Galleria fotografica dell’attrezzatura protettiva e dell’attrezzatura di sicurezza

Questa è una raccolta di fotografie di indumenti protettivi e attrezzature di sicurezza del laboratorio. Esempi di equipaggiamento protettivo includono occhiali e occhiali protettivi, guanti, camici da laboratorio e tute ignifughe.

Camice da laboratorio

Un camice da laboratorio protegge gli indumenti dalla contaminazione.
Tom Werner, Getty Images

Scienziati e medici indossano camici da laboratorio per proteggere gli indumenti dall’esposizione chimica, biologica e radiologica. I camici da laboratorio sono bianchi sia perché il colore rende più facile individuare un contaminante sia perché vengono spesso lavati con candeggina.

Idealmente, un camice da laboratorio dovrebbe essere lasciato in laboratorio e lavato in loco. Ciò è particolarmente importante quando sono in uso sorgenti radioattive.

Copertura completa del corpo

Le tute per camera bianca coprono una persona dalla testa ai piedi.
Jason Butcher, Getty Images

Mentre un camice da laboratorio protegge principalmente chi lo indossa, una tuta per camera bianca protegge l’ambiente dalla contaminazione. Questo tipo di attrezzatura copre la testa e il corpo e include una maschera, guanti e copriscarpe. Il bianco è il colore preferito perché consente un facile rilevamento dei detriti. Questo tipo di attrezzatura è generalmente usa e getta. Non è mai consentito uscire dall’area perché verrebbe contaminato.

Maschera e guanti per il viso

Questi ragazzi non stanno correndo rischi. Indossa indumenti protettivi completi durante la micropipettazione.
George Doyle, Getty Images

Questo ricercatore indossa una maschera protettiva, guanti e plastica protettiva sopra i suoi vestiti. Uno schermo facciale offre il vantaggio di una protezione facciale completa. Viene utilizzato quando è necessario proteggere tutta la pelle, non solo gli occhi.

Bambini che indossano occhiali di sicurezza

I bambini di età compresa tra 5 e 7 anni indossano occhiali protettivi.
Ryan McVay, Getty Images

Questi bambini indossano occhiali di sicurezza per proteggere i loro occhi. I googles di sicurezza proteggono gli occhi da schizzi accidentali sia laterali che frontali.

Occhiali di sicurezza

Chiunque metta piede in un laboratorio di chimica dovrebbe avere a portata di mano un paio di occhiali protettivi.
George Doyle, Getty Images

Gli occhiali di protezione conferiscono una protezione inferiore rispetto agli occhiali, ma sono più comodi. Sono un’adeguata protezione per gli occhi quando i detriti fisici o un piccolo proiettile sono il rischio principale. Non sono ideali per l’uso in un laboratorio chimico umido.

Sono disponibili occhiali di protezione da prescrizione. Le lenti a contatto non devono essere indossate in un laboratorio in cui sono presenti rischi chimici, biologici o radiologici.

Guanto in nitrile viola

Questo guanto in nitrile viola di tipo 6 viene utilizzato per proteggere le mani dai prodotti chimici liquidi.
Mike6271, Wikipedia Commons

 Esistono molti materiali diversi utilizzati per realizzare i guanti. Un materiale che funziona per un’applicazione può essere inutile o addirittura pericoloso se utilizzato in una situazione diversa. Se lavori con sostanze chimiche, assicurati di conoscere le incompatibilità chimiche con i guanti. Ad esempio, il Viton è incompatibile con i chetoni mentre il neoprene è una scelta sbagliata per l’uso con idrocarburi aromatici.

Guanti bianchi o trasparenti

I guanti sono disponibili in una vasta gamma di materiali.
Narong Niemhom / EyeEm, Getty Images

I guanti più sottili offrono vantaggi in termini di costi e maggiore destrezza. Alcuni guanti si adattano alla forma, mentre altri coprono liberamente la mano per ridurre al minimo l’esposizione accidentale. I guanti monouso tendono a non offrire molta protezione. Molte persone “doppio guanto” per ridurre il rischio.

I guanti bianchi possono contenere lattice. Se hai un’allergia al lattice, presta attenzione alla composizione del guanto. I guanti monouso in genere vengono forniti con o senza un interno in polvere. La polvere rende più facile indossare / togliere i guanti e riduce l’accumulo di umidità all’interno del guanto nel tempo. Tuttavia, alcune persone segnalano la sensibilità della pelle al prodotto.

Attrezzatura di sicurezza da laboratorio

Questo scienziato sta illustrando l’uso di diversi indumenti protettivi, inclusi guanti, protezione per gli occhi e un camice da laboratorio.
William Thomas Cain / Getty Images

Un fatto interessante e utile sui guanti in nitrile è che reagiscono con l’acido nitrico. Può verificarsi una combustione spontanea, che può provocare gravi ustioni e il rilascio di fumi tossici. Non indossare guanti di nitrile quando si lavora con acido nitrico o altri acidi che li contengono, come l’acqua regia!

Cappello duro

Gli elmetti vengono indossati quando c’è il rischio di caduta di oggetti.
Caiaimage / Agnieszka Olek, Getty Images

Gli elmetti proteggono la testa dalla caduta di oggetti. Possono essere indossati da scienziati e ingegneri, non solo da operai edili.

Retina per capelli e maschera per il viso

Le coperture per capelli e le maschere per il viso proteggono sia chi lo indossa che gli altri.

Coprire i capelli e indossare una maschera protegge sia chi li indossa che gli altri. Questo tipo di attrezzatura viene utilizzata in presenza di altre persone e animali. La maschera riduce al minimo il trasferimento di agenti infettivi, mentre la cuffia o retina per capelli riduce lo spargimento sulle superfici.

Attrezzatura MOPP

Operazione Iraqi Freedom, soldato del Corpo dei Marines degli Stati Uniti che indossa un equipaggiamento di livello 4 (MOPP-4) per la postura protettiva orientata alla missione. 20 marzo 2003.
Sgt. Kevin R. Reed, USMC

 MOPP è l’acronimo di “Mission Oriented Protective Posture”. Questo equipaggiamento viene utilizzato dal personale militare statunitense per l’esposizione ad ambienti tossici, come quelli prodotti da armi chimiche, biologiche o nucleari. MOPP include una maschera, un supporto per maschera con carta di rilevamento chimico e kit di antidoti nervosi, sopra indumenti, guanti e copriscarpe.

Tuta Hazmat

Gli agenti della DEA indossano tute ignifughe di livello B per proteggerli dai materiali pericolosi.
US Department of Justice

Il Dipartimento per la sicurezza interna degli Stati Uniti definisce una tuta Hazmat come “un indumento indossato per proteggere le persone da materiali o sostanze pericolosi, inclusi prodotti chimici, agenti biologici o materiali radioattivi”. Una tuta ignifuga è anche nota come tuta di decontaminazione. Spesso la tuta viene utilizzata insieme a un autorespiratore (SCBA).

Tute NBC

Questi soldati della NATO indossano indumenti protettivi nucleari, chimici e biologici noti come tute NBC.
Ssgt. Fernando Serna, DoD degli Stati Uniti

NBC sta per nucleare, biologico, chimico. Le tute NBC sono progettate per essere indossate per lunghi periodi di tempo.