Tipi di dinosauri rapaci

I rapaci – dinosauri piumati di piccole e medie dimensioni dotati di artigli posteriori singoli, lunghi e ricurvi sulle zampe posteriori – erano tra i predatori più temibili dell’era mesozoica. Nelle diapositive seguenti troverai immagini e profili dettagliati di oltre 25 rapaci, che vanno dalla A (Achillobator) alla Z (Zhenyuanlong).

01 di 29

Achillobator

Matt Martyniuk / Wikimedia Commons / CC BY 2.5

Achillobator prende il nome dall’eroe del mito greco (il suo nome è in realtà una combinazione di greco e mongolo, “guerriero di Achille”). Non si sa molto di questo rapace dell’Asia centrale, i cui fianchi dalla forma strana lo distinguono leggermente dagli altri del suo genere.

02 di 29

Adasaurus

Karkemish / Wikimedia Commons / CC BY 3.0

Nome

Adasaurus (greco per “Ada lucertola”); pronunciato AY-dah-SORE-us

Habitat

Boschi dell’Asia centrale

Periodo storico

Tardo Cretaceo (75-65 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa 5 piedi di lunghezza e 50-75 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Cranio alto; artigli corti sulle zampe posteriori; probabili piume

Adasaurus (dal nome di uno spirito malvagio della mitologia mongola) è uno dei rapaci più oscuri portati alla luce in Asia centrale, molto meno noto del suo vicino Velociraptor contemporaneo. A giudicare dai suoi resti fossili limitati, Adasaurus aveva un cranio insolitamente alto per un rapace (il che non significa necessariamente che fosse più intelligente di altri del suo genere), e gli artigli singoli e sovradimensionati su ciascuno dei suoi piedi posteriori erano decisamente gracili rispetto a quelli di Deinonychus o Achillobator. Circa le dimensioni di un grande tacchino, Adasaurus predò i dinosauri più piccoli e altri animali dell’Asia centrale del tardo Cretaceo.

03 di 29

Atrociraptor

FunkMonk / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Nome

Atrociraptor (greco per “ladro crudele”); pronunciato ah-TROSS-ih-rap-tore

Habitat

Boschi del Nord America

Periodo storico

Tardo Cretaceo (70 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa tre piedi di lunghezza e 20 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Taglia piccola; muso corto con denti ricurvi all’indietro

È incredibile come un semplice nome possa colorare la nostra visione di un dinosauro estinto da tempo. A tutti gli effetti, Atrociraptor era molto simile a Bambiraptor – entrambi erano piccoli, sebbene pericolosi, rapaci con denti aguzzi e artigli posteriori laceranti – ma a giudicare dai loro nomi probabilmente vorresti accarezzare il secondo e scappare dal primo. In ogni caso, Atrociraptor era certamente mortale per le sue dimensioni, come dimostrano i suoi denti ricurvi all’indietro – l’unica funzione concepibile sarebbe stata quella di strappare pezzi di carne frastagliati (e impedire la fuga di prede vive).

04 di 29

Austroraptor

ESV / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Nome

Austroraptor (greco per “ladro del sud”); pronunciato AW-stroh-rap-tore

Habitat

Boschi del Sud America

Periodo storico

Tardo Cretaceo (70 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa 16 piedi di lunghezza e 500 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Taglia larga; muso stretto; braccia corte

Come con tutti i tipi di dinosauri, i paleontologi dissotterrano continuamente nuovi rapaci. Uno degli ultimi ad unirsi al gregge è l’Austroraptor, che è stato “diagnosticato” nel 2008 sulla base di uno scheletro scavato in Argentina (da cui “austro”, che significa “sud”, nel suo nome). Ad oggi, Austroraptor è il più grande rapace mai scoperto in Sud America, misura ben 16 piedi dalla testa alla coda e probabilmente pesa circa 500 libbre, proporzioni che avrebbero dato al suo cugino nordamericano, Deinonychus, una corsa per i suoi soldi , ma non avrebbe potuto competere con lo Utahraptor da quasi una tonnellata che visse decine di milioni di anni prima.

