Esplora il Galaxy Hat

Verso la costellazione della Vergine, a circa 31 milioni di anni luce dalla Terra, gli astronomi hanno trovato una galassia dall’aspetto molto improbabile che nasconde un buco nero supermassiccio nel suo cuore. Il suo nome tecnico è M104, ma la maggior parte delle persone lo chiama con il suo soprannome: “Sombrero Galaxy”. Attraverso un piccolo telescopio, questa lontana città stellare sembra un po ‘un grande cappello messicano. Il Sombrero è incredibilmente massiccio, contiene l’equivalente di 800 milioni di volte la massa del Sole, più una collezione di ammassi globulari e un ampio anello di gas e polvere. Non solo questa galassia è enorme, ma si sta anche allontanando da noi a una velocità di mille chilometri al secondo (circa 621 miglia al secondo). È molto veloce!

Cos’è quella galassia?

All’inizio, gli astronomi pensavano che il Sombrero potesse essere una galassia di tipo ellittico con un’altra galassia piatta incorporata al suo interno. Questo perché sembrava più ellittico che piatto. Tuttavia, uno sguardo più attento ha rivelato che la forma gonfia è causata da un alone sferico di stelle attorno all’area centrale. Ha anche quell’enorme corsia di polvere che contiene le regioni di nascita delle stelle. Quindi, molto probabilmente è una galassia a spirale molto strettamente avvolta, lo stesso tipo di galassia della Via Lattea. Come è andata in quel modo? Ci sono buone probabilità che più collisioni con altre galassie (e una o due fusioni) abbiano cambiato quella che potrebbe essere stata una galassia a spirale in una bestia galattica più complessa. Le osservazioni con il telescopio spaziale Hubble e il telescopio spaziale Spitzer hanno rivelato molti dettagli in questo oggetto e c’è molto altro da imparare!

Controllando l’anello di polvere

L’anello di polvere che si trova nella “tesa” del Sombrero è molto intrigante. Brilla alla luce infrarossa e contiene la maggior parte del materiale che forma le stelle della galassia, come i materiali come l’idrogeno gassoso e la polvere. Circonda completamente il nucleo centrale della galassia e appare piuttosto ampio. Quando gli astronomi hanno guardato l’anello con il telescopio spaziale Spitzer, è apparso molto luminoso alla luce infrarossa. Questa è una buona indicazione che l’anello è la regione di nascita della stella centrale della galassia.

Cosa si nasconde nel Nucleo del Sombrero?

Molte galassie hanno buchi neri supermassicci nel cuore e il Sombrero non fa eccezione. Il suo buco nero ha più di un miliardo di volte la massa del Sole, il tutto racchiuso in una piccola regione. Sembra essere un buco nero attivo, che mangia materiale che per caso incrocia il suo percorso. La regione intorno al buco nero emette un’enorme quantità di raggi X e onde radio. La regione che si estende dal nucleo emette una debole radiazione infrarossa, che potrebbe essere ricondotta all’attività di riscaldamento favorita dalla presenza del buco nero. È interessante notare che il nucleo della galassia sembra avere un numero di ammassi globulari che sciamano in orbite strette. Potrebbero esserci fino a 2,000 di questi raggruppamenti molto antichi di stelle in orbita attorno al nucleo e potrebbero essere correlati in qualche modo alle dimensioni molto grandi del rigonfiamento galattico che ospita il buco nero.

Dov’è il Sombrero?

Sebbene gli astronomi conoscano la posizione generale della Galassia Sombrero, la sua esatta distanza è stata determinata solo di recente. Sembra essere distante circa 31 milioni di anni luce. Non viaggia per l’universo da solo, ma sembra avere una galassia nana compagna. Gli astronomi non sono del tutto sicuri se il Sombrero faccia effettivamente parte di un raggruppamento di galassie chiamato Ammasso della Vergine o forse un membro di un gruppo associato più piccolo di galassie.

Vuoi osservare il sombrero?

La Sombrero Galaxy è un bersaglio preferito per gli astronomi dilettanti. Ci vuole un po ‘di tempo per trovarlo, e per vedere questa galassia è necessario un buon ambito da cortile. Una buona mappa stellare mostra dove si trova la galassia (nella costellazione della Vergine), a metà strada tra la stella della Vergine Spica e la minuscola costellazione di Corvo il Corvo. Esercitati a saltare tra le stelle nella galassia e poi sistemati per una lunga occhiata! E seguirai una lunga fila di dilettanti che hanno controllato il Sombrero. Fu scoperto da un dilettante nel 1700, un ragazzo di nome Charles Messier, che compilò un elenco di “oggetti deboli e sfocati” che ora sappiamo essere ammassi, nebulose e galassie.