La lista d’attesa della scuola privata: cosa fare ora

Quasi tutti sanno che devi fare domanda per una scuola privata ed essere accettato, ma sapevi anche che potresti essere messo in lista d’attesa? La lista d’attesa per l’ammissione è generalmente nota quando si tratta di domande di iscrizione al college, ma spesso non è così conosciuta quando si tratta di processi di ammissione alla scuola privata. I vari tipi di decisione sull’ammissione possono creare un momento confuso per le potenziali famiglie che cercano di capire tutte le loro offerte di ammissione e scegliere la scuola giusta. Tuttavia, la lista d’attesa non deve essere un mistero.

In lista d’attesa alla tua prima scelta

Analogamente ai college, molte scuole private hanno una parte del processo decisionale di ammissione chiamato lista d’attesa. Ciò che significa questa designazione è che in genere il richiedente è qualificato per frequentare la scuola, ma la scuola non ha abbastanza spazi disponibili.

Le scuole private, come i college, possono ammettere solo così tanti studenti. La lista di attesa viene utilizzata per mantenere i candidati qualificati in attesa fino a quando non sanno se gli studenti ammessi si iscriveranno. Poiché la maggior parte degli studenti si iscrive a più scuole, devono accontentarsi di una scelta finale, il che significa che se uno studente è ammesso a più di una scuola, quello studente rifiuterà l’offerta di ammissione a tutte tranne una scuola. Quando ciò accade, le scuole hanno la possibilità di tornare a una lista di attesa per trovare un altro candidato qualificato e offrire a tale studente un contratto di iscrizione. 

Fondamentalmente, una lista di attesa significa che potresti non aver ancora ricevuto l’accettazione per la scuola, ma potresti comunque avere l’opportunità di iscriverti dopo che il primo round di iscrizioni è stato elaborato. Quindi cosa dovresti fare quando sei in lista d’attesa in una scuola privata? Dai un’occhiata ai seguenti suggerimenti e best practice per gestire la situazione della tua lista di attesa. 

Rispondi alla notifica della lista d’attesa

Supponendo che speri che ti venga offerto l’ammissione alla scuola privata che ti ha inserito in lista d’attesa, è importante assicurarsi che l’ufficio di ammissione sappia che sei davvero seriamente intenzionato a partecipare. Un buon primo passo è assicurarti di scrivere loro una nota specificatamente dicendo che sei ancora interessato e perché. Ricorda all’ufficio di ammissione il motivo per cui potresti essere l’ideale per la scuola e perché quella scuola, in particolare, è la tua prima scelta. Sii specifico: menziona i programmi che ti interessano di più, gli sport o le attività in cui vuoi essere coinvolto e persino gli insegnanti di cui sei entusiasta di seguire i corsi.

Prendere l’iniziativa per dimostrare che sei coinvolto nella scuola non può far male. Alcune scuole richiedono agli studenti di comunicare tramite un portale online, il che va bene, ma puoi anche seguire una bella nota scritta a mano – assicurati solo che la tua calligrafia sia buona! Mentre molte persone pensano che una nota scritta a mano sia una pratica obsoleta, la verità è che molte persone apprezzano il gesto. E il fatto che pochi studenti si prendano il tempo di scrivere una bella nota scritta a mano può effettivamente farti risaltare. È altamente improbabile che qualcuno ti biasimi per avere buone maniere!

Partecipa alla Giornata degli studenti accettati

Alcune scuole invitano automaticamente gli studenti in lista d’attesa agli eventi degli studenti accettati, ma non sempre. Se vedi che ci sono eventi per studenti accettati, come uno speciale Open House o Revisit Day, chiedi se puoi partecipare a loro, nel caso in cui esci dalla lista d’attesa. Questo ti darà un’altra possibilità di vedere la scuola e assicurarti di voler effettivamente rimanere in lista d’attesa. Se decidi che la scuola non è adatta a te o che non vuoi aspettare per vedere se ricevi un’offerta, puoi dire alla scuola che hai deciso di perseguire un’altra opportunità. Se decidi di essere ancora investito e vuoi aspettare un’offerta di accettazione, puoi avere un’altra possibilità di parlare con l’ufficio di ammissione per ribadire la tua volontà di partecipare se desideri rimanere in lista d’attesa.

Ricorda solo che non dovresti esagerare quando si tratta di mostrare quanto vuoi partecipare. L’ufficio di ammissione non vuole che tu chiami e invii email ogni giorno o anche settimanalmente per professare il tuo amore per la scuola e il desiderio di frequentare. In effetti, infastidire l’ufficio potrebbe potenzialmente influire negativamente sulla tua capacità di uscire dalla lista di attesa e ricevere un’offerta aperta.