05 di 29

Drago

Jaime Headden / Wikimedia Commons / CC BY 4.0

Nome

Balaur (rumeno per “drago”); pronunciato BAH-lore

Habitat

Boschi dell’Europa orientale

Periodo storico

Tardo Cretaceo (70-65 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa tre piedi di lunghezza e 25 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Costruzione muscolare; doppi artigli sulle zampe posteriori

Il suo nome completo, Balaur bondoc, lo fa sembrare il supercriminale di un film di James Bond, ma semmai questo dinosauro era ancora più interessante: un rapace del tardo Cretaceo che vive su un’isola con una serie di strane caratteristiche anatomiche. Primo, a differenza di altri rapaci, i balaur sfoggiavano due artigli ricurvi e sovradimensionati su ciascuna delle zampe posteriori, invece di uno; e in secondo luogo, questo predatore ha un profilo muscoloso e insolitamente tozzo, molto diverso dai suoi cugini agili e veloci come Velociraptor e Deinonychus. In effetti, Balaur possedeva un baricentro così basso che poteva essere in grado di affrontare dinosauri molto più grandi (specialmente se cacciava in branco).

Perché i balaur occupavano una posizione così lontana dalla norma dei rapaci? Bene, sembra che questo dinosauro fosse limitato all’ambiente di un’isola, il che può produrre alcuni strani risultati evolutivi: testimonia il titanosauro “nano” Magyarosaurus, che pesava solo una tonnellata o giù di lì, e il dinosauro dal becco d’anatra comparabilmente gamberetto Telmatosaurus. Chiaramente, i tratti anatomici di Balaur erano un adattamento alla flora e alla fauna limitate del suo habitat insulare, e questo dinosauro si è evoluto nella sua strana direzione grazie a milioni di anni di isolamento.

06 di 29

Bambiraptor

Ballista / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Il suo nome caldo e sfocato richiama immagini di delicate creature pelose della foresta, ma il fatto è che Bambiraptor era feroce come un pitbull e il suo fossile ha fornito preziosi indizi sulla relazione evolutiva tra dinosauri e uccelli.

07 di 29

Buitreraptor

FunkMonk / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0 

Nome

Buitreraptor (combinazione spagnolo / greco per “ladro di avvoltoi”); pronunciato BWEE-tray-rap-tore

Habitat

Pianure del Sud America

Periodo storico

Tardo Cretaceo (90 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa quattro piedi di lunghezza e 25 libbre

Dieta

Piccoli animali

Caratteristiche distintive

Muso lungo e stretto; denti lisci; probabilmente piume

Solo il terzo rapace mai scoperto in Sud America, Buiteraptor era un po ‘piccolo, e la mancanza di dentellature sui suoi denti indica che si nutriva di animali molto più piccoli, piuttosto che strappare la carne dei suoi compagni dinosauri. Come con altri rapaci, i paleontologi hanno ricostruito il Buitreraptor come coperto di piume, connotando la sua stretta relazione evolutiva con gli uccelli moderni. (A proposito, il nome strano di questo dinosauro deriva dal fatto che è stato portato alla luce, nel 2005, nella zona di La Buitrera della Patagonia e poiché Buitrera è lo spagnolo per “avvoltoio”, il soprannome sembrava appropriato!)

08 di 29

Changyuraptor

Emily Willoughby / Wikimedia Commons / CC BY-SA 4.0

Nome

Changyuraptor (greco per “ladro Changyu”); pronunciato CHANG-yoo-rap-tore

Habitat

Boschi dell’Asia

Periodo storico

Primo Cretaceo (125 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa tre piedi di lunghezza e 10 libbre

Dieta

Piccoli animali

Caratteristiche distintive

Quattro ali; piume lunghe

Come spesso accade quando viene scoperto un dinosauro nuovo di zecca, ci sono state molte speculazioni su Changyuraptor, non tutte giustificate. Nello specifico, i media hanno sostenuto l’ipotesi che questo rapace – un parente del Microraptor molto più piccolo e anche a quattro ali – fosse in grado di volare a motore. Mentre è vero che le penne della coda di Changyuraptor erano lunghe un piede e potrebbero aver svolto una funzione di navigazione, potrebbe anche essere il caso che fossero strettamente ornamentali e si siano evolute solo come una caratteristica selezionata sessualmente.

Un altro indizio del fatto che l’aereo in buona fede di Changyuraptor è stato sopravvalutato è che questo rapace era abbastanza grande, circa un metro dalla testa alla coda, il che lo renderebbe molto meno idoneo al volo del Microraptor (dopotutto, anche i tacchini moderni hanno le piume!). Per lo meno, però, Changyuraptor dovrebbe gettare nuova luce sul processo attraverso il quale i dinosauri piumati del primo periodo del Cretaceo hanno imparato a volare.

