I 10 migliori libri sull’ecofemminismo

L’ecofemminismo è cresciuto dagli anni ‘1970, mescolando e promuovendo l’attivismo, la teoria femminista e le prospettive ecologiche. Molte persone vogliono collegare femminismo e giustizia ambientale, ma non sanno da dove cominciare. Ecco un elenco di 10 libri sull’ecofemminismo per iniziare:

  1. Ecofemminismo di Maria Mies e Vandana Shiva (1993)
    Questo importante testo esplora i legami tra la società patriarcale e la distruzione ambientale. Vandana Shiva, una fisica con esperienza in ecologia e politica ambientale, e Maria Mies, una scienziata sociale femminista, scrivono di colonizzazione, riproduzione, biodiversità, cibo, suolo, sviluppo sostenibile e altre questioni.
  2. Ecofemminismo e Sacro a cura di Carol Adams (1993)
    Un’esplorazione di donne, ecologia ed etica, questa antologia include argomenti come buddismo, ebraismo, sciamanesimo, centrali nucleari, terra nella vita urbana e “afrowomanismo”. La montatrice Carol Adams è un’attivista femminista-vegana che ha anche scritto The Sexual Politics of Meat.
  3. Filosofia ecofemminista: una prospettiva occidentale su cosa sia e perché è importante di Karen J. Warren (2000)
    Una spiegazione delle questioni chiave e degli argomenti dell’ecofemminismo dalla nota filosofa femminista ambientale.
  4. Politica ecologica: ecofemministe e verdi di Greta Gaard (1998)
    Uno sguardo approfondito allo sviluppo parallelo dell’ecofemminismo e del partito dei Verdi negli Stati Uniti.
  5. Femminismo e maestria della natura di Val Plumwood (1993)
    Uno sguardo filosofico – come in Platone e Descartes – guarda come si intrecciano femminismo e ambientalismo radicale. Val Plumwood esamina l’oppressione della natura, del genere, della razza e della classe, guardando a quella che lei chiama “un’ulteriore frontiera per la teoria femminista”.
  6. Fertile Ground: Women, Earth and the Limits of Control di Irene Diamond (1994)
    Un provocatorio riesame della nozione di “controllo” della Terra o dei corpi delle donne.
  7. Healing the Wounds: The Promise of Ecofeminism a cura di Judith Plant (1989)
    Una collezione che esplora il legame tra donne e natura con pensieri su mente, corpo, spirito e teoria personale e politica.
  8. Intimate Nature: The Bond Between Women and Animals a cura di Linda Hogan, Deena Metzger e Brenda Peterson (1997)
    Un mix di storie, saggi e poesie su animali, donne, saggezza e mondo naturale da una serie di autrici, scienziate e naturaliste. I collaboratori includono Diane Ackerman, Jane Goodall, Barbara Kingsolver e Ursula Le Guin.
  9. Voglia di acqua corrente: ecofemminismo e liberazione di Ivone Gebara (1999)
    Uno sguardo a come e perché l’ecofemminismo nasce dalla lotta quotidiana per la sopravvivenza, in particolare quando alcune classi sociali soffrono più di altre. Gli argomenti includono l’epistemologia patriarcale, l’epistemologia ecofemminista e “Gesù da una prospettiva ecofemminista”.
  10. Refuge di Terry Tempest Williams (1992)
    Un libro di memorie combinato e un’esplorazione naturalistica, Refuge descrive in dettaglio la morte della madre dell’autore per cancro al seno insieme alla lenta inondazione che distrugge un santuario ambientale degli uccelli.