Decriminalizzazione contro legalizzazione della marijuana

Alcune persone usano erroneamente i termini depenalizzazione e legalizzazione in modo intercambiabile quando discutono delle leggi sulla marijuana. Ci sono importanti distinzioni tra i due.

Quando il Colorado ha permesso l’apertura di negozi di pentole al dettaglio nel 2014, ha acceso la discussione in tutto il paese sull’opportunità di depenalizzare o legalizzare l’uso di marijuana medicinale o ricreativo. Alcuni stati lo hanno depenalizzato, mentre altri lo hanno legalizzato.

depenalizzazione

La depenalizzazione è un allentamento delle sanzioni penali imposte per l’uso personale di marijuana anche se la produzione e la vendita della sostanza rimangono illegali.

In sostanza, sotto la depenalizzazione, le forze dell’ordine sono incaricate di guardare dall’altra parte quando si tratta di possesso di piccole quantità di marijuana destinate all’uso personale.

Sotto la depenalizzazione, sia la produzione che la vendita di marijuana rimangono non regolamentate dallo stato. Coloro che sono stati sorpresi a usare la sostanza rischiano multe civili anziché accuse penali.

CasarsaGuru / Getty Images

legalizzazione

La legalizzazione, d’altra parte, è la revoca o l’abolizione delle leggi che vietano il possesso e l’uso personale della marijuana. Ancora più importante, la legalizzazione consente al governo di regolamentare e tassare l’uso e la vendita di marijuana.

I fautori sostengono anche che i contribuenti possono risparmiare milioni di dollari rimuovendo dal sistema giudiziario le centinaia di migliaia di delinquenti catturati con piccole quantità di marijuana.

Argomenti a favore della depenalizzazione

I fautori della depenalizzazione della marijuana sostengono che non ha senso dare al governo federale l’autorità di legalizzare l’uso della marijuana da un lato mentre tenta di regolarlo dall’altro, proprio come invia messaggi contrastanti sull’uso di alcol e tabacco. 

Secondo Nicholas Thimmesch II, un ex portavoce del gruppo per la legalizzazione della marijuana NORML:

“Dove sta andando questa legalizzazione? Quale messaggio confuso sta inviando la legalizzazione ai nostri figli ai quali viene detto da innumerevoli pubblicità di non fare uso di droghe (non considero la marijuana una” droga “nel senso che cocaina, eroina, PCP, meth sono) e soffrono per le politiche scolastiche “Tolleranza Zero”? ”

Altri oppositori della legalizzazione sostengono che la marijuana è una cosiddetta droga di passaggio che porta i consumatori ad altre sostanze più serie e che creano dipendenza.

Stati in cui la marijuana è depenalizzata

Secondo NORML, questi stati hanno completamente depenalizzato l’uso personale di marijuana:

  • Connecticut
  • Delaware
  • Hawaii
  • Maine
  • Maryland
  • Mississippi
  • Nebraska
  • new Hampshire
  • Nuovo Messico
  • RI

Questi stati hanno parzialmente depenalizzato alcuni reati legati alla marijuana:

  • Minnesota
  • Missouri
  • New York
  • Carolina del Nord
  • Dakota del Nord
  • Ohio

Argomenti a favore della legalizzazione

I fautori della completa legalizzazione della marijuana, come le azioni intraprese nei primi stati di Washington e Colorado, sostengono che consentire la produzione e la vendita della sostanza sottrae l’industria dalle mani dei criminali.

Sostengono anche che la regolamentazione delle vendite di marijuana la rende più sicura per i consumatori e fornisce un flusso costante di nuove entrate per gli stati a corto di liquidità. 

La rivista The Economist ha scritto nel 2014 che la depenalizzazione ha senso solo come un passo verso la piena legalizzazione perché sotto la prima solo i criminali trarrebbero profitto da un prodotto che rimane fuorilegge.

Secondo The Economist:

“La decriminalizzazione è solo metà della risposta. Finché la fornitura di droga rimane illegale, l’attività rimarrà un monopolio criminale. I gangster giamaicani continueranno a godere del controllo totale sul mercato della ganja. Continueranno a corrompere la polizia, uccidere i loro rivali e prodotti per i bambini. Le persone che comprano cocaina in Portogallo non devono affrontare conseguenze penali, ma i loro euro finiscono comunque per pagare gli stipendi dei teppisti che hanno fatto a pezzi la testa in America Latina. Il prodotto rimane illegale è il peggiore di tutti i mondi “.

Dove la marijuana è legalizzata

Undici stati e il Distretto di Columbia hanno legalizzato il possesso personale di piccole quantità di marijuana e, in alcuni casi, la vendita di marijuana in dispensari autorizzati.

  • Alaska
  • California
  • Colorado
  • Illinois
  • Maine
  • Massachusetts
  • Michigan
  • Nevada
  • Oregon
  • Vermont 
  • Washington
  • Washington, DC