Il ramo giudiziario

L’unico tribunale federale previsto dalla Costituzione (articolo III, sezione 1) è la Corte suprema. Tutti i tribunali federali inferiori sono creati sotto l’autorità concessa al Congresso ai sensi dell’articolo 1, sezione 8 per “costituire Tribunali inferiori alla Corte Suprema”.

La corte suprema

I giudici della Corte Suprema sono nominati dal Presidente degli Stati Uniti e devono essere confermati a maggioranza dei voti del Senato.

Qualifiche dei giudici della Corte suprema
La Costituzione non stabilisce qualifiche per i giudici della Corte suprema. Invece, la nomina si basa tipicamente sull’esperienza e la competenza legale del candidato, sull’etica e sulla posizione nello spettro politico. In generale, i candidati condividono l’ideologia politica dei presidenti che li nominano.

Mandato
I giudici servono a vita, escludendo il pensionamento, le dimissioni o l’impeachment.

Numero di giudici
Dal 1869, la Corte Suprema è stata composta da 9 giudici, incluso il Presidente della Corte Suprema degli Stati Uniti. Quando fu istituita nel 1789, la Corte Suprema aveva solo 6 giudici. Durante i periodi della guerra civile, 10 giudici hanno prestato servizio presso la Corte Suprema. Per ulteriori informazioni sulla storia della Corte suprema, vedere: Breve storia della Corte suprema.

Chief Justice of the United States
Spesso indicato erroneamente come il “Presidente della Corte Suprema”, il Presidente della Corte Suprema degli Stati Uniti presiede la Corte Suprema e funge da capo del ramo giudiziario del governo federale. Gli altri 8 giudici sono ufficialmente indicati come “Giudici Associati della Corte Suprema”. Altri compiti del Capo della Giustizia includono l’assegnazione della stesura delle opinioni dei tribunali da parte dei giudici associati e il servizio di presidente del giudice nei processi di impeachment tenuti dal Senato.

Competenza della Corte Suprema
La Corte Suprema esercita la giurisdizione sui casi che riguardano:

  • La Costituzione degli Stati Uniti, le leggi federali, i trattati e gli affari marittimi
  • Questioni riguardanti ambasciatori, ministri o consoli degli Stati Uniti
  • Casi in cui il governo degli Stati Uniti o un governo statale è una parte
  • Controversie tra Stati e casi che altrimenti coinvolgono relazioni interstatali
  • Cause federali e alcune cause statali in cui è appellata la decisione del tribunale inferiore

I tribunali federali inferiori

Il primo progetto di legge preso in considerazione dal Senato degli Stati Uniti – il Judiciary Act del 1789 – divideva il paese in 12 distretti giudiziari o “circuiti”. Il sistema giudiziario federale è ulteriormente suddiviso in 94 “distretti” orientali, centrali e meridionali geograficamente in tutto il paese. All’interno di ogni distretto sono istituiti una corte d’appello, tribunali distrettuali regionali e tribunali fallimentari.

I tribunali federali inferiori includono corti d’appello, tribunali distrettuali e tribunali fallimentari. Per ulteriori informazioni sui tribunali federali inferiori, vedere: US Federal Court System.

I giudici di tutti i tribunali federali sono nominati a vita dal presidente degli Stati Uniti, con l’approvazione del Senato. I giudici federali possono essere rimossi dall’incarico solo tramite impeachment e condanna da parte del Congresso.

Altre guide rapide allo studio:
Il ramo legislativo
Il processo legislativo
Il ramo esecutivo

Copertura estesa di questi argomenti e altro ancora, compreso il concetto e la pratica del federalismo, il processo di regolamentazione federale e i documenti storici della nostra nazione.