09 di 29

Cryptovolans

Stephen A. Czerkas / Wiki preistorico 

Nome

Cryptovolans (greco per “volantino nascosto”); pronunciato CRIP-toe-VO-lanz

Habitat

Boschi dell’Asia

Periodo storico

Primo Cretaceo (130-120 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa tre piedi di lunghezza e 5-10 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Coda lunga; piume sugli arti anteriori e posteriori

Fedele alla “crittografia” nel suo nome, Cryptovolans ha suscitato la sua parte di controversie tra i paleontologi, che non sono del tutto sicuri di come classificare questo dinosauro piumato del primo Cretaceo. Alcuni esperti ritengono che Cryptovolans sia in realtà un “sinonimo junior” del più noto Microraptor, un rapace a quattro ali che ha avuto un grande successo nei circoli paleontologici un paio di anni fa, mentre altri sostengono che meriti un proprio genere, principalmente a causa di la sua coda più lunga del Microraptor. Aggiungendo al mistero, uno scienziato insiste sul fatto che Cryptovolans non solo merita il proprio genere, ma è stato più evoluto verso l’estremità dell’uccello dello spettro dinosauro-uccello persino dell’Archeopterige – e quindi dovrebbe essere considerato un uccello preistorico piuttosto che un dinosauro piumato!

10 di 29

Dakotaraptor

Emily Willoughby / Wikimedia Commons / CC BY-SA 4.0

Il Dakotaraptor del tardo Cretaceo è solo il secondo rapace mai scoperto nella formazione di Hell Creek; il tipo fossile di questo dinosauro porta inconfondibili “pomelli d’oca” sugli arti anteriori, il che significa che quasi certamente possedeva avambracci alati. Guarda un profilo approfondito di Dakotaraptor

11 di 29

Deinonychus

Emily Willoughby / Wikimedia Commons / CC BY-SA 4.0

I “Velociraptor” in Jurassic Park sono stati in realtà modellati sul Deinonychus, un feroce rapace a misura di uomo che si distingue per gli enormi artigli sui suoi piedi posteriori e le sue mani che si aggrappano – e non era così intelligente come è stato raffigurato nel film.

12 di 29

Dromaeosauroides

FunkMonk / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Nome

Dromaeosauroides (greco per “come Dromaeosaurus”); pronunciato DROE-may-oh-SORE-oy-deez

Habitat

Boschi del nord Europa

Periodo storico

Primo Cretaceo (140 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa 10 piedi di lunghezza e 200 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Testa grande; artigli ricurvi sui piedi posteriori; probabilmente piume

Il nome Dromaeosauroides è piuttosto un boccone e probabilmente ha reso questo mangiatore di carne meno conosciuto al pubblico di quanto dovrebbe essere giustamente. Non solo questo è l’unico dinosauro mai scoperto in Danimarca (un paio di denti fossili recuperati dall’isola baltica di Bornholm), ma è anche uno dei primi rapaci identificati, risalente al primo periodo del Cretaceo, 140 milioni di anni fa . Come avrete intuito, il Dromaeosauroides da 200 libbre è stato chiamato in riferimento al più noto Dromaeosaurus (“lucertola che corre”), che era molto più piccolo e visse decine di milioni di anni dopo.

13 di 29

dromaeosaurus albertensis

Yinan Chen / Wikimedia Commons / Dominio pubblico

Nome

Dromaeosaurus (greco per “lucertola che corre”); pronunciato DRO-may-oh-SORE-us

Habitat

Pianure del Nord America

Periodo storico

Tardo Cretaceo (75 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa sei piedi di lunghezza e 25 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Taglia piccola; mascelle e denti potenti; probabilmente piume

Dromaeosaurus è l’omonimo genere di dromaeosaurs, i dinosauri piccoli, veloci, bipedi, probabilmente ricoperti di piume, meglio conosciuti al grande pubblico come rapaci. Tuttavia, questo dinosauro differiva dai rapaci più famosi come il Velociraptor per alcuni aspetti importanti: il cranio, le mascelle ei denti del Dromaeosaurus erano relativamente robusti, ad esempio, un tratto molto simile a un tirannosauro per un animale così piccolo. Nonostante la sua posizione tra i paleontologi, Dromaeosaurus (dal greco “lucertola che corre”) non è molto ben rappresentato nella documentazione fossile; tutto ciò che sappiamo di questo rapace ammonta a poche ossa sparse portate alla luce in Canada all’inizio del XX secolo, per lo più sotto la supervisione del cacciatore di fossili bucaniere Barnum Brown.

