Marie Curie nelle fotografie

Nel 1909, dopo la morte del marito Pierre nel 1906 e dopo il suo primo premio Nobel (1903) per il suo lavoro di laboratorio, Marie Curie vinse un incarico come professore alla Sorbona, la prima donna assegnata a una cattedra lì. È meglio conosciuta per il suo lavoro di laboratorio, che ha portato a due premi Nobel (uno in fisica, uno in chimica) e anche per aver incoraggiato sua figlia a lavorare come scienziata.

Marie Curie con studentesse, 1912

Buyenlarge / Getty Images

Curie era meno conosciuta per il suo incoraggiamento alle studentesse di scienze. Qui viene mostrata nel 2012 con quattro studentesse a Parigi.

Marie Sklodowska arriva a Parigi nel 1891

Archivio Hulton / Getty Images

A 24 anni, Maria Sklodowska – poi Marie Curie – è arrivata a Parigi, dove è diventata studentessa alla Sorbona.

Maria Sklodowski, 1894

Apic / Hulton Archive / Getty Images

Nel 1894, Maria Sklodowski si laureò in matematica, occupando il secondo posto, dopo essersi laureata nel 1893 in fisica, occupando il primo posto. Nello stesso anno, mentre lavorava come ricercatrice, conobbe Pierre Curie, che sposò l’anno successivo.

Marie Curie e Pierre Curie in luna di miele, 1895

Archivio Hulton / Getty Images

Marie Curie e Pierre Curie sono mostrate qui durante la loro luna di miele nel 1895. Si sono incontrate l’anno precedente durante il loro lavoro di ricerca. Si sono sposati il ​​26 luglio di quell’anno.

Marie Curie, 1901

Archivio Hulton / Getty Images

Questa iconica fotografia di Marie Curie è stata scattata nel 1901, mentre lavorava con suo marito Pierre per isolare un elemento radioattivo che avrebbe chiamato polonio, per la Polonia dove era nata.

Marie e Pierre Curie, 1902

Archivio Hulton / Getty Images

In questa fotografia del 1902, Marie e Pierre Curie sono mostrate nel suo laboratorio di ricerca a Parigi.

Marie Curie, 1903

Apic / Hulton Archive / Getty Images

Nel 1903, il Comitato del Premio Nobel assegnò il premio per la fisica a Henrie Becquerei, Pierre Curie e Marie Curie. Questa è una delle fotografie di Marie Curie scattate per commemorare quell’onore. Il premio ha onorato il loro lavoro nel campo della radioattività.

Marie Curie con la figlia Eve, 1908

London Express / Hulton Archive / Getty Images

Pierre Curie morì nel 1906, lasciando Marie Curie per sostenere le loro due figlie con il suo lavoro nel campo della scienza, sia di ricerca che di insegnamento. Ève Curie, classe 1904, era la minore delle due figlie; un figlio successivo nacque prematuro e morì.

Ève Denise Curie Labouisse (1904-2007) è stata scrittrice e giornalista, oltre che pianista. Né lei né suo marito erano scienziati, ma suo marito, Henry Richardson Labouisse, Jr., ha accettato il premio Nobel per la pace nel 1965 a nome dell’UNICEF.

Marie Curie in laboratorio, 1910

Archivio Hulton / Getty Images

Nel 1910, Marie Curie isolò il radio e definì un nuovo standard per misurare le emissioni radioattive che fu chiamato “curie” per Marie e suo marito. L’Accademia francese delle scienze ha votato, con un voto, per rifiutare la sua ammissione a membro, tra le critiche a lei per essere nata all’estero e ateo.

L’anno successivo le è stato conferito un secondo Premio Nobel, ora in chimica (il primo in fisica).

Marie Curie in laboratorio, 1920

Parata pittorica / Foto d’archivio / Immagini Getty

Dopo aver vinto due premi Nobel, nel 1903 e nel 1911, Marie Curie ha continuato il suo lavoro di insegnamento e ricerca. Viene mostrata qui nel suo laboratorio nel 1920, l’anno in cui ha fondato la Fondazione Curie per esplorare gli usi medici del radio. Sua figlia Irene lavorava con lei nel 1920.

Marie Curie con Irene ed Eve, 1921

Apic / Hulton Archive / Getty Images

Nel 1921, Marie Curie si recò negli Stati Uniti, per ricevere un grammo di radio da utilizzare nella sua ricerca. Era accompagnata dalle sue figlie, Eve Curie e Irene Curie.

Irène Curie sposò Frédéric Joliot nel 1925 e adottarono il cognome di Joliot-Curie; nel 1935 i Joliot-Curie vennero insigniti del Premio Nobel per la chimica, anche per lo studio della radioattività.

Ève Curie era una scrittrice e pianista che ha lavorato per sostenere l’UNICEF nei suoi ultimi anni. Ha sposato Henry Richardson Labouisse, Jr. nel 1954.

Marie Curie, 1930

Imagno / Hulton Archive / Getty Images

Nel 1930, la visione di Marie Curie stava fallendo e si trasferì in un sanatorio, dove sua figlia Eve rimase con lei. Una sua fotografia sarebbe stata comunque degna di nota; era, dopo i suoi riconoscimenti scientifici, una delle donne più famose al mondo. Morì nel 1934, probabilmente per gli effetti dell’esposizione alla radioattività.