Architettura selezionata di Alvar Aalto

L’architetto finlandese Alvar Aalto (1898-1976) è conosciuto come il padre del moderno design scandinavo, ma negli Stati Uniti è famoso soprattutto per i suoi mobili e oggetti in vetro. Una selezione delle sue opere qui esplorate sono esempi del modernismo e del funzionalismo di Aalto del XX secolo. Eppure ha iniziato la sua carriera ispirandosi in modo classico.

Edificio del corpo di difesa, Seinäjoki

Quartier generale delle guardie bianche a Seinajoki, c. 1925.
Foto di Kotivalo tramite Wikimedia commons, licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported (CC BY-SA 3.0)

Questo edificio neoclassico, completo di una facciata a sei pilastri, era il quartier generale delle Guardie Bianche a Seinäjoki, in Finlandia. A causa della geografia della Finlandia, il popolo finlandese è stato a lungo associato alla Svezia a ovest e alla Russia a est. Nel 1809 entrò a far parte dell’Impero Russo, governato dall’imperatore russo come Granducato di Finlandia. Dopo la rivoluzione russa del 1917, la Guardia Rossa comunista divenne il partito al governo. La Guardia Bianca era una milizia volontaria di rivoluzionari che si opponeva al dominio russo.

Questo edificio per le Guardie Bianche Civili è stato l’incursione di Aalto sia nell’architettura che nella rivoluzione patriottica quando aveva ancora 20 anni. Completato tra il 1924 e il 1925, l’edificio è ora il Museo del Corpo di Difesa e di Lotta Svärd.

Il Palazzo del Corpo di Difesa è stato il primo di molti edifici che Alvar Aalto ha costruito per la città di Seinäjoki.

Baker House, Massachusetts

The Baker House at MIT di Alvar Aalto.
Foto di Daderot tramite Wikimedia Commons, rilasciata nel pubblico dominio (ritagliata)

La Baker House è una residenza presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Cambridge, Massachusetts. Progettato nel 1948 da Alvar Aalto, il dormitorio si affaccia su una strada trafficata, ma le stanze rimangono relativamente silenziose perché le finestre si affacciano sul traffico in diagonale.

Chiesa di Lakeuden Risti, Seinäjoki

Chiesa di Lakeuden Risti a Seinajoki, Finlandia, dell’architetto Alvar Aalto.
Foto di Mädsen tramite Wikimedia Commons, licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported (CC BY-SA 3.0) (ritagliata)

Conosciuta come Croce della pianura, la chiesa di Lakeuden Risti si trova nel cuore del famoso centro cittadino di Alvar Aalto a Seinajoki, in Finlandia.

La chiesa di Lakeuden Risti fa parte di un centro amministrativo e culturale che Alvar Aalto ha progettato per Seinajoki, in Finlandia. Il centro comprende anche il municipio, la biblioteca comunale e regionale, il centro congregazionale, l’edificio degli uffici statali e il teatro comunale.

Il campanile a forma di croce di Lakeuden Risti si erge a 65 metri sopra il paese. Alla base della torre c’è la scultura di Aalto, Al pozzo della vita.

Enso-Gutzeit HQ, Helsinki

Sede Enso-Gutzeit di Alto Alvar Aalto a Helsinki, Finlandia.
Foto di Murat Taner / Photographer’s Choice / Getty Images (ritagliata)

La sede Enso-Gutzeit di Alvar Aalto è un edificio per uffici modernista e in netto contrasto con l’adiacente Cattedrale Uspensky. Costruita a Helsinki, in Finlandia, nel 1962, la facciata ha una qualità affascinante, con le sue file di finestre in legno incastonate nel marmo di Carrara. La Finlandia è una terra di pietra e legno, che costituisce una combinazione perfetta per la sede operativa del principale produttore di carta e pasta di cellulosa del paese.

