11 regine franche merovingi

La dinastia merovingia in Gallia, o in Francia, era prominente nel V e VI secolo, poiché l’Impero Romano stava perdendo forza e potere. Molte delle regine sono ricordate nella storia: come reggenti, come persuasori dei loro mariti e in altri ruoli. I loro mariti, molti dei quali non si limitavano a una sola moglie alla volta, erano spesso in guerra con i propri fratelli e fratellastri. I Merovingi governarono fino al 5, quando i Carolingi li rimpiazzarono.

Regine dei Franchi Merovingi

Una fonte importante per la storia di queste donne è la “Storia dei Franchi” di Gregorio di Tours, un vescovo che visse nello stesso periodo e interagì con alcune delle persone elencate qui. La “Storia ecclesiastica del popolo inglese” di Beda è un’altra fonte per la storia dei Franchi.

Basina della Turingia

  • circa 438-477
  • Regina Consorte di Childeric I
  • Madre di Clodoveo I

Si dice che Basina di Turingia abbia lasciato il suo primo marito e abbia proposto lei stessa il matrimonio al re franco Childerico in Gallia. Era la madre di Clodoveo I, dandogli il nome Chlodovech (Clovis è la forma latina del suo nome).

La loro figlia Audofleda sposò il re ostrogoto Teodorico il Grande. La figlia di Audofleda era Amalasuntha, che governava come regina degli Ostrogoti.

Santa Clotilde

  • circa 470-June 3, 545
  • Regina Consorte di Clodoveo I
  • Madre di Clodomer d’Orléan, Childeberto I di Parigi, Clothar I di Soissons, matrigna di Teuderico I di Metz. Aveva una figlia, anche lei di nome Clotilde.

Clotilde convinse il marito a convertirsi al cattolicesimo romano, allineando la Francia a Roma. Fu sotto Clodoveo I che fu scritta la prima versione della Legge salica, che elencava i crimini e la punizione per quei crimini. Il termine “Legge salica” è diventato in seguito un’abbreviazione per la regola legale che le donne non possono ereditare titoli, uffici e terreni.

Ingund di Turingia

  • circa 499-?
  • Regina Consorte di Clothar (Clotario o Lotario) I di Soissons
  • Sorella di Aregund, un’altra moglie di Clothar
  • Figlia di Baderic di Turingia
  • Madre di Charibert I di Parigi, Guntram di Borgogna, Sigeberto I d’Austrasia e figlia Chlothsind

Sappiamo poco di Ingund oltre ai suoi legami familiari.

Regione della Turingia

  • circa 500-561
  • Regina Consorte di Clothar (Clotario o Lotario) I di Soissons
  • Sorella di Ingund, un’altra moglie di Clothar
  • Figlia di Baderic di Turingia
  • Madre di Chilperic I di Soissons

Sapremmo poco di Aregund quanto di sua sorella (sopra), tranne che nel 1959 fu scoperto il suo sepolcro. Alcuni abiti e gioielli che erano ben conservati lì servirono a identificarla con soddisfazione di alcuni studiosi. Altri contestano l’identificazione e credono che il sepolcro sia di una data successiva.

Un test del DNA del 2006 su un campione dei resti della donna nel sepolcro, presumibilmente Aregund, non ha trovato alcuna eredità mediorientale. Questo test è stato ispirato dalla teoria resa popolare nel “Codice DaVinci” e prima in “Sacro Sangue, Santo Graal” secondo cui la famiglia reale merovingia discendeva da Gesù. Tuttavia, Aregund si è sposato con la famiglia reale merovingia, quindi i risultati non hanno davvero smentito la tesi.

Radegonda

  • circa 518/520 – 13 agosto 586/587
  • Regina Consorte di Clothar (Clotario o Lotario) I di Soissons

Presa come bottino di guerra, non era l’unica moglie di Clothar, poiché la monogamia non era ancora lo standard tra i Franchi. Ha lasciato il marito e ha fondato un convento.

Altre mogli di Clothar I

Altre mogli o consorti di Clothar erano Guntheuc (una vedova del fratello di Clothar, Chlodomer), Chunsine e Waldrada (potrebbe averla ripudiata).