L’analisi dei suoi fossili rivela che il Dromaeosaurus era un dinosauro più formidabile del Velociraptor: il suo morso poteva essere tre volte più potente (in termini di libbre per pollice quadrato) e preferiva sventrare la sua preda con il suo muso dentato, piuttosto che il singolo, artigli sovradimensionati su ciascuno dei suoi piedi posteriori. La recente scoperta di un rapace strettamente imparentato, Dakotaraptor, conferisce ulteriore peso a questa teoria del “primo dente”; come il Dromaeosaurus, gli artigli posteriori di questo dinosauro erano relativamente rigidi e non sarebbero stati di grande utilità nel combattimento ravvicinato.

14 di 29

Graciliraptor

FunkMonk / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Nome

Graciliraptor (greco per “ladro aggraziato”); pronunciato grah-SILL-ih-rap-tore

Habitat

Boschi dell’Asia

Periodo storico

Primo Cretaceo (125 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Lungo circa tre piedi e poche libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Taglia piccola; piume; artigli grandi e singoli sulle zampe posteriori

Scoperto nei famosi giacimenti fossili cinesi del Liaoning, l’ultimo luogo di riposo di un’enorme varietà di piccoli dinosauri piumati del primo periodo del Cretaceo, il Graciliraptor è uno dei primi e più piccoli rapaci ancora identificati, misura solo circa tre piedi di lunghezza e pesa un paio di libbre bagnate fradice. Infatti, i paleontologi ipotizzano che Graciliraptor occupasse una posizione vicina all ‘”ultimo antenato comune” dei rapaci, i troodontidi (dinosauri piumati strettamente legati a Troodon) e i primi veri uccelli dell’era mesozoica, che probabilmente si sono evoluti in questo periodo. Sebbene non sia chiaro se fosse equipaggiato in modo simile, il Graciliraptor sembra anche essere stato strettamente correlato al famoso Microraptor a quattro ali, che arrivò sulla scena pochi milioni di anni dopo.

15 di 29

Linheraptor

Smokeybjb / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Nome

Linheraptor (greco per “Linhe hunter”); pronunciato LIN-heh-rap-tore

Habitat

Pianure dell’Asia centrale

Periodo storico

Tardo Cretaceo (85-75 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa sei piedi di lunghezza e 25 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Zampe e coda lunghe; postura bipede; probabilmente piume

Il fossile incredibilmente ben conservato di Linheraptor è stato scoperto durante una spedizione nella regione di Linhe in Mongolia nel 2008, e due anni di preparazione hanno rivelato un rapace lucido, probabilmente piumato che si aggirava per le pianure e le foreste dell’Asia centrale del tardo Cretaceo in cerca di cibo . I confronti con un altro dromaeosauro mongolo, Velociraptor, sono inevitabili, ma uno degli autori del documento che annuncia Linheraptor afferma che è migliore rispetto all’altrettanto oscuro Tsaagan (un altro rapace simile, Mahakala, è stato trovato in questi stessi letti fossili).

16 di 29

Luanchuanraptor

FunkMonk / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Nome

Luanchuanraptor (greco per “ladro Luanchuan”); pronunciato loo-WAN-chwan-rap-tore

Habitat

Boschi dell’Asia

Periodo storico

Tardo Cretaceo (70 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa 3-4 piedi di lunghezza e 5-10 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Taglia piccola; postura bipede; probabilmente piume

Per quanto oscuro sia, il minuscolo Luanchuanraptor, probabilmente piumato, occupa un posto importante nei registri dei dinosauri: è stato il primo rapace asiatico scoperto nella Cina orientale piuttosto che nord-orientale (la maggior parte dei dromaeosauri di questa parte del mondo, come Velociraptor, vissuto più a ovest, nell’odierna Mongolia). Oltre a questo, Luanchuanraptor sembra essere stato un “uccello dinosauro” abbastanza tipico per il suo tempo e luogo, forse caccia in branchi per sopraffare i dinosauri più grandi che contavano come prede. Come altri dinosauri piumati, Luanchuanraptor occupava un ramo intermedio dell’albero dell’evoluzione degli uccelli.

