Guida al programma IB Primary Years

Nel 1997, appena un anno dopo che l’Organizzazione Internazionale del Baccalaureato ha introdotto il suo Middle Years Programme (MYP), è stato lanciato un altro curriculum, questa volta rivolto a studenti di età compresa tra 3 e 12 anni. Conosciuto come Primary Years Programme, o PYP, questo curriculum progettato per gli studenti più giovani fa eco ai valori e agli obiettivi di apprendimento dei suoi due predecessori, tra cui il MYP e il Diploma Program, l’ultimo dei quali esiste dal 1968.

Un programma riconosciuto a livello mondiale, il PYP è oggi offerto in quasi 1,500 scuole in tutto il mondo – comprese scuole pubbliche e private – in più di 109 paesi diversi, secondo il sito web IBO.org. L’IB è coerente nelle sue politiche per gli studenti di tutti i livelli e tutte le scuole che desiderano offrire i curricula IB, incluso il programma Primary Years, devono richiedere l’approvazione. Solo le scuole che soddisfano criteri rigorosi ottengono l’etichetta di IB World Schools. 

L’obiettivo del PYP è incoraggiare gli studenti a indagare sul mondo che li circonda, preparandoli a essere cittadini globali. Anche in giovane età, agli studenti viene chiesto di pensare non a ciò che sta accadendo solo all’interno della loro classe, ma nel mondo al di là della classe. Questo viene fatto abbracciando quello che è noto come IB Learner Profile, che si applica a tutti i livelli dello studio IB. Secondo il sito IBO.org, il profilo dello studente è progettato “per sviluppare studenti che sono curiosi, informati, pensatori, comunicatori, di principio, di mentalità aperta, premurosi, amanti del rischio, equilibrati e riflessivi”.

Secondo il sito web IBO.org, il PYP “fornisce alle scuole una struttura curricolare di elementi essenziali: le conoscenze, i concetti, le abilità, le attitudini e le azioni di cui i giovani studenti hanno bisogno per equipaggiarli per una vita di successo, sia ora che in futuro. ” Ci sono diversi componenti che vengono utilizzati per creare un curriculum stimolante, coinvolgente, pertinente e internazionale per gli studenti. Il PYP è impegnativo in quanto chiede agli studenti di pensare in modo diverso rispetto a molti altri programmi. Mentre un certo numero di corsi di studio della scuola primaria tradizionale si concentrano sulla memorizzazione e sull’apprendimento delle abilità tattiche, il PYP va oltre questi metodi e chiede agli studenti di impegnarsi nel pensiero critico, nella risoluzione dei problemi e di essere indipendenti nel processo di apprendimento. Lo studio autodiretto è una parte cruciale del PYP.

Le applicazioni del mondo reale dei materiali di apprendimento consentono agli studenti di collegare le conoscenze che vengono presentate in classe alle loro vite intorno a loro e oltre. In questo modo, gli studenti spesso diventano più entusiasti dei loro studi quando riescono a comprendere le applicazioni pratiche di ciò che stanno facendo e come esso riguarda la loro vita quotidiana. Questo approccio pratico all’insegnamento sta diventando più comune in tutti gli aspetti dell’educazione, ma l’IB PYP incorpora specificamente lo stile nella sua pedagogia.

La natura globale del programma significa che gli studenti non si concentrano solo sulla loro classe e sulla comunità locale. Stanno anche imparando a conoscere le questioni globali e chi sono come individui in questo contesto più ampio. Agli studenti viene anche chiesto di considerare dove si trovano nel luogo e nel tempo e di considerare come funziona il mondo. Alcuni sostenitori dei programmi IB paragonano questa forma di studio alla filosofia o alla teoria, ma molti dicono semplicemente che stiamo chiedendo agli studenti di considerare, come sappiamo ciò che sappiamo. È un pensiero complesso, ma mira direttamente all’approccio di insegnare agli studenti a indagare sulla conoscenza e sul mondo in cui vivono. 

Il PYP utilizza sei temi che fanno parte di ogni corso di studi e sono il fulcro dell’aula e del processo di apprendimento. Questi temi transdisciplinari sono:

  1. Chi siamo
  2. Dove siamo nel tempo sul posto
  3. Come ci esprimiamo
  4. Come funziona il mondo
  5. Come ci organizziamo
  6. Condividere il pianeta

Collegando i corsi di studio per gli studenti, gli insegnanti devono lavorare insieme per “sviluppare indagini su idee importanti” che richiedono agli studenti di approfondire l’argomento e mettere in discussione le conoscenze che hanno. L’approccio olistico di PYP, secondo IBO, combina lo sviluppo socio-emotivo, fisico e cognitivo fornendo un ambiente di classe vivace e dinamico che abbraccia il gioco, la scoperta e l’esplorazione. L’IB presta anche molta attenzione alle esigenze dei suoi partecipanti più piccoli, poiché quei bambini di età compresa tra 3-5 anni, hanno bisogno di un curriculum ponderato progettato per il loro progresso di sviluppo e capacità di apprendimento. 

L’apprendimento basato sul gioco è considerato da molti come una componente cruciale per il successo per gli studenti più giovani, consentendo loro di essere ancora bambini e adatti all’età, ma sfidano il loro modo di pensare e la capacità di comprendere pensieri e problemi complessi a portata di mano.