Audovera

  • ?-circa 580
  • Regina Consorte di Chilperic I, figlio di Clothar I e Aregund
  • Madre di una figlia, Basina, e tre figli: Merovech, Theudebert e Clodoveo

Fredegonda (sotto) fece uccidere Audovera e uno dei figli di Audovera (Clodoveo) nel 580. La figlia di Audovera Basina (sotto) fu mandata in un convento nel 580. Un altro figlio, Theudebert, morì nel 575 in una battaglia. Suo figlio Merovech sposò Brunilde (sotto), dopo la morte di Sigeberto I. Morì nel 578.

Galswintha

  • circa 540-568
  • Regina Consorte di Chilperic I, figlio di Clothar I e Aregund

Galswintha era la seconda moglie di Chilperic. Sua sorella era Brunilde (sotto), sposata con il fratellastro di Chilperic Sigeberto. La sua morte entro pochi anni è solitamente attribuita all’amante di suo marito Fredegonda (sotto).

Fredegonda

  • circa 550-597
  • Regina Consorte di Chilperic I, figlio di Clothar I e Aregund
  • Madre e reggente di Clotaro (Lotario) II

Fredegonda era una serva che divenne l’amante di Chilperic. La sua parte nell’ingegnerizzare l’omicidio della sua seconda moglie Galswintha (vedi sopra) iniziò una lunga guerra. È considerata anche responsabile della morte della prima moglie di Chilperic, Audovera (vedi sopra), e di suo figlio da parte di Chilperic, Clodoveo.

Brunilde

  • circa 545-613
  • Regina Consorte di Sigeberto I d’Austrasia, figlio di Clothar I e Ingundo
  • Madre e reggente di Childeberto II e una figlia Ingund, nonna di Teodorico II e Teodeberto II, bisnonna di Sigeberto II

La sorella di Brunilde, Galswintha, era sposata con il fratellastro di Sigeberto Chilperic. Quando Galswintha fu assassinata da Fredegonda, Brunilde esortò il marito a fare la guerra per vendetta contro Fredegonda e la sua famiglia.

Clotilde

  • Date sconosciute
  • Figlia di Charibert di Parigi, che era un altro figlio di Clothar I di Soissons e Ingund, e di una delle quattro mogli di Charibert, Marcovefa

Clotilde, che era una suora presso il Convento di Santa Croce fondato da Radegonda (sopra), faceva parte di una ribellione. Dopo che quel conflitto fu risolto, non tornò in convento.

Bertha

  • 539-circa 612
  • Figlia di Charibert I di Parigi e Ingoberga, una delle quattro consorti di Charibert
  • Suora di Clotilde, suora, parte di un conflitto al Convento di Santa Croce con la cugina Basina
  • Regina consorte di Aethelberht del Kent

È accreditata per aver portato il cristianesimo agli anglosassoni.

Bertha, figlia del re di Parigi, era sposata con Aethelberht di Kent, un re anglosassone, probabilmente prima che diventasse re intorno al 558. Lei era cristiana e lui no. Parte dell’accordo di matrimonio era che le sarebbe stata permessa la sua religione.

Ha restaurato una chiesa a Canterbury e le è servita da cappella privata. Nel 596 o 597, papa Gregorio I mandò un monaco, Agostino, a convertire gli inglesi. Divenne noto come Agostino di Canterbury e il sostegno di Bertha fu probabilmente importante nel sostegno di Aethelberht alla missione di Agostino. Sappiamo che Papa Gregorio scrisse a Bertha nel 601. Alla fine Aethelberht stesso si convertì e fu battezzato da Agostino, diventando così il primo re anglosassone a convertirsi al cristianesimo.

Per

  • circa 573-?
  • Figlia di Audovera (sopra) e Chilperic I, che era il figlio di Clothar I di Souissons e Aregund (sopra)

Basina fu inviata al Convento della Santa Croce, fondato da Radegonda (sopra) dopo che Basina sopravvisse a un’epidemia che uccise due dei loro fratelli e dopo che la matrigna di Basina fece uccidere la madre di Basina e il fratello sopravvissuto. In seguito ha preso parte a una ribellione al convento.

fonti

  • Beda. “Storia ecclesiastica del popolo inglese”. Penguin Classics, DH Farmer (Editor, Introduction), Ronald Latham (Editor), et al., Paperback, Revised edition, Penguin Classics, 1 maggio 1991. 
  • Tours, Gregory. “Una storia dei Franchi”. Copertina flessibile, CreateSpace Independent Publishing Platform, 23 novembre 2016.