17 di 29

Microraptor

CoreyFord / Getty Images

Microraptor si inserisce a disagio nell’albero genealogico dei rapaci. Questo minuscolo dinosauro aveva ali su entrambi gli arti anteriori e posteriori, ma probabilmente non era in grado di volare a motore: piuttosto, i paleontologi lo immaginano planare (come uno scoiattolo volante) da un albero all’altro.

18 di 29

Neuquenraptor

PaleoGeekSquared / Wikimedia Commons / CC BY-SA 4.0

Nome

Neuquenraptor (greco per “ladro di Neuquen”); pronunciato NOY-kwen-rap-tore

Habitat

Boschi del Sud America

Periodo storico

Tardo Cretaceo (90 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa sei piedi di lunghezza e 50 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Taglia larga; postura bipede; piume

Se solo i paleontologi che l’hanno scoperto avessero messo insieme il loro atto, Neuquenraptor potrebbe essere oggi il primo rapace identificato dal Sud America. Sfortunatamente, il tuono di questo dinosauro piumato finì per essere rubato da Unenlagia, che fu scoperto in Argentina pochi mesi dopo ma, grazie a un astuto lavoro analitico, fu nominato per primo. Oggi, il peso delle prove è che Neuquenraptor era in realtà una specie (o un esemplare) di Unenlagia, caratterizzato dalle sue dimensioni insolitamente grandi e dalla sua propensione a sbattere le braccia (ma non a volare).

19 di 29

Nuthetes

Mark Witton / Wikimedia Commons / CC BY 2.0

 

Nome

Nuthetes (greco per “monitor”); pronunciato noo-THEH-teez

Habitat

Boschi dell’Europa occidentale

Periodo storico

Primo Cretaceo (145-140 milioni di anni fa)

TAGLIA:

Circa sei piedi di lunghezza e 100 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Taglia piccola; postura bipede; forse piume

Con i generi problematici, Nuthetes si è dimostrato un osso duro da decifrare. Ci sono voluti più di un decennio dopo la sua scoperta (a metà del XIX secolo) perché questo dinosauro fosse classificato come teropode. La domanda era esattamente che tipo di teropode: Nuthetes era un parente stretto di Proceratosaurus, un antico antenato del Tyrannosaurus Rex, o un dromaeosauro simile al Velociraptor? Il problema con quest’ultima categoria (che è stata accettata solo con riluttanza dai paleontologi) è che Nuthetes risale al primo periodo del Cretaceo, oltre 19 milioni di anni fa, il che lo renderebbe il primo rapace nella documentazione fossile. La giuria, in attesa di ulteriori scoperte fossili, è ancora fuori.

20 di 29

Pamparaptor

Eloy Manzanero / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Nome

Pamparaptor (greco per “ladro di pampa”); pronunciato PAM-pah-rap-tore

Habitat

Pianure del Sud America

Periodo storico

Tardo Cretaceo (90-85 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa due piedi di lunghezza e poche libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Taglia piccola; postura bipede; piume

La provincia argentina di Neuquen, in Patagonia, ha dimostrato di essere una ricca fonte di fossili di dinosauri risalenti al tardo Cretaceo. Originariamente diagnosticato come un giovane di un altro rapace sudamericano, Neuquenraptor, Pamparaptor è stato elevato allo status di genere sulla base di una zampa posteriore ben conservata (con il singolo artiglio ricurvo ed elevato caratteristico di tutti i rapaci). Mentre i dromaeosauri vanno, il Pamparaptor piumato era all’estremità minuscola della scala, misurava solo circa due piedi dalla testa alla coda e pesava qualche chilo bagnato fradicio.

21 di 29

Pyroraptor

Conty / Wikimedia Commons / CC BY 3.0

 

Nome

Pyroraptor (greco per “ladro di fuoco”); pronunciato PIE-roe-rap-tore

Habitat

Pianure dell’Europa occidentale

Periodo storico

Tardo Cretaceo (70 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa 8 piedi di lunghezza e 100-150 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Grandi artigli a forma di falce sui piedi; probabilmente piume

Come avrai intuito dall’ultima parte del suo nome, Pyroraptor appartiene alla stessa famiglia di teropodi di Velociraptor e Microraptor: i rapaci, che si distinguevano per la loro velocità, cattiveria, zampe posteriori con un solo artiglio e (nella maggior parte dei casi) piume . Pyroraptor (“ladro di fuoco”) non ha guadagnato il suo nome perché in realtà ha rubato il fuoco, o addirittura ha respirato fuoco, oltre alla solita serie di armi rapaci: la spiegazione più prosaica è che l’unico fossile conosciuto di questo dinosauro è stato scoperto in 2000, nel sud della Francia, dopo un incendio boschivo.

