Definizione ed esempi di abitudini minerali

Le abitudini sono la forma distintiva che i cristalli minerali possono assumere in diversi contesti geologici. Si riferisce alle differenze di forma quando crescono in uno spazio libero rispetto alla crescita in un particolare ambiente, per esempio.

01 di 23

Abitudine aciculare

Galleria delle abitudini minerali.
Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Un’abitudine può essere un forte indizio dell’identità di un minerale. Ecco alcuni esempi di alcune delle abitudini minerali più utili. Nota che “abitudine” ha anche un significato per le rocce.

Acicular significa “agugliato”. Questo minerale è actinolite.

02 di 23

Abitudine amigdaloidale

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Amygdaloidal significa a forma di mandorla, ma si riferisce alle ex bolle di gas nella lava chiamate amigdule, che sono cavità che si sono riempite di vari minerali.

03 di 23

Abitudine fasciata

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

“Banded” è una trama ampiamente stratificata. Questo esemplare di rodocrosite potrebbe essere chiamato stalattitico, lamellare, geode o concentrico se fosse curvato in modo diverso.

04 di 23

Abitudine a lame

Foto (c) 2008 Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

I cristalli a lame sono più lunghi e più sottili dei cristalli tabulari ma più tozzi dei cristalli aciculari. La cianite è un esempio comune. Nei negozi di roccia, cerca la stibnite.

05 di 23

Abitudine a blocchi

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Un’abitudine a blocchi è più squadrata che uguale e più corta di quella prismatica. Questo minerale è pirite su quarzo.

06 di 23

Abitudine Botryoidal

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

In latino scientifico, botryoidal significa “come l’uva”. I minerali di carbonato, solfato e ossido di ferro tendono ad avere questa abitudine. Questo esemplare è barite.

07 di 23

Abitudine cruciforme

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

L’abito cruciforme (a forma di croce) è il risultato del gemellaggio. Staurolite, mostrato qui, è ben noto per favorire questa abitudine.

08 di 23

Abitudine dendritica

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Dendritico significa “rami simili”. Può riferirsi a cristalli piatti, come quelli degli ossidi di manganese, o forme tridimensionali come questo esemplare di rame nativo.

09 di 23

Drusy Habit

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

I drusi sono un tipo di apertura all’interno di rocce rivestite di cristalli sporgenti. L’ametista, ricavata dai geodi, è comunemente venduta nei negozi di roccia per la sua abitudine piuttosto drusa.

10 di 23

Abitudine incrostante

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

La calcite, il componente principale del calcare, si dissolve comunemente per depositarsi altrove come una crosta. I frammenti in questo esemplare mostrano come ricopre la roccia sottostante.

11 di 23

Abitudine equa

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Cristalli di dimensioni quasi uguali, come questi cristalli di pirite, sono uguali. Quelli a sinistra potrebbero essere chiamati blocchi. Quelli a destra sono piritedri.

12 di 23

Abitudine fibrosa

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Il rutilo è tipicamente prismatico, ma può formare baffi come in questo quarzo rutilato. I minerali fibrosi curvi o piegati sono invece chiamati capillari o filiformi.

13 di 23

Geode Habit

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

I geodi sono rocce con nuclei aperti, o drusi, rivestiti con diversi minerali. La maggior parte dei geodi contiene quarzo o, come in questo caso, calcite con un’abitudine drusa.

14 di 23

Abitudine granulare

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Se i cristalli non sono ben formati, ciò che altrimenti potrebbe essere chiamato un’abitudine uguale viene invece chiamato granulare. Questi sono granati spessartini in una matrice sabbiosa.

15 di 23

Abitudine Lamellare

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Le lamelle sono foglie in latino scientifico e un’abitudine lamellare è uno degli strati sottili. Questo pezzo di gesso può essere facilmente strappato in fogli di cristallo.

16 di 23

Abitudine massiccia

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Il quarzo in questo masso di gneiss ha un’abitudine massiccia, senza singoli granelli o cristalli visibili. Attenzione: anche le rocce possono essere descritte come aventi un’abitudine massiccia. Se puoi, usa un termine più appropriato come equante, granulare o a blocchi per descriverli.

17 di 23

Abitudine micacea

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

I minerali che si dividono in fogli estremamente sottili hanno un’abitudine micacea. Mica è il primo esempio. Anche questo esemplare di crisotilo proveniente da una miniera di amianto ha fogli sottili.

18 di 23

Platy Habit

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Un’abitudine platy potrebbe essere meglio descritta come lamellare o tabulare in alcuni casi, ma questo sottile foglio di gesso non può essere chiamato nient’altro.

19 di 23

Abitudine prismatica

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

I minerali a forma di prisma sono comuni nei graniti. I prismi a nove facce della tormalina sono distintivi e diagnostici. I prismi molto lunghi sono chiamati aciculari o fibrosi.

20 di 23

Abitudine radiante

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Questo “dollaro di pirite” è cresciuto da un punto centrale, schiacciato tra gli strati di scisto. L’abito radiante può avere cristalli di qualsiasi forma, da blocchi a fibrosi.

21 di 23

Abitudine Reniforme

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Reniform si riferisce all’essere a forma di rene. L’ematite mostra bene l’abito reniforme. La frattura mostra che ogni massa rotonda è costituita da piccoli cristalli irradianti.

22 di 23

Abitudine romboedrica

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

I romboedri sono cubi piegati in cui nessun angolo è diritto; cioè, ogni faccia di questo granello di calcite è un rombo e non ci sono angoli retti.

23 di 23

Rosette Habit

Foto (c) Andrew Alden, concesso in licenza a About.com (politica di utilizzo corretto)

Le rosette sono gruppi di cristalli tabulari o lamellari disposti attorno a un punto centrale. Queste rosette di barite sono composte da cristalli tabulari.