7 cose da considerare prima di acquistare un telescopio

I telescopi offrono agli skygazer un ottimo modo per vedere viste ingrandite degli oggetti nel cielo. Ma sia che tu stia acquistando il tuo primo, secondo o quinto telescopio, è importante essere completamente informati prima di recarti nei negozi in modo da poter fare la scelta migliore. Un telescopio è un investimento a lungo termine, quindi dovrai fare le tue ricerche, imparare la terminologia e considerare le tue esigenze. Ad esempio, vuoi un telescopio per osservare i pianeti o sei interessato agli oggetti “del cielo profondo”? Queste intenzioni ti aiuteranno a determinare quale telescopio prendere.

Un telescopio con oculare (estremità inferiore), cannocchiale cercatore e una buona montatura sono importanti per godersi l’osservazione delle stelle a lungo termine.
 Andy Crawford / Getty Images

Il potere è sopravvalutato

Un buon telescopio non ha solo a che fare con la sua potenza. L’ingrandimento trecento volte suona alla grande, ma c’è un problema: mentre un ingrandimento elevato fa apparire un oggetto più grande, la luce raccolta dal cannocchiale si diffonde su un’area più ampia, il che crea un’immagine più debole nell’oculare. A volte, una potenza di ingrandimento inferiore fornisce una migliore esperienza visiva, in particolare se gli osservatori stanno guardando oggetti sparsi nel cielo, come ammassi o nebulose.

Inoltre, i cannocchiali “ad alta potenza” hanno requisiti specifici per gli oculari, quindi dovrai cercare quali oculari funzionano meglio con un dato strumento.

oculari

Ogni nuovo telescopio dovrebbe avere almeno un oculare e alcuni set ne vengono forniti con due o tre. Un oculare è valutato in millimetri, con numeri più piccoli che indicano un ingrandimento maggiore. Un oculare da 25 millimetri è comune e appropriato per la maggior parte dei principianti.

Proprio come il potere di ingrandimento, un oculare ad alta potenza non significa necessariamente una migliore visione. Ad esempio, potrebbe consentire di vedere i dettagli in un piccolo ammasso, ma se viene utilizzato per guardare una nebulosa, mostrerà solo una parte dell’oggetto.

È anche importante ricordare che mentre un oculare con un ingrandimento maggiore può fornire maggiori dettagli, può essere più difficile mantenere un oggetto in vista. Per ottenere il seeing più stabile in questi casi, potrebbe essere necessario utilizzare un supporto motorizzato. Un oculare di potenza inferiore semplifica la ricerca degli oggetti e la loro visibilità. Richiederà anche meno luce, quindi la visualizzazione di oggetti più deboli è più facile.

Gli oculari ad alta e bassa potenza hanno ciascuno il proprio ruolo nell’osservazione, quindi il loro valore dipende dagli interessi di chi osserva le stelle.

Rifrattore contro riflettore: qual è la differenza?

I due tipi più comuni di telescopi disponibili per i dilettanti sono i rifrattori e i riflettori. Un telescopio rifrattore utilizza due lenti. Il più grande dei due, chiamato “obiettivo”, si trova a un’estremità; la lente attraverso la quale l’osservatore guarda, chiamata “oculare” o “oculare”, è sull’altra.

Un telescopio riflettore raccoglie la luce sul fondo usando uno specchio concavo chiamato “primario”. Ci sono molti modi in cui il primario può focalizzare la luce e il modo in cui è fatto determina il tipo di ambito riflettente.

Dimensione di apertura

L’apertura di un telescopio si riferisce al diametro della lente dell’obiettivo di un rifrattore o dello specchio obiettivo di un riflettore. La dimensione dell’apertura è la vera chiave della “potenza” di un telescopio: la sua dimensione è direttamente proporzionale alla capacità dell’oscilloscopio di raccogliere la luce. E più luce può raccogliere un telescopio, migliore sarà l’immagine che un osservatore vedrà.

Tuttavia, ciò non significa che dovresti semplicemente acquistare il telescopio con l’apertura più grande che riesci a trovare. Se il tuo cannocchiale è troppo grande, è meno probabile che tu lo utilizzi. In genere, i rifrattori da 2.4 pollici (60 millimetri) e 3.1 pollici (80 millimetri) e i riflettori da 4.5 pollici (114 millimetri) e 6 pollici (152 millimetri) sono popolari per i dilettanti.

Rapporto focale

Il rapporto focale di un telescopio viene calcolato dividendo la sua lunghezza focale per la dimensione dell’apertura. La lunghezza focale viene misurata dall’obiettivo principale (o specchio) nel punto in cui la luce converge per mettere a fuoco. Ad esempio, un cannocchiale con un’apertura di 4.5 pollici e una lunghezza focale di 45 pollici avrà un rapporto focale di f / 10.

Un rapporto focale più alto in genere implica un ingrandimento maggiore, mentre un rapporto focale più basso, ad esempio f / 7, è migliore per viste più ampie.

Supporto per telescopio

Una montatura per telescopio è un supporto che la tiene ferma. Anche se può sembrare un accessorio aggiuntivo, è importante quanto il tubo e l’ottica. È estremamente difficile, se non impossibile, visualizzare un oggetto distante se il cannocchiale oscilla anche minimamente, quindi una montatura per telescopio di alta qualità è un buon investimento.

Esistono essenzialmente due tipi di montature: altazimutale ed equatoriale. Altazimuth è simile a un treppiede per fotocamera. Consente al telescopio di muoversi su e giù (altitudine) e avanti e indietro (azimut). Le montature equatoriali sono più complesse: sono progettate per seguire il movimento degli oggetti nel cielo. Gli equatoriali di fascia alta sono dotati di un motore per seguire la rotazione della terra, mantenendo un oggetto nel campo visivo più a lungo. Molte montature equatoriali sono dotate di piccoli computer che puntano automaticamente il cannocchiale.

Buyer Beware

Proprio come con qualsiasi altro prodotto, è vero con i telescopi che ottieni quello per cui paghi. Un ambito economico per grandi magazzini sarà quasi certamente uno spreco di denaro. 

Questo non vuol dire che dovresti svuotare il tuo conto bancario: la maggior parte delle persone non ha bisogno di un ambito eccessivamente costoso. Tuttavia, è importante ignorare le offerte economiche nei negozi che non sono specializzati in ambiti e ti offriranno un’esperienza visiva di bassa qualità. La tua strategia dovrebbe essere quella di acquistare il migliore per il tuo budget.

Essere un consumatore informato è fondamentale. Leggi i diversi ambiti, sia nei libri sui telescopi che negli articoli online sugli strumenti necessari per osservare le stelle. E non aver paura di fare domande una volta che sei in negozio e sei pronto per l’acquisto.

Modificato e aggiornato da Carolyn Collins Petersen.