22 di 29

Rahonavis

Bernard Sandler tramite FunkMonk / Wikimedia Commons / CC BY 2.0

Nome

Rahonavis (greco per “uccello nuvola”); pronunciato RAH-hoe-NAY-viss

Habitat

Boschi del Madagascar

Periodo storico

Tardo Cretaceo (75 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa un piede di lunghezza e una libbra

Dieta

Probabilmente insetti

Caratteristiche distintive

Taglia piccola; piume; singolo artiglio ricurvo su ogni piede

Rahonavis è una di quelle creature che innesca faide durature tra i paleontologi. Quando è stato scoperto per la prima volta (uno scheletro incompleto portato alla luce in Madagascar nel 1995), i ricercatori hanno pensato che fosse un tipo di uccello, ma ulteriori studi hanno mostrato alcuni tratti comuni ai dromaeosauri (meglio noti al grande pubblico come rapaci). Come rapaci indiscussi come Velociraptor e Deinonychus, Rahonavis aveva un unico enorme artiglio su ciascuna zampa posteriore, così come altre caratteristiche simili a rapaci.

Qual è l’attuale pensiero su Rahonavis? La maggior parte degli scienziati concorda sul fatto che i rapaci siano stati annoverati tra i primi antenati degli uccelli, il che significa che Rahonavis potrebbe essere un “anello mancante” tra queste due famiglie. Il problema è che non sarebbe l’unico anello mancante del genere; i dinosauri potrebbero aver effettuato la transizione evolutiva al volo più volte, e solo uno di questi lignaggi ha continuato a generare uccelli moderni.

23 di 29

Saurornitholestes

Emily Willoughby / Wikimedia Commons / CC BY 3.0

Nome

Saurornitholestes (greco per “ladro di lucertole”); pronunciato Sore-OR-nith-oh-LESS-tease

Habitat

Pianure del Nord America

Periodo storico

Tardo Cretaceo (75 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa cinque piedi di lunghezza e 30 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Denti affilati; grandi artigli sui piedi; probabilmente piume

Se solo Saurornitholestes avesse avuto un nome gestibile, avrebbe potuto essere popolare quanto il suo cugino più famoso, Velociraptor. Entrambi questi dinosauri erano eccellenti esempi di dromaeosauri del tardo Cretaceo (meglio noti al grande pubblico come rapaci), con le loro corporature leggere e agili, denti affilati, cervelli relativamente grandi, zampe posteriori con grandi artigli e (probabilmente) piume. In modo allettante, i paleontologi hanno scoperto un osso alare dell’enorme pterosauro Quetzalcoatlus con un dente di Saurornitholestes incorporato al suo interno. Poiché è improbabile che un rapace di 30 libbre possa abbattere da solo uno pterosauro di 200 libbre, questo può essere preso come prova che a) Saurornitholestes cacciava in branchi oppure b) più probabilmente, un fortunato Saurornitholestes si è imbattuto in un già- Quetzalcoatlus morto e ha morso la carcassa.

24 di 29

Shanag

FunkMonk / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Nome

Shanag (dopo la “danza Cham” buddista); pronunciato SHAH-nag

Habitat

Pianure dell’Asia centrale

Periodo storico

Primo Cretaceo (130 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa tre piedi di lunghezza e 10-15 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Taglia piccola; piume; postura bipede

Durante il primo periodo del Cretaceo, 130 milioni di anni fa, era difficile distinguere un piccolo dinosauro piumato dal successivo: i confini che separavano i rapaci dai “troodontidi” dai teropodi di pianura vanigliata, simili a uccelli, erano ancora in movimento. Per quanto ne sanno i paleontologi, Shanag era uno dei primi rapaci strettamente imparentati con il Microraptor contemporaneo a quattro ali, ma condivideva anche alcune caratteristiche con la linea di dinosauri piumati che ha poi generato il tardo Cretaceo Troodon. Poiché tutto ciò che sappiamo di Shanag consiste in una mascella parziale, ulteriori scoperte fossili dovrebbero aiutare a determinare la sua posizione esatta sull’albero evolutivo dei dinosauri.

