I cinque punti: il quartiere più famoso di New York

È impossibile sopravvalutare quanto fosse famoso il quartiere di Lower Manhattan chiamato Five Points per tutto il 1800. Si diceva che fosse il rifugio di membri di gang e criminali di tutti i tipi, ed era ampiamente conosciuto e temuto come il territorio di bande sgargianti di immigrati irlandesi.

La reputazione dei Five Points era così diffusa che quando il famoso autore Charles Dickens visitò New York nel suo primo viaggio in America nel 1842, il cronista della parte inferiore di Londra volle vederlo di persona.

Quasi 20 anni dopo, Abraham Lincoln ha visitato i Five Points durante una visita a New York mentre stava valutando la possibilità di candidarsi alla presidenza. Lincoln trascorse del tempo in una scuola domenicale gestita da riformatori cercando di cambiare il quartiere e le storie della sua visita apparvero sui giornali mesi dopo, durante la sua campagna del 1860.

La posizione ha fornito il nome

The Five Points ha preso il nome perché segnava l’intersezione di quattro strade che si univano per formare un incrocio irregolare con cinque angoli.

Nel secolo scorso, i Five Points sono sostanzialmente scomparsi, poiché le strade sono state reindirizzate e rinominate. Su quello che era stato uno slum conosciuto in tutto il mondo sono stati costruiti moderni edifici per uffici e tribunali.

Popolazione del vicinato

The Five Points, a metà del 1800, era conosciuto principalmente come un quartiere irlandese. La percezione pubblica all’epoca era che gli irlandesi, molti dei quali stavano fuggendo dalla Grande Carestia, fossero criminali per natura. Le spaventose condizioni dei bassifondi e la criminalità pervasiva dei Five Points contribuirono solo a questo atteggiamento.

Mentre il quartiere era prevalentemente irlandese nel 1850, c’erano anche afroamericani, italiani e vari altri gruppi di immigrati. I gruppi etnici che vivono in stretta vicinanza hanno creato alcune interessanti impollinazioni culturali incrociate, e la leggenda sostiene che il tip tap si sia sviluppato nei Five Points. I ballerini afroamericani hanno adattato le mosse dei ballerini irlandesi e il risultato è stato il tip tap americano.

Prevalgono condizioni scioccanti

I movimenti di riforma della metà del 1800 hanno generato opuscoli e libri che descrivono le orrende condizioni urbane. E sembra che le menzioni dei Cinque Punti abbiano sempre un posto di rilievo in tali resoconti.

È difficile sapere quanto siano accurate le orribili descrizioni del quartiere, poiché gli scrittori generalmente avevano un’agenda e un’ovvia ragione per esagerare. Ma i racconti di persone essenzialmente stipate in piccoli spazi e persino tane sotterranee sembrano così comuni che probabilmente sono veri.

La vecchia fabbrica di birra

Un grande edificio che era stato una fabbrica di birra in epoca coloniale era un famoso punto di riferimento nei Five Points. È stato affermato che fino a 1,000 persone povere vivevano nella “Old Brewery”, e si diceva che fosse un covo di vizi inimmaginabili, tra cui gioco d’azzardo, prostituzione e saloon illegali.

L’Old Brewery fu demolito nel 1850 e il sito fu affidato a una missione il cui scopo era cercare di aiutare i residenti del quartiere.

Famose gang dei cinque punti

Ci sono molte leggende sulle bande di strada che si sono formate nei Five Points. Le bande avevano nomi come i Conigli Morti, ed erano noti per combattere occasionalmente battaglie campali con altre bande nelle strade di Lower Manhattan.

La notorietà delle gang di Five Points fu immortalata nel classico libro Gangs of New York di Herbert Asbury, pubblicato nel 1928. Il libro di Asbury fu la base del film di Martin Scorsese Gangs of New York, che ritraeva i Five Points (sebbene il film è stato criticato per molte inesattezze storiche).

Sebbene gran parte di ciò che è stato scritto sulle Five Points Gangs fosse sensazionalistico, se non del tutto inventato, le gang esistevano. All’inizio di luglio 1857, ad esempio, i giornali di New York City riportarono la “rivolta dei conigli morti”. In giorni di scontri, i membri dei Dead Rabbits emersero dai Five Points per terrorizzare i membri di altre bande.

Charles Dickens ha visitato i cinque punti

Il famoso autore Charles Dickens aveva sentito parlare dei Five Points e ha deciso di visitarlo quando è venuto a New York City. Era accompagnato da due poliziotti, che lo hanno portato all’interno di edifici dove ha visto i residenti bere, ballare e persino dormire in quartieri angusti.

La sua descrizione lunga e colorata della scena è apparsa nel suo libro American Notes. Di seguito sono riportati degli estratti:

“La povertà, la miseria e il vizio sono abbastanza diffusi dove stiamo andando ora. Questo è il posto: queste vie strette, divergenti a destra e sinistra, e puzzando ovunque di sporcizia e sporcizia …
“La dissolutezza ha reso le stesse case prematuramente vecchie. Guarda come le travi marce stanno cadendo giù, e come le finestre rattoppate sembrano accigliate fioche, come occhi feriti in una mischia ubriaca …
“Finora, quasi ogni casa è una taverna bassa; e sulle pareti del bar ci sono stampe colorate di Washington, della regina Vittoria d’Inghilterra e dell’aquila americana. Tra le caselle che contengono le bottiglie, ci sono pezzi di piatto di vetro e carta colorata, perché c’è, in qualche modo, un gusto per la decorazione, anche qui …
“Che posto è questo, verso il quale ci conduce la strada squallida? Una specie di piazza di case lebbrose, alcune delle quali sono raggiungibili solo da pazze scale di legno all’esterno. Cosa c’è oltre questa scalinata vacillante, che scricchiola sotto i nostri passi? stanza miserabile, illuminata da una candela fioca e priva di ogni conforto, tranne quello che può essere nascosto in un letto miserabile. Accanto ad essa, siede un uomo, i gomiti sulle ginocchia, la fronte nascosta tra le mani … “
(Charles Dickens, note americane)

Dickens continuò a lungo descrivendo gli orrori dei Cinque Punti, concludendo che “tutto ciò che è odioso, cadente e decaduto è qui”.

Quando Lincoln lo visitò, quasi due decenni dopo, molto era cambiato nei Five Points. Vari movimenti di riforma si erano diffusi nel quartiere e la visita di Lincoln era stata in una scuola domenicale, non in un saloon. Verso la fine del 1800, il quartiere subì profondi cambiamenti con l’applicazione delle leggi e la pericolosa reputazione del quartiere svanì. Alla fine, il quartiere ha semplicemente cessato di esistere con la crescita della città. L’ubicazione dei Five Points oggi sarebbe più o meno situata sotto un complesso di edifici a corte costruiti all’inizio del XX secolo.