Fatti di foca leopardo

Se hai l’opportunità di fare una crociera in Antartide, potresti essere abbastanza fortunato da vedere una foca leopardo nel suo habitat naturale. La foca leopardo (Hydrurga leptonyx) è una foca senza orecchie con pelliccia a macchie di leopardo. Come il suo omonimo felino, la foca è un potente predatore in cima alla catena alimentare. L’unico animale che caccia le foche leopardo è l’orca assassina.

Descrizione

Potresti pensare che l’ovvia caratteristica identificativa della foca leopardo sia il suo mantello a macchie nere. Tuttavia, molti sigilli presentano macchie. Ciò che distingue la foca leopardo è la sua testa allungata e il corpo sinuoso, che ricorda in qualche modo un’anguilla pelosa. La foca leopardo è senza orecchie, lunga circa 10-12 piedi (femmine leggermente più grandi dei maschi), pesa tra 800 e 1000 libbre e sembra sempre sorridere perché i bordi della sua bocca si piegano verso l’alto. La foca leopardo è grande, ma più piccola dell’elefante marino e del tricheco.

La bocca della foca leopardo si gira verso l’alto ai bordi, assomigliando a un sorriso.
Peter Johnson / Corbis / VCG / Getty Images

Habitat e distribuzione

Le foche leopardo vivono nelle acque antartiche e sub-antartiche del Mare di Ross, della Penisola Antartica, del Mare di Weddell, della Georgia del Sud e delle Isole Falkland. A volte si trovano lungo le coste meridionali dell’Australia, della Nuova Zelanda e del Sud Africa. L’habitat della foca leopardo si sovrappone a quello di altre foche.

Dieta

Le foche leopardo mangiano i pinguini.
© Tim Davis / Corbis / VCG / Getty Images

La foca leopardo mangerà quasi tutti gli altri animali. Come altri mammiferi carnivori, la foca ha denti anteriori affilati e canini lunghi un pollice dall’aspetto spaventoso. Tuttavia, i molari della foca si bloccano insieme per formare un setaccio che gli consente di filtrare il krill dall’acqua. I cuccioli di foca mangiano principalmente krill, ma una volta che imparano a cacciare, mangiano pinguini, calamari, crostacei, pesce e foche più piccole. Sono le uniche foche che cacciano regolarmente prede a sangue caldo. Le foche leopardo spesso aspettano sott’acqua e si spingono fuori dall’acqua per rapire la loro vittima. Gli scienziati possono analizzare la dieta di una foca esaminandone i baffi.

Comportamento

Le foche leopardo sono note per giocare a “gatto e topo” con le prede, tipicamente con giovani foche o pinguini. Inseguiranno la loro preda finché non scapperà o morirà, ma non mangeranno necessariamente la loro preda. Gli scienziati non sono sicuri del motivo di questo comportamento, ma credono che possa aiutare ad affinare le abilità di caccia o potrebbe essere semplicemente per lo sport.

I maschi di foca leopardo sono appesi sotto il ghiaccio quando cantano.
Michael Nolan / Getty Images

Durante l’estate australe, le foche leopardo maschi cantano (ad alta voce) sott’acqua per ore ogni giorno. Una foca che canta è appesa a testa in giù, con il collo piegato e il petto gonfio pulsante, dondolando da un lato all’altro. Ogni maschio ha una chiamata distinta, sebbene le chiamate cambino a seconda dell’età del sigillo. Il canto coincide con la stagione riproduttiva. È noto che le femmine in cattività cantano quando i livelli di ormone riproduttivo sono elevati.

Riproduzione e prole

Mentre alcuni tipi di foche vivono in gruppi, la foca leopardo è solitaria. Le eccezioni includono coppie madre e cucciolo e coppie di accoppiamento temporaneo. Le foche si accoppiano in estate e partoriscono dopo 11 mesi di gestazione un unico cucciolo. Alla nascita, il cucciolo pesa circa 66 libbre. Il cucciolo viene svezzato sul ghiaccio per circa un mese.

Le femmine diventano mature tra i tre ei sette anni. I maschi maturano un po ‘più tardi, in genere tra i sei ei sette anni. Le foche leopardo vivono a lungo per una foca, in parte perché hanno pochi predatori. Mentre la durata media della vita è di 12-15 anni, non è raro che una foca leopardo selvaggia viva 26 anni.

Stato di conservazione

Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), gli scienziati una volta credevano che potessero esserci oltre 200,000 foche leopardo. I cambiamenti ambientali hanno drammaticamente influenzato le specie che mangiano le foche, quindi questo numero è probabilmente impreciso. La foca leopardo non è in pericolo. L’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN) lo elenca come una specie di “minima preoccupazione”.

Foche leopardo e esseri umani

Le foche leopardo sono predatori altamente pericolosi. Sebbene gli attacchi di esseri umani siano rari, sono stati documentati casi di aggressione, stalking e decessi. È noto che le foche leopardo attaccano i pontoni neri dei gommoni, rappresentando un rischio indiretto per le persone.

Tuttavia, non tutti gli incontri con gli esseri umani sono predatori. Quando il fotografo del National Geographic Paul Nicklen si è tuffato nelle acque dell’Antartide per osservare una foca leopardo, la foca femminile che ha fotografato lo ha portato feriti e pinguini morti. Non è noto se la foca stesse cercando di nutrire il fotografo, insegnargli a cacciare o avesse altri motivi.

fonti

  • Rogers, TL; Cato, DH; Bryden, MM “Significato comportamentale delle vocalizzazioni subacquee di foche leopardo in cattività, Hydrurga leptonyx”. Scienza dei mammiferi marini. 12 (3): 414-42, 1996.
  • Rogers, TL “Livelli di origine dei richiami subacquei di una foca leopardo maschio”. Il Journal of the Acoustical Society of America. 136 (4): 1495-1498, 2014.
  • Wilson, Don E. e DeeAnn M. Reeder, a cura di. “Specie: Hydrurga leptonyx”. Specie di mammiferi del mondo: un riferimento tassonomico e geografico (3a ed.). Baltimora: Johns Hopkins University Press, 2005.