25 di 29

Unenlagia

Sergey Krasovskiy

Nome

Unenlagia (Mapuche per “mezzo uccello”); pronunciato OO-nen-LAH-gee-ah

Habitat

Pianure del Sud America

Periodo storico

Tardo Cretaceo (90 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa sei piedi di lunghezza e 50 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Taglia larga; braccia che sbattono; probabilmente piume

Sebbene fosse inconfondibilmente un dromaeosauro (quello che la gente comune chiama un rapace), Unenlagia ha sollevato alcune questioni sconcertanti per i biologi evoluzionisti. Questo dinosauro piumato si distingueva per la sua cintura scapolare molto agile, che dava alle sue braccia una gamma di movimento più ampia rispetto a rapaci comparabili, quindi è solo un breve passo per immaginare che Unenlagia abbia effettivamente sbattuto le braccia piumate, che potrebbero benissimo assomigliare ad ali.

La perplessità riguarda il fatto che Unenlagia era chiaramente troppo grande, lungo circa sei piedi e 50 libbre, per prendere il volo (a titolo di confronto, pterosauri volanti con apertura alare comparabili pesavano molto meno). Ciò solleva la domanda spinosa: potrebbe Unenlagia aver generato una linea (ora estinta) di discendenti piumati volanti simile agli uccelli moderni, o era un parente incapace di volare dei primi uccelli genuini che l’hanno preceduto di decine di milioni di anni?

26 di 29

Utahraptor

Emily Willoughby / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Utahraptor era di gran lunga il più grande rapace mai vissuto, il che solleva un serio enigma: questo dinosauro visse decine di milioni di anni prima dei suoi discendenti più famosi (come Deinonychus e Velociraptor), durante il periodo medio Cretaceo!

27 di 29

Variraptor

Abujoy / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

 

Nome

Variraptor (greco per “ladro del fiume Var”); pronunciato VAH-ree-rap-tore

Habitat

Boschi dell’Europa occidentale

Periodo storico

Tardo Cretaceo (85-65 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa sette piedi di lunghezza e 100-200 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Braccia lunghe; cranio lungo e leggermente costruito con numerosi denti

Nonostante il suo nome impressionante, il Variraptor francese occupa un posto nel secondo livello della famiglia dei rapaci, poiché non tutti accettano che i resti fossili sparsi di questo dinosauro si sommino a un genere convincente (e non è nemmeno chiaro esattamente quando questo dromaeosauro sia vissuto). Come è stato ricostruito, il Variraptor era leggermente più piccolo del Deinonychus nordamericano, con una testa proporzionalmente più leggera e braccia più lunghe. C’è anche qualche speculazione sul fatto che (a differenza della maggior parte dei rapaci) Variraptor potrebbe essere stato uno spazzino piuttosto che un cacciatore attivo, anche se il caso sarebbe sicuramente sostenuto da resti fossili più convincenti.

28 di 29

Velociraptor

LEONELLO CALVETTI / Getty Images

Il Velociraptor non era un dinosauro particolarmente grande, anche se aveva un carattere meschino. Questo rapace piumato aveva all’incirca le dimensioni di un grosso pollo e non ci sono prove che fosse neanche lontanamente intelligente come è stato raffigurato nei film.

29 di 29

Zhenyuanlong

Emily Willoughby / Wikimedia Commons / CC BY-SA 4.0

Nome

Zhenyuanlong (cinese per “drago di Zhenyuan”); pronunciato zhen-yan-LONG

Habitat

Boschi dell’Asia

Periodo storico

Primo Cretaceo (125 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso

Circa cinque piedi di lunghezza e 20 libbre

Dieta

La carne

Caratteristiche distintive

Dimensioni relativamente grandi; braccia corte; piume primitive

C’è qualcosa nei letti di ossa cinesi che si prestano a esemplari fossili conservati in modo spettacolare. L’ultimo esempio è Zhenyuanlong, annunciato al mondo nel 2015 e rappresentato da uno scheletro quasi completo (privo solo della parte posteriore della coda) completo dell’impronta fossile di piume sottili. Zhenyuanlong era abbastanza grande per un rapace del primo Cretaceo (lungo circa un metro e mezzo, il che lo colloca nella stessa classe di peso del Velociraptor molto più tardi), ma era zoppicato da un rapporto braccio-corpo relativamente breve e quasi certamente non era in grado di volare. Il paleontologo che lo ha scoperto (senza dubbio in cerca di copertura da parte della stampa) lo ha definito il “soffice barboncino piumato dell’inferno”.