Il sistema della Federal Reserve statunitense

Il Federal Reserve System, creato con l’emanazione del Federal Reserve Act il 23 dicembre 1913, è il sistema bancario centrale degli Stati Uniti. Popolarmente noto come Federal Reserve o semplicemente Fed, il Federal Reserve System è stato creato nella convinzione che il controllo centralizzato e regolamentato del sistema monetario della nazione avrebbe aiutato ad alleviare o prevenire crisi finanziarie come il panico del 1907. Creando la Fed, il Congresso ha cercato di massimizzare l’occupazione, stabilizzare i prezzi di beni e servizi e moderare gli effetti a lungo termine delle variazioni del tasso di interesse. Da quando è stato creato, eventi come la Grande Depressione negli anni ‘1930 e la Grande Recessione negli anni 2000 hanno portato alla modifica e all’espansione dei ruoli, delle responsabilità e delle autorità del Federal Reserve System. 

Il settore bancario negli Stati Uniti prima della creazione del Federal Reserve System era, a dir poco, caotico.

Early American Banking: 1791-1863

L’attività bancaria nell’America del 1863 era tutt’altro che facile o affidabile. La First Bank (1791-1811) e la Second Bank (1816-1836) degli Stati Uniti erano gli unici rappresentanti ufficiali del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, le uniche fonti che emettevano e sostenevano denaro ufficiale degli Stati Uniti. Tutte le altre banche erano gestite da una carta statale o da soggetti privati. Ogni banca ha emesso le proprie “banconote”. Tutte le banche statali e private hanno gareggiato tra loro e le due banche statunitensi per assicurarsi che le loro banconote fossero rimborsabili per il valore nominale completo. Mentre viaggiavi per il paese, non sapevi mai esattamente che tipo di denaro avresti ottenuto dalle banche locali.

Con la popolazione americana che cresceva in termini di dimensioni, mobilità e attività economica, questa molteplicità di banche e tipi di denaro divenne presto caotica e ingestibile.

Le banche nazionali: 1863-1913

Nel 1863, il Congresso degli Stati Uniti approvò il primo National Bank Act che prevedeva un sistema controllato di “banche nazionali”. La legge ha stabilito standard operativi per le banche, ha stabilito importi minimi di capitale che devono essere detenuti dalle banche e ha definito il modo in cui le banche dovevano concedere e amministrare prestiti. Inoltre, la legge imponeva una tassa del 10% sulle banconote statali, eliminando così di fatto la valuta non federale dalla circolazione.

Che cos’è una banca “nazionale”?

Qualsiasi banca che utilizza la frase “Banca nazionale” nel suo nome deve essere un membro del Federal Reserve System. Devono mantenere livelli minimi di riserve presso una delle 12 banche della Federal Reserve e devono depositare una percentuale del conto di risparmio dei loro clienti e dei depositi del conto corrente in una banca della Federal Reserve. Tutte le banche costituite in base a uno statuto nazionale sono tenute a diventare membri del Federal Reserve System. Anche le banche costituite in base a una carta statale possono richiedere l’adesione alla Federal Reserve.

1913: Creazione del Federal Reserve System

Nel 1913, la crescita economica dell’America sia in patria che all’estero richiedeva un sistema bancario più flessibile, ma meglio controllato e più sicuro. Il Federal Reserve Act del 1913 istituì il Federal Reserve System come autorità bancaria centrale degli Stati Uniti.

Funzioni del Federal Reserve System

Ai sensi del Federal Reserve Act del 1913 e degli emendamenti nel corso degli anni, il Federal Reserve System:

  • Conduce la politica monetaria americana
  • Supervisiona e regola le banche e protegge i diritti di credito dei consumatori
  • Mantiene la stabilità del sistema finanziario americano
  • Fornisce servizi finanziari al governo federale degli Stati Uniti, al pubblico, alle istituzioni finanziarie e alle istituzioni finanziarie straniere

La Federal Reserve concede prestiti alle banche commerciali ed è autorizzata a emettere banconote della Federal Reserve che costituiscono l’intera offerta americana di moneta cartacea.

Il consiglio dei governatori del sistema della Federal Reserve

Supervisionando il sistema, il consiglio dei governatori del sistema della Federal Reserve controlla le operazioni delle 12 banche della Federal Reserve, diversi comitati consultivi monetari e dei consumatori e le migliaia di banche membri negli Stati Uniti.

Il Consiglio dei governatori stabilisce limiti minimi di riserva (quanto capitale devono avere le banche a disposizione) per tutte le banche membri, fissa il tasso di sconto per le 12 banche della Federal Reserve e rivede i bilanci delle 12 banche della Federal Reserve.