abilitazione.

Diversi stati e organizzazioni stanno sostenendo l’adozione dell ‘”Uniform Bar Exam” o UBE. L’idea è che un esame di avvocato universale negli Stati Uniti consentirebbe agli avvocati di sedersi per un avvocato una volta e di poter esercitare in tutti i cinquanta stati invece del sistema odierno in cui gli avvocati potrebbero dover sostenere diversi esami di stato. Questo cambiamento renderebbe potenzialmente più attraente la scuola di legge aprendo un pool più ampio di opportunità di lavoro poiché gli avvocati potrebbero esercitare in ogni stato. Con New York che ha adottato l’Uniform Bar Exam nel luglio 2017, l’idea che potrebbe esserci un esame di avvocato a livello nazionale si sta avvicinando a una realtà. Tuttavia, resta da vedere se altri grandi stati, come la California, adotteranno questo esame o manterranno il proprio esame come barriera all’ingresso nel mercato legale di uno stato. 

Si prevede che i cambiamenti nel curriculum della facoltà di giurisprudenza, nelle ammissioni e nei test degli esami di abilitazione causeranno un aumento delle domande per l’anno accademico 2015-2016. I cambiamenti strutturali nella scuola di diritto e nel mercato del lavoro legale, tuttavia, dovrebbero avere un effetto duraturo sul campo. Mentre il percorso tradizionale attraverso la professione legale sta diventando meno realistico, Alison Monahan, tuttavia, afferma “[l’attuale struttura delle imprese] crea alcune opportunità per i laureati ambiziosi che vogliono iniziare una pratica e possono competere con le aziende più grandi utilizzando modi più efficienti di facendo cose.”

Il sentimento generale che ci siano “troppi avvocati” potrebbe avere alcune prove a sostegno, ma ciò non significa che il campo legale sia morto. Ci sono sempre più opportunità per gli studenti di ottenere una formazione giuridica dinamica attraverso una varietà di programmi e, con un po ‘di innovazione e determinazione, le carriere di successo possono ancora essere ritagliate dal difficile mercato del lavoro legale.

Per ulteriori informazioni sulla facoltà di giurisprudenza, fare clic qui.