I 7 bacini globali degli uragani

I cicloni tropicali si formano sull’oceano, ma non tutte le acque hanno ciò che serve per farli girare. Sono considerati solo quegli oceani le cui acque sono in grado di raggiungere una temperatura di almeno 80 F (27 C) per una profondità di 150 piedi (46 metri) e quelli situati a un minimo di 300 miglia (46 chilometri) dall’equatore essere hotspot degli uragani.

Esistono sette di queste regioni oceaniche, o bacini, in tutto il mondo:

  1. l’Atlantico
  2. il Pacifico orientale (include il Pacifico centrale)
  3. il Pacifico nord-occidentale
  4. l’India settentrionale
  5. il sud-ovest indiano
  6. l’australiano / sud-est indiano
  7. l’Australiano / Pacifico sud-occidentale

Nelle diapositive seguenti, daremo una breve occhiata al luogo, alle date della stagione e al comportamento in caso di tempesta di ciascuno.

01 di 07

Il bacino dell’uragano atlantico

Nilfanion / Wikimedia Commons / Dominio pubblico

  • Include le acque di: l’Oceano Atlantico settentrionale, il Golfo del Messico, il Mar dei Caraibi
  • Date ufficiali della stagione: Dal 1 giugno al 30 novembre
  • Date di punta della stagione: da fine agosto a ottobre, con il 10 settembre come unica data di punta
  • Le tempeste sono conosciute come: uragani

Se vivi negli Stati Uniti, il bacino atlantico è probabilmente quello con cui hai più familiarità.

La stagione media degli uragani dell’Atlantico produce 12 tempeste denominate, di cui 6 si rafforzano in uragani e 3 di quelle in uragani maggiori (categoria 3, 4 o 5). Queste tempeste provengono da onde tropicali, cicloni di media latitudine che si trovano su acque calde o vecchi fronti meteorologici.

Il Centro meteorologico regionale specializzato (RSMC) responsabile dell’emissione di avvisi e avvisi meteorologici tropicali attraverso l’Atlantico è il NOAA National Hurricane Center.

02 di 07

Il bacino del Pacifico orientale

Nilfanion / Wikimedia Commons / Dominio pubblico

  • Conosciuto anche come: il Pacifico settentrionale orientale o Pacifico nord-orientale
  • Include le acque di: l’Oceano Pacifico, che si estende dal Nord America alla linea dati internazionale (fino a una longitudine di 180 gradi ovest)
  • Date ufficiali della stagione: Dal 15 maggio al 30 novembre
  • Date di punta della stagione: Da luglio a settembre
  • Le tempeste sono conosciute come: uragani

Con una media di 16 tempeste nominate per stagione, 9 che diventano uragani e 4 che diventano uragani maggiori, questo bacino è considerato il secondo più attivo al mondo. I suoi cicloni si formano dalle onde tropicali e tipicamente tracciano verso ovest, nord-ovest o nord. In rare occasioni, le tempeste sono state conosciute per tracciare verso nord-est, consentendo loro di attraversare il bacino atlantico, a quel punto non sono più un Pacifico orientale, ma un ciclone tropicale atlantico.

Oltre a monitorare e prevedere i cicloni tropicali per l’Atlantico, il NOAA National Hurricane Center lo fa anche per il Pacifico nord-orientale. La pagina NHC contiene le ultime previsioni del tempo tropicale.

Il bordo più lontano del bacino del Pacifico orientale (una longitudine compresa tra 140 gradi e 180 gradi ovest) è noto come bacino del Pacifico centrale o bacino del Pacifico settentrionale centrale. Qui, la stagione degli uragani dura dal 1 giugno al 30 novembre. Le responsabilità di monitoraggio dell’area ricadono sotto la giurisdizione del NOAA Central Pacific Hurricane Center (CPHC) che ha sede presso l’NWS Weather Forecast Office di Honolulu, HI. Il CPHC ha le ultime previsioni del tempo tropicale.

03 di 07

Il bacino del Pacifico nord-occidentale

Nilfanion / Wikimedia Commons / Dominio pubblico

  • Conosciuto anche come: il Pacifico settentrionale occidentale, il Pacifico occidentale
  • Include le acque di: il Mar Cinese Meridionale, l’Oceano Pacifico che si estende dalla linea dati internazionale all’Asia (longitudine da 180 gradi ovest a 100 gradi est)
  • Date ufficiali della stagione: N / A (i cicloni tropicali si formano durante tutto l’anno)
  • Date di punta della stagione: la fine di agosto ai primi di settembre
  • Le tempeste sono conosciute come: tifoni

Questo bacino è il più attivo sulla Terra. Quasi un terzo dell’attività totale dei cicloni tropicali del mondo avviene qui. Inoltre, il Pacifico occidentale è noto anche per la produzione di alcuni dei cicloni più intensi al mondo.

A differenza dei cicloni tropicali in altre parti del mondo, i tifoni non prendono solo il nome dalle persone, ma prendono anche i nomi di cose in natura come animali e fiori.

Diversi paesi, tra cui Cina, Giappone, Corea, Thailandia e Filippine, condividono le responsabilità di monitoraggio di questo bacino attraverso l’Agenzia meteorologica giapponese e il Centro comune di allarme per i tifoni.

04 di 07

Il bacino dell’India settentrionale

Nilfanion / Wikimedia Commons / Dominio pubblico

  • Include le acque di: il Golfo del Bengala, il Mar Arabico
  • Date ufficiali della stagione: Da aprile 1 a dicembre 31
  • Date di punta della stagione: Maggio e novembre
  • Le tempeste sono conosciute come: cicloni

Questo bacino è il più inattivo. In media, vede solo 4-6 cicloni tropicali a stagione, ma questi sono considerati i più mortali al mondo. Mentre le tempeste si abbattono sui paesi densamente popolati di India, Pakistan, Bangladesh, non è raro che causino migliaia di vittime.

L’India Meteorological Department (IMD) ha la responsabilità di prevedere, nominare e emettere avvisi per i cicloni tropicali nella regione dell’Oceano Indiano settentrionale. Consultare l’IMD per gli ultimi bollettini sui cicloni tropicali.

05 di 07

Il bacino dell’India sudoccidentale

Nilfanion / Wikimedia Commons / Dominio pubblico

  • Include le acque di: l’Oceano Indiano che si estende dalla costa orientale dell’Africa fino a una longitudine di 90 gradi est
  • Date ufficiali della stagione: Da ottobre 15 a maggio 31
  • Date di punta della stagione: da metà gennaio a metà febbraio o marzo
  • Le tempeste sono conosciute come: cicloni

06 di 07

Il bacino australiano / indiano sudorientale

Nilfanion / Wikimedia Commons / Dominio pubblico

  • Include le acque di: l’Oceano Indiano a 90 gradi est che si estende fino a 140 gradi est
  • Date ufficiali della stagione: Da ottobre 15 a maggio 31
  • Date di punta della stagione: da metà gennaio a metà febbraio o marzo
  • Le tempeste sono conosciute come: cicloni

07 di 07

Il bacino australiano / del Pacifico sud-occidentale

Nilfanion / Wikimedia Commons / Dominio pubblico

  • Include le acque di: l’Oceano Pacifico meridionale tra una longitudine di 140 gradi est e 140 gradi ovest
  • Date ufficiali della stagione: Dal 1 novembre al 30 aprile
  • Date di punta della stagione: fine febbraio / inizio marzo
  • Le tempeste sono conosciute come: cicloni tropicali