Municipio, Seinäjoki

I gradini in erba conducono al municipio di Seinäjoki di Alvar Aalto.
Foto di Kotivalo tramite Wikimedia Commons, licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported. (CC BY-SA 3.0) (ritagliata)

Il municipio di Seinajoki di Alvar Aalto fu terminato nel 1962 come parte del Centro Aalto di Seinajoki, in Finlandia. Le piastrelle blu sono fatte di un tipo speciale di porcellana. I gradini in erba all’interno dei telai in legno combinano elementi naturali che portano al design moderno.

Il municipio di Seinajoki fa parte di un centro amministrativo e culturale che Alvar Aalto ha progettato per Seinajoki, in Finlandia. Il centro comprende anche la chiesa Lakeuden Risti, la biblioteca comunale e regionale, il centro congregazionale, l’edificio degli uffici statali e il teatro comunale.

Finlandia Hall, Helsinki

Edifici e progetti dell’architetto finlandese Alvar Alto Finlandia Hall di Alvar Aalto, Helsinki, Finlandia.
Foto di Esa Hiltula / age fotostock Collection / Getty Images

Distese di marmo bianco di Carrara nel Nord Italia contrastano con il granito nero nell’elegante Finlandia Hall di Alvar Aalto. L’edificio modernista nel centro di Helsinki è sia funzionale che decorativo. L’edificio è composto da forme cubiche con una torre che l’architetto sperava potesse migliorare l’acustica dell’edificio.

La sala concerti è stata completata nel 1971 e l’ala del congresso nel 1975. Nel corso degli anni sono emersi diversi difetti di progettazione. I balconi al livello superiore attutiscono il suono. Il rivestimento esterno in marmo di Carrara era sottile e cominciava a incurvarsi. La veranda e il caffè dell’architetto Jyrki Iso-aho sono stati completati nel 2011.

Università Aalto, Otaniemi

Aalto University Undergraduate Center (Otakaari 1).
Foto per la stampa per gentile concessione della Aalto University (ritagliata)

Alvar Aalto ha progettato il campus per l’Università tecnica di Otaniemi a Espoo, in Finlandia, tra il 1949 e il 1966. Gli edifici di Aalto per l’università includono l’edificio principale, la biblioteca, il centro commerciale e la torre dell’acqua, con un auditorium a forma di mezzaluna al centro .

Mattoni rossi, granito nero e rame si combinano per celebrare il patrimonio industriale della Finlandia nel vecchio campus progettato da Aalto. L’auditorium, dall’aspetto greco all’esterno ma elegante e moderno all’interno, rimane il centro del campus di Otaniemi della neonata Università di Aalto. Molti architetti sono stati coinvolti in nuovi edifici e ristrutturazioni, ma Aalto ha stabilito il design simile a un parco. La scuola lo chiama Il gioiello dell’architettura finlandese.

Chiesa dell’Assunzione di Maria, Italia

Edifici e progetti dell’architetto finlandese Alvar Alto, Interno della chiesa dell’Assunzione di Maria, Riola di Vergato, Emilia-Romagna, Italia.
Foto di De Agostini / De Agostini Picture Library / Getty Images (ritagliata)

Massicci archi prefabbricati in cemento, alcuni li hanno chiamati telai; alcuni le chiamano costole: informano l’architettura di questa chiesa finlandese modernista in Italia. Quando Alvar Aalto iniziò il suo design negli anni ‘1960, era all’apice della sua carriera, al suo periodo più sperimentale, e doveva essere ben consapevole di ciò che l’architetto danese Jørn Utzon stava facendo a Sydney, in Australia. La Sydney Opera House non assomiglia per niente alla chiesa di Aalto a Riola di Vergato, Emilia-Romagna, Italia, eppure entrambe le strutture sono chiare, bianche e definite da una rete asimmetrica di nervature. È come se i due architetti gareggiassero.

Catturando la luce naturale del sole con un alto muro di finestre a lucernario tipiche della chiesa, il moderno spazio interno della Chiesa dell’Assunzione di Maria è formato da questa serie di archi di trionfo, un moderno omaggio all’architettura antica. La chiesa fu finalmente completata nel 1978 dopo la morte dell’architetto, ma il progetto è di Alvar Aalto.

