“Art” a Play di Yasmina Reza

Marc, Serge e Yvan sono amici. Sono tre uomini di mezza età con mezzi comodi che sono rimasti amici per quindici anni. Poiché gli uomini della loro età spesso non hanno l’opportunità di incontrare nuove persone e sostenere nuove amicizie, la loro cortesia e la loro tolleranza reciproca per le stranezze e le affinità sono state consumate.

All’apertura dello spettacolo, Serge è colpito dall’acquisizione di un nuovo dipinto. È un’opera d’arte moderna (bianco su bianco) per la quale ha pagato duecentomila dollari. Marc non riesce a credere che il suo amico abbia comprato un quadro bianco su bianco per una somma di denaro così stravagante.

A Marc non potrebbe importare di meno dell’arte moderna. Crede che le persone dovrebbero avere qualche standard in più quando si tratta di determinare cosa sia una buona “arte” e quindi degna di duemila dollari.

Yvan viene preso nel mezzo delle discussioni di Marc e Serge. Non trova il dipinto o il fatto che Serge abbia speso così tanto per acquistarlo offensivo quanto Marc, ma non adora il pezzo tanto quanto Serge. Yvan ha i suoi problemi nella vita reale. Sta organizzando un matrimonio con un fidanzato diventato “bridezilla” e una schiera di parenti egoisti e irragionevoli. Yvan cerca di rivolgersi ai suoi amici per il supporto solo per essere ridicolizzato sia da Marc che da Serge per non avere una forte opinione nella loro guerra per la pittura bianco su bianco.

La commedia culmina in un confronto tra le tre forti personalità. Lanciano ogni scelta personale con cui gli altri non sono d’accordo e si guardano l’un l’altro in faccia. Un’opera d’arte, una rappresentazione visiva ed esterna dei valori interiori e della bellezza, fa sì che Marc, Yvan e Serge mettano in discussione se stessi e le loro relazioni fino al midollo.  

Alla fine del suo ingegno, Serge porge a Marc un pennarello e lo sfida a disegnare sul suo bianco su bianco, duecentomila dollari, adorata, un’opera d’arte. Fino a che punto si spingerà Marc per dimostrare di non credere davvero che questo dipinto sia in realtà arte?

Dettagli di produzione

  • Ambito: Le stanze principali di tre diversi appartamenti. Solo un cambiamento nel dipinto sopra il mantello determina se l’appartamento appartiene a Marc, Yvan o Serge.
  • Tempo: Il presente
  • Dimensione del getto: Questa commedia può ospitare 3 attori maschi.

Ruoli

  • Marc: Marc è un uomo fortemente supponente quando si tratta di ciò che apprezza e estremamente condiscendente verso ciò che non apprezza affatto. I sentimenti degli altri non tengono conto delle sue decisioni né filtrano il modo in cui parla con loro e su di loro. Solo la sua ragazza ei suoi rimedi omeopatici per lo stress sembrano avere qualche influenza sulla sua personalità forte e aspra. Sulla sua parete sopra la mensola del camino è appeso un dipinto figurativo descritto come “pseudo-fiammingo” di una veduta di Carcassonne.
  • Serge: Serge, secondo Marc, si è recentemente tuffato nel mondo dell’arte moderna e si è innamorato di un ritrovato rispetto per esso. L’arte moderna parla a qualcosa dentro di lui che ha un senso e che trova bello. Serge ha recentemente divorziato e ha una visione debole del matrimonio e di chiunque cerchi di impegnarsi con un’altra persona. Le sue regole di vita, amicizia e arte sono andate fuori dalla finestra con il suo matrimonio e ora ha trovato pace nel regno dell’arte moderna dove le vecchie regole vengono buttate via e l’accettazione e l’istinto governano ciò che è prezioso.
  • Yvan: Yvan è meno teso dei suoi due amici per l’arte, ma ha i suoi problemi nella vita e nell’amore che lo rendono nevrotico quanto lo sono Marc e Serge. Inizia la commedia stressato per il suo imminente matrimonio e in cerca di un po ‘di sostegno. Non ne trova nessuno. Sebbene la produzione fisica di arte su tela significhi meno per lui che per gli altri, è più in sintonia con le risposte psicologiche e i ragionamenti dietro tali risposte di quanto lo siano Marc o Serge. Quell’aspetto della sua personalità è ciò che lo spinge ad essere l’intermediario in questa lotta tra amici e perché viene sminuito da entrambi. In realtà si preoccupa di più dei loro sentimenti e del loro benessere di quanto non lo facciano per lui o per l’altro. Il dipinto sopra la mensola del camino nel suo appartamento è descritto come “un po ‘di imbrattatura”. Il pubblico scopre più tardi che Yvan è l’artista.

Requisiti tecnici

L’arte è leggera sui requisiti tecnici per la produzione. Le note di produzione specificano la necessità di un solo set di appartamenti di un uomo, “il più essenziale e neutro possibile”. L’unico oggetto che dovrebbe cambiare tra le scene è il dipinto. L’appartamento di Serge ha il bianco su tela bianca, quello di Marc ha la vista di Carcassonne, e per Yvan, il dipinto è la “falda”.

Di tanto in tanto gli attori fanno da parte al pubblico. Marc, Serge o Yvan, a turno, escono dall’azione e si rivolgono direttamente al pubblico. I cambiamenti di illuminazione durante questi passaggi aiuteranno il pubblico a capire l’interruzione dell’azione.

Non sono necessari cambi di costume e ci sono pochi oggetti di scena richiesti per questa produzione. Il drammaturgo vuole che il pubblico si concentri sull’arte, le amicizie e le domande che la commedia solleva.

Storia della produzione

L’arte è stata scritta in francese per un pubblico francese dalla drammaturga Yasmina Reza. È stato tradotto molte volte e prodotto in molti paesi sin dal suo debutto nel 1996. L’arte è stata rappresentata a Broadway al Royale Theatre nel 1998 per una serie di 600 spettacoli. Ha interpretato Alan Alda nei panni di Marc, Victor Garber nei panni di Serge e Alfred Molina nei panni di Yvan.

  • Problemi di contenuto: Lingua

Dramatists Play Service detiene i diritti di produzione per Art (tradotto da Christopher Hampton). Le richieste per la produzione dell’opera possono essere effettuate tramite il sito web.