Katharine Graham: Editrice di giornali, Watergate Figure

Conosciuto per: Katharine Graham (16 giugno 1917-17 luglio 2001) è stata una delle donne più potenti d’America grazie alla sua proprietà del Washington Post. È nota per il suo ruolo nelle rivelazioni del Post durante lo scandalo Watergate

I primi anni

Katharine Graham è nata nel 1917 come Katharine Meyer. Sua madre, Agnes Ernst Meyer, era un’educatrice e suo padre, Eugene Meyer, era un editore. È cresciuta a New York e Washington, DC. Ha studiato alla Madeira School, poi al Vassar College. Ha terminato i suoi studi presso l’Università di Chicago.

Il Washington Post

Eugene Meyer acquistò il Washington Post nel 1933 quando era in bancarotta. Katharine Meyer iniziò a lavorare per il Post cinque anni dopo, modificando le lettere. 

Ha sposato Philip Graham nel giugno 1940. Era un impiegato della Corte Suprema che lavorava per Felix Frankfurter e si era laureato alla Harvard Law School. Nel 1945 Katherine Graham lasciò il Post per crescere la sua famiglia. Avevano una figlia e tre figli.

Nel 1946, Philip Graham divenne editore del Post e acquistò le azioni elettorali di Eugene Meyer. Katherine Graham in seguito rifletté sull’essere turbata dal fatto che suo padre avesse dato a suo genero, e non a sua figlia, il controllo del giornale. Durante questo periodo la Washington Post Company ha anche acquisito il Times-Herald e la rivista Newsweek.

Philip Graham è stato anche coinvolto in politica e ha aiutato John F. Kennedy a prendere Lyndon B. Johnson come suo vicepresidente in carica nel 1960. Philip ha lottato con l’alcolismo e la depressione.

Ereditare il controllo della posta

Nel 1963 Philip Graham si suicidò. Katharine Graham ha assunto il controllo della Washington Post Company, sorprendendo molti per il suo successo quando non aveva esperienza. Dal 1969 al 1979 è stata anche editrice del quotidiano. Non si è risposata.

I documenti del Pentagono

Sotto la guida di Katharine Graham, il Washington Post divenne noto per le sue indagini incisive, inclusa la pubblicazione dei documenti segreti del Pentagono contro il parere degli avvocati e contro le direttive del governo. I Pentagon Papers erano documenti del governo sul coinvolgimento del Vietnam degli Stati Uniti e il governo non voleva che fossero rilasciati. Graham ha deciso che era una questione del Primo Emendamento. Ciò ha portato a una storica decisione della Corte Suprema.

Katharine Graham e Watergate

L’anno successivo, i giornalisti del Post, Bob Woodward e Carl Bernstein, indagarono sulla corruzione della Casa Bianca in quello che era noto come lo scandalo Watergate.

Tra i Pentagon Papers e il Watergate, a Graham e al giornale viene talvolta attribuito il merito di aver provocato la caduta di Richard Nixon, che si è dimesso sulla scia delle rivelazioni del Watergate. Il Post ha ricevuto un Premio Pulitzer per il servizio pubblico meritevole per il suo ruolo nelle indagini del Watergate.

Post-Watergate

Dal 1973 al 1991 Katharine Graham, nota a molti come “Kay”, è stata presidente del consiglio di amministrazione e amministratore delegato della Washington Post Company. È rimasta presidente del comitato esecutivo fino alla sua morte. Nel 1975 si oppose alle richieste sindacali dei lavoratori della stampa e assunse lavoratori per sostituirli, rompendo il sindacato.

Nel 1997, Katharine Graham ha pubblicato le sue memorie come Storia personale. Il libro è stato lodato per il suo ritratto onesto della malattia mentale di suo marito. Ha ricevuto il Premio Pulitzer nel 1998 per questa autobiografia.

Katharine Graham è stata ferita in una caduta in Idaho nel giugno del 2001 ed è morta per la ferita alla testa il 17 luglio dello stesso anno. Certamente era, secondo le parole di un telegiornale della ABC, “una delle donne più potenti e interessanti del ventesimo secolo”.

Conosciuto anche come: Kay Graham, Katharine Meyer, Katharine Meyer Graham, a volte si scrive erroneamente Katherine Graham

Citazioni selezionate di Katharine Graham

• Amare ciò che fai e sentire che è importante – come potrebbe esserci qualcosa di più divertente?

• Così poche donne adulte amano la loro vita. (1974)

• La cosa che le donne devono fare per salire al potere è ridefinire la loro femminilità. Una volta, il potere era considerato un attributo maschile. In effetti il ​​potere non ha sesso.

• Se uno è ricco e uno è una donna, può essere molto frainteso.

• Alcune domande non hanno risposta, che è una lezione estremamente difficile da imparare.

• Viviamo in un mondo sporco e pericoloso. Ci sono alcune cose che il grande pubblico non ha bisogno di sapere e non dovrebbe. Credo che la democrazia fiorisca quando il governo può intraprendere azioni legittime per mantenere i suoi segreti e quando la stampa può decidere se stampare ciò che sa. (1988)

• Se non avessimo portato avanti i fatti per quanto ci hanno portato, avremmo negato al pubblico qualsiasi conoscenza di uno schema senza precedenti di sorveglianza politica e sabotaggio. (su Watergate)

Conosciuto anche come: Kay Graham, Katharine Meyer, Katharine Meyer Graham, a volte si scrive erroneamente Katherine Graham