Che cos’è un punteggio ponderato?

Dopo aver finito di fare un test e il tuo insegnante restituisce il tuo test con un voto che sei certo ti porterà da un C a un B sul tuo punteggio finale, probabilmente ti senti euforico. Tuttavia, quando ricevi indietro la tua pagella e scopri che il tuo voto è ancora un C, potresti avere un punteggio ponderato o un voto ponderato in gioco.

Allora, cos’è un punteggio ponderato? Un punteggio ponderato o un voto ponderato è semplicemente la media di una serie di voti, in cui ogni serie ha una diversa importanza.

Come funzionano i voti ponderati

Supponiamo che all’inizio dell’anno l’insegnante ti consegni il programma. Su di esso, lui o lei spiega che il tuo voto finale sarà determinato in questo modo:

Percentuale del tuo voto per categoria

  • Compiti a casa: 10%
  • Quiz: 20%
  • Saggi: 20%
  • A medio termine: 25%
  • Finale: 25%

I tuoi saggi e i tuoi quiz hanno un peso maggiore dei tuoi compiti e sia il tuo esame intermedio che quello finale contano per la stessa percentuale del tuo voto di tutti i tuoi compiti, quiz e saggi combinati, quindi ognuno di questi test ha più peso dell’altro elementi. Il tuo insegnante crede che quei test siano la parte più importante del tuo voto! Quindi, se fai i compiti a casa, i saggi ei quiz, ma bombarderai i grandi test, il tuo punteggio finale finirà comunque nel dimenticatoio.

Facciamo i conti per capire come funziona la valutazione con un sistema di punteggio ponderato.

Esempio di studente: Ava

Durante tutto l’anno, Ava ha svolto i compiti e ottenuto A e B nella maggior parte dei suoi quiz e saggi. Il suo voto medio era un D perché non si era preparata molto e quei test a scelta multipla la spaventano. Ora, Ava vuole sapere quale punteggio ha bisogno per ottenere il suo esame finale per ottenere almeno un B- (80%) per il suo punteggio finale ponderato.

Ecco come appaiono i voti di Ava in cifre:

Medie di categoria

  • Media dei compiti: 98%
  • Media del quiz: 84%
  • Media del saggio: 91%
  • A medio termine: 64%
  • Finale: ?

Per capire la matematica e determinare che tipo di sforzi di studio Ava deve mettere in quell’esame finale, dobbiamo seguire un processo in 3 parti.

Passo 1:

Imposta un’equazione tenendo presente la percentuale di obiettivo di Ava (80%):

H% * (media H) + Q% * (media Q) + E% * (media E) + M% * (media M) + F% * (media F) = 80%

Passo 2:

Successivamente, moltiplichiamo la percentuale del voto di Ava per la media in ciascuna categoria:

  • Compiti a casa: 10% del voto * 98% nella categoria = (.10) (. 98) = 0.098
  • Media del quiz: 20% del voto * 84% nella categoria = (.20) (. 84) = 0.168
  • Media del saggio: 20% del voto * 91% nella categoria = (.20) (. 91) = 0.182
  • Medio termine: 25% del voto * 64% nella categoria = (.25) (. 64) = 0.16
  • Finale: 25% del voto * X nella categoria = (25) (x) =?

Passo 3:

Infine li sommiamo e risolviamo per x:

  • 0.098 + 0.168 + 0.182 + 0.16 + 25x = 80
  • 0.608 + 25x = 80
  • .25x = .80 – 0.608
  • .25x = .192
  • x = .192 / .25
  • x = 768
  • x = 77%

Poiché l’insegnante di Ava utilizza punteggi ponderati, per ottenere un 80% o un B- per il voto finale, dovrà ottenere un 77% o una C all’esame finale.

Riepilogo del punteggio ponderato

Molti insegnanti utilizzano punteggi ponderati e ne tengono traccia con programmi di valutazione online. Se non sei sicuro di qualcosa relativo al tuo voto, per favore vai a parlare con il tuo insegnante. Molti educatori classificano diversamente, anche all’interno della stessa scuola! Fissa un appuntamento per esaminare i tuoi voti uno per uno se il tuo punteggio finale non sembra corretto per qualche motivo. Il tuo insegnante sarà felice di aiutarti! Uno studente interessato a ottenere il punteggio più alto possibile è sempre il benvenuto.