Essere pazientare

La lista d’attesa non è una gara e non c’è davvero nulla che puoi fare per accelerare il processo. A volte, possono essere necessarie settimane o addirittura mesi prima che le nuove posizioni di iscrizione siano disponibili. A meno che la scuola a cui hai fatto domanda non ti abbia dato istruzioni specifiche da seguire in termini di comunicazione con loro durante questo periodo di limbo (alcune scuole aderiscono a una severa regola “non chiamarci, ti chiameremo” e infrangerla potrebbe influire sulle tue possibilità di accettazione), controlla periodicamente l’ufficio di ammissione. Ciò non significa perseguitarli quotidianamente, ma piuttosto ricorda gentilmente all’ufficio di ammissione il tuo interesse a partecipare e chiedi informazioni sul potenziale per uscire dalla lista d’attesa ogni poche settimane. Se hai il backup delle scadenze di altre scuole, chiama per chiedere se è probabile che ti venga offerto un posto. Non otterrai sempre una risposta, ma non fa male provare.

Ricorda che non tutti gli studenti accettati al primo turno si iscriveranno alla scuola privata in cui eri in lista d’attesa. La maggior parte degli studenti fa domanda per più di una scuola e, se vengono accettati in più di una scuola, devono scegliere quale scuola frequentare. Man mano che gli studenti prendono le loro decisioni e rifiutano l’ammissione a determinate scuole, a loro volta, quelle scuole potrebbero avere posti disponibili in un secondo momento, che vengono quindi offerti agli studenti in lista d’attesa.

Sii realista

Gli studenti devono essere realistici e ricordare che c’è sempre la possibilità che non riescano a uscire dalla lista d’attesa nella loro scuola di prima scelta. Quindi, è importante assicurarti di non mettere a repentaglio le tue possibilità di frequentare un’altra grande scuola privata in cui sei stato accettato. Parla con l’ufficio di ammissione della tua scuola di seconda scelta e conferma le scadenze per il deposito per bloccare il tuo spazio, poiché alcune scuole annulleranno automaticamente la loro offerta di ammissione a partire da una data specifica. Che tu ci creda o no, in realtà va bene comunicare con la tua scuola di seconda scelta e far loro sapere che stai ancora prendendo decisioni. La maggior parte degli studenti fa domanda per più scuole, quindi valutare le tue scelte è comune. 

Iscriviti e deposita presso la tua scuola di backup

Alcune scuole ti permetteranno di accettare l’accordo e di effettuare il pagamento del deposito di iscrizione e ti concederanno un periodo di grazia per ritirarti prima che le spese di iscrizione complete siano legalmente vincolanti. Ciò significa che puoi assicurarti il ​​tuo posto nella tua scuola di riserva ma avere ancora tempo per aspettare e vedere se sei accettato nella tua scuola di prima scelta. Ricorda, tuttavia, che questi pagamenti di deposito di solito non sono rimborsabili, quindi rischi di perdere quei soldi. Ma, per molte famiglie, questa quota è un buon investimento per garantire che lo studente non perda l’offerta di ammissione dalla scuola di seconda scelta. Nessuno vuole essere lasciato senza un posto dove iniziare le lezioni in autunno se lo studente non esce dalla lista d’attesa. Assicurati solo di essere a conoscenza delle scadenze per il periodo di grazia (se viene offerto) e quando il tuo contratto è legalmente vincolante per l’intero importo delle tasse scolastiche per l’anno. 

Mantieni la calma e aspetta un anno

Per alcuni studenti, frequentare l’Accademia A è un sogno così grande che vale la pena aspettare un anno e ripresentare la domanda. Va bene chiedere consiglio all’ufficio di ammissione su come migliorare la tua domanda per il prossimo anno. Potrebbero non dirti sempre dove devi migliorare, ma è probabile che non farà male lavorare per migliorare i tuoi voti accademici, i punteggi dei test SSAT o essere coinvolto in una nuova attività. Inoltre, ora hai completato il processo una volta e sai cosa aspettarti dalla domanda e dal colloquio. Alcune scuole rinunceranno anche ad alcune parti del processo di candidatura se si ripresenta la domanda per l’anno successivo. 

Informa le altre scuole della tua decisione

Non appena sai che sei fuori dalla lista d’attesa nella tua scuola superiore, avvisa immediatamente tutte le scuole che sono in attesa di sentire la tua decisione finale. Proprio come eri nella tua scuola di prima scelta, potrebbe esserci uno studente che è stato in lista d’attesa nella tua scuola di seconda scelta sperando che si aprirà un altro posto e, se sei seduto su un premio finanziario nella tua scuola di seconda scelta, quello il denaro può essere riassegnato a un altro studente. Il tuo posto potrebbe essere il biglietto per il sogno di un altro studente di frequentare una scuola privata.

Ricorda, è importante comunicare sia con la tua scuola di prima scelta in cui sei stato inserito in lista d’attesa, sia con la tua scuola di seconda scelta in cui sei stato accettato, in modo da sapere a che punto sei nel processo di ammissione con ciascuna scuola e cosa ogni scuola ha bisogno di te.