Perché bruciare denaro è illegale negli Stati Uniti

Se hai soldi da bruciare, congratulazioni, ma faresti meglio a non dare fuoco a un mucchio di soldi. Bruciare denaro è illegale negli Stati Uniti ed è punibile fino a 10 anni di carcere, per non parlare delle multe.

È anche illegale strappare una banconota da un dollaro e persino appiattire un centesimo sotto il peso di una locomotiva sui binari della ferrovia.

Le leggi che rendono il deturpare e degradare la valuta un crimine hanno le loro radici nell’uso dei metalli preziosi da parte del governo federale per coniare monete. I criminali erano noti per archiviare o tagliare parti di quelle monete e tenere i frammenti per se stessi mentre spendevano la valuta modificata.

Le probabilità di essere perseguiti in base alle leggi federali che fanno bruciare denaro o deturpare monete, tuttavia, sono piuttosto scarse. In primo luogo, le monete ora contengono pochissimi metalli preziosi. In secondo luogo, deturpare la valuta stampata in un atto di protesta è spesso paragonato al bruciare la bandiera americana. Vale a dire, bruciare denaro può essere considerato un discorso protetto ai sensi del Primo Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti.

Cosa dice la legge sul bruciare denaro

La sezione della legge federale che rende un crimine strappare o bruciare denaro è il titolo 18, sezione 333, che è stata approvata nel 1948 e recita:

“Chiunque mutila, taglia, deturpa, deturpa o perfora, o unisce o cementa insieme, o fa qualsiasi altra cosa su qualsiasi fattura, tratta, nota o altra prova di debito emessa da qualsiasi associazione bancaria nazionale o banca della Federal Reserve, o il sistema della Federal Reserve, con l’intento di rendere tali cambiali, tratte, banconote o altre prove di debito non idonee alla riemissione, sarà multato ai sensi di questo titolo o imprigionato non più di sei mesi, o entrambi. ”

Cosa dice la legge sulla mutilazione delle monete

La sezione della legge federale che rende un crimine la mutilazione delle monete è il titolo 18, sezione 331, che recita:

“Chiunque altera, deturpa, mutila, altera, diminuisce, falsifica, ridimensiona o alleggerisce in modo fraudolento una qualsiasi delle monete coniate nelle zecche degli Stati Uniti, o qualsiasi moneta straniera che è per legge resa corrente o è effettivamente utilizzata o in circolazione come denaro negli Stati Uniti; o chiunque in modo fraudolento possiede, passa, pronuncia, pubblica o vende, o tenta di trasmettere, emettere, pubblicare, vendere o portare negli Stati Uniti, qualsiasi moneta di questo tipo, sapendo che la stessa deve essere alterata, deturpato, mutilato, indebolito, ridotto, falsificato, ridimensionato o alleggerito sarà multato ai sensi di questo titolo o imprigionato non più di cinque anni, o entrambi. ”

Una sezione separata del titolo 18 rende illegale “svalutare” le monete coniate dal governo degli Stati Uniti, il che significa radere via parte del metallo e rendere il denaro meno prezioso. Quel crimine è punibile con multe e fino a 10 anni di carcere.

I procedimenti giudiziari sono rari

È piuttosto raro che qualcuno venga arrestato e accusato di aver contaminato o svilito la valuta statunitense. Anche quelle macchinette che si trovano nelle sale giochi e in alcune attrazioni in riva al mare sono conformi alla legge perché sono utilizzate per creare souvenir e non per svilire o radere il metallo dalla moneta a scopo di lucro o frode.

Forse il caso di mutilazione valutaria di più alto profilo risale al 1963: un marine statunitense di 18 anni di nome Ronald Lee Foster è stato condannato per aver tagliato i bordi dei penny e aver speso le monete da 1 centesimo come monete da dieci centesimi nei distributori automatici.

Foster è stato condannato a un anno di libertà vigilata e $ 20. Ma, cosa più grave, la condanna gli ha impedito di poter ottenere una patente di pistola. Foster ha fatto notizia a livello nazionale nel 2010 quando il presidente Barack Obama lo ha graziato. 

Perché illegale?

Allora perché il governo si preoccupa se distruggi denaro se tecnicamente è comunque tua proprietà?

Perché la Federal Reserve deve sostituire tutto il denaro tolto dalla circolazione, e costa da circa 5.5 centesimi per una banconota da $ 1 a circa 14 centesimi per una banconota da $ 100. Potrebbe non essere molto per fattura, ma si somma se tutti iniziano a bruciare i propri soldi.