Design di mobili

Poltrona in legno curvato 41 “Paimia” ca. 1932.
Foto di Daderot tramite Wikimedia Commons, rilascio nel pubblico dominio (ritagliata)

Come molti altri architetti, Alvar Aalto ha progettato mobili e articoli per la casa. Aalto potrebbe essere meglio conosciuto come l’inventore del legno curvato, una pratica che ha influenzato i progetti di mobili sia di Eero Saarinen che delle sedie in plastica stampata di Ray e Charles Eames.

Aalto e la sua prima moglie, Aino, fondarono Artek nel 1935 ei loro disegni sono ancora riprodotti per la vendita. I pezzi originali sono spesso esposti, ma puoi trovare i famosi sgabelli e tavoli a tre e quattro gambe quasi ovunque.

  • Sgabello impilabile Linon Home Decor, naturale
  • Tavolo 90C di Artek
  • Artek and the Aaltos: Creating a Modern World di Nina Stritzler-Levine, 2017
  • Aino Aalto Set di due bicchieri in vetro, verde acqua
  • Alvar Aalto: Mobili di Juhani Pallasmaa, MIT Press, 1985

Fonte: Artek – Art & Technology Since 1935 [visitato il 29 gennaio 2017]

Biblioteca di Vyborg, Russia

Edifici e progetti dell’architetto finlandese Alvar Alto Biblioteca Viipuri progettata dall’architetto finlandese Alvar Aalto a Vyborg, completata nel 1935.
Foto di Ninaraas tramite Wikimedia Commons, con licenza Creative Commons Attribution 4.0 International. (CC BY 4.0) (ritagliata)

Questa biblioteca russa progettata da Alvar Aalto fu costruita nel 1935 in Finlandia: la città di Viipuri (Vyborg) non faceva parte della Russia fino a dopo la seconda guerra mondiale.

L’edificio è stato descritto dalla Fondazione Alvar Aalto come “un capolavoro del Modernismo internazionale in termini sia europei che globali.”

Fonte: Biblioteca Viipuri, Fondazione Alvar Aalto [accesso 29 gennaio 2017]

Sanatorio per la tubercolosi, Paimio

Sanatorio per la tubercolosi di Paimio, 1933.
Foto di Leon Liao da Barcellona, ​​Spagna tramite Wikimedia Commons, Licenza generica Creative Commons Attribution 2.0 (CC BY 2.0)

Un giovanissimo Alvar Aalto (1898-1976) vinse un concorso nel 1927 per progettare una struttura di convalescenza per persone in convalescenza dalla tubercolosi. Costruito a Paimio, in Finlandia, all’inizio degli anni ‘1930, l’ospedale oggi continua a essere un esempio di architettura sanitaria ben progettata. Aalto si è consultato con medici e personale infermieristico per incorporare le esigenze dei pazienti nella progettazione dell’edificio. L’attenzione ai dettagli dopo un dialogo sulla valutazione dei bisogni ha reso questo progetto incentrato sul paziente un modello per un’architettura basata sull’evidenza che è espressa esteticamente.

L’edificio del Sanatorium stabilì il dominio di Aalto dello stile Modernista Funzionale e, cosa più importante, enfatizzò l’attenzione di Aalto per il lato umano del design. Le stanze dei pazienti, con il loro riscaldamento, illuminazione e mobili appositamente progettati, sono modelli di progettazione ambientale integrata. L’impronta dell’edificio è inserita in un paesaggio che cattura la luce naturale e incoraggia una passeggiata all’aria aperta.

La sedia Paimio di Alvar Aalto (1932) è stata progettata per alleviare le difficoltà respiratorie dei pazienti, eppure oggi viene venduta semplicemente come una sedia bella e moderna. Aalto ha dimostrato all’inizio della sua carriera che l’architettura può essere pragmatica, funzionale e bella da vedere, tutto allo stesso tempo.