Citazioni di Coretta Scott King

Coretta Scott King (1927-2006) si stava preparando per una carriera come cantante quando incontrò il giovane predicatore, Martin Luther King, Jr. Quando divenne un leader nel fiorente movimento per i diritti civili, Coretta Scott King fu spesso al fianco di suo marito nelle marce e nelle manifestazioni per i diritti civili, e spesso era sola con i loro quattro figli mentre King viaggiava per la causa.

Rimasta vedova quando fu assassinato nel 1968, Coretta Scott King continuò a praticare la leadership per i diritti civili e l’attivismo non violento di Martin e lavorò per mantenere vivi il suo sogno e la sua memoria. I suoi numerosi discorsi e scritti ci hanno lasciato con una libreria di citazioni piena di speranza e promessa. 

La lotta continua

“La lotta è un processo senza fine. La libertà non è mai veramente vinta; la guadagni e la vinci in ogni generazione.”

“Donne, se volete salvare l’anima della nazione, credo che dovete diventarne l’anima”.

“Se le donne americane aumentassero la loro affluenza alle urne del dieci per cento, penso che vedremmo la fine di tutti i tagli di bilancio nei programmi a favore di donne e bambini”.

“La grandezza di una comunità è misurata più accuratamente dalle azioni compassionevoli dei suoi membri … un cuore di grazia e un’anima generata dall’amore.”

“L’odio è un fardello troppo grande da sopportare. Danneggia chi odia più di quanto ferisca chi è odiato.”

“Credo che tutti gli americani che credono nella libertà, nella tolleranza e nei diritti umani abbiano la responsabilità di opporsi al fanatismo e ai pregiudizi basati sull’orientamento sessuale”.

“C’è uno spirito, un bisogno e un uomo all’inizio di ogni grande progresso umano. Ognuno di questi deve essere adatto a quel particolare momento della storia, altrimenti non accade nulla”.

Martin Luther King, Jr.

“Mio marito era un uomo che sperava di diventare un predicatore battista per una grande congregazione urbana del sud. Invece, quando morì nel 1968, aveva portato milioni di persone a distruggere per sempre il sistema meridionale di segregazione delle razze. ”

“Nonostante Martin fosse così lontano, era meraviglioso con i suoi figli, e loro lo adoravano. Quando papà era a casa era qualcosa di speciale.”

“Martin era una persona insolita … Era così vivo e così divertente con cui stare. Aveva la forza che ha trasmesso a me e agli altri che ha incontrato.”

A proposito delle vacanze di Martin Luther King, Jr.: “Oggi non è solo una vacanza, ma un vero giorno sacro che onora la vita e l’eredità di Martin Luther King, Junior, nel miglior modo possibile”.

Oggi e ieri

“I segni di protesta più visibili sono scomparsi, ma penso che ci si sia resi conto che le tattiche della fine degli anni ’60 non sono sufficienti per affrontare le sfide degli anni ’70”.

“La segregazione era sbagliata quando è stata forzata dai bianchi, e credo che sia ancora sbagliata quando è richiesta dai neri”.

“Mama and Daddy King rappresentano il meglio della virilità e della femminilità, il meglio in un matrimonio, il tipo di persone che stiamo cercando di diventare.”

“Sono soddisfatto in quello che faccio … non avrei mai pensato che un sacco di soldi o bei vestiti – le cose belle della vita – ti avrebbero reso felice. Il mio concetto di felicità deve essere riempito in senso spirituale.”

Riguardo alla bandiera confederata: “Hai ragione sul fatto che è un simbolo offensivo e divisivo e ti lodo per aver avuto il coraggio di dirlo come se fosse in un momento in cui troppi altri leader politici stanno equivocando su questo tema”.

Sui diritti di lesbiche e gay

“Le persone lesbiche e gay sono una parte permanente della forza lavoro americana, che attualmente non ha alcuna protezione dall’abuso arbitrario dei loro diritti sul lavoro. Per troppo tempo, la nostra nazione ha tollerato l’insidiosa forma di discriminazione nei confronti di questo gruppo di americani, che hanno lavorato duramente come qualsiasi altro gruppo, pagato le tasse come tutti gli altri, eppure gli è stata negata uguale protezione dalla legge “.

“Sento ancora persone che dicono che non dovrei parlare dei diritti delle persone lesbiche e gay e dovrei attenermi alla questione della giustizia razziale. Ma mi affretto a ricordare loro che Martin Luther King Jr. ha detto: ‘L’ingiustizia ovunque è un minaccia alla giustizia ovunque ‘”.

“Faccio appello a tutti coloro che credono nel sogno di Martin Luther King Jr. di fare spazio al tavolo della fratellanza e della sorellanza per le persone lesbiche e gay”.

Sull’omofobia

“L’omofobia è come il razzismo e l’antisemitismo e altre forme di fanatismo in quanto cerca di disumanizzare un ampio gruppo di persone, di negare la loro umanità, dignità e personalità. Questo pone le basi per un’ulteriore repressione e violenza che si diffondono anche loro. facilmente vittimizzare il prossimo gruppo di minoranza “.

“Gay e lesbiche si sono battuti per i diritti civili a Montgomery, Selma, in Albany, Georgia e St. Augustine, in Florida, e in molte altre campagne del Movimento per i diritti civili. Molti di questi uomini e donne coraggiosi stavano combattendo per la mia libertà contemporaneamente quando hanno potuto trovare poche voci per conto loro, e saluto i loro contributi “.

“Dobbiamo lanciare una campagna nazionale contro l’omofobia nella comunità nera”.