Sostenere un comportamento positivo per migliori prestazioni accademiche

Il rinforzo è il mezzo con cui si aumenta il comportamento. Conosciuto anche come “conseguenze”, il rinforzo positivo aggiunge qualcosa che renderà più probabile che il comportamento si verifichi. Il rinforzo negativo è quando qualcosa viene rimosso, è più probabile che continui.

Il Reinforcement Continuum

Il rinforzo avviene sempre. Alcuni rinforzi si verificano perché l’oggetto o l’attività si rinforza naturalmente. All’estremità più alta del rinforzo, i rinforzi sono sociali o intrinseci, come la lode o l’autostima. I bambini piccoli, o bambini con un basso funzionamento cognitivo o sociale, possono richiedere rinforzi primari, come cibo o articoli preferiti. Durante il corso di istruzione i rinforzi primari dovrebbero essere accoppiati con rinforzi secondari.

Rinforzi primari: I rinforzi primari sono cose che rafforzano il comportamento che fornisce gratificazione immediata, come cibo, acqua o un’attività preferita. Spesso i bambini molto piccoli o i bambini con disabilità gravi hanno bisogno di rinforzi primari per essere coinvolti in un programma educativo.

Il cibo può essere un potente rinforzo, specialmente il cibo preferito, come frutta o caramelle. Spesso i bambini piccoli con gravi disabilità o con un funzionamento sociale molto basso vengono avviati con cibi preferiti, ma devono essere associati a rinforzi secondari, in particolare lodi e interazione sociale.

La stimolazione fisica, come i viaggi sulle spalle o i “viaggi in aereo”, sono i rinforzi primari che accoppiano il terapeuta o l’insegnante al rinforzo. Uno degli obiettivi principali di un terapeuta o di un insegnante è che il terapeuta o l’insegnante diventino un rinforzo secondario per il bambino. Quando il terapeuta diventa un rinforzo per il bambino, diventa più facile per il bambino generalizzare i rinforzi secondari, come la lode, attraverso gli ambienti.

L’accoppiamento di rinforzi primari con gettoni è anche un modo potente per sostituire i rinforzi primari con rinforzi secondari. Uno studente guadagna gettoni verso un oggetto, un’attività o forse cibo preferito come parte del suo programma educativo o terapeutico. Il segno è anche associato a un rinforzo secondario, come la lode, e spinge il bambino verso un comportamento appropriato.

Rinforzi secondari: I rinforzi secondari sono rinforzi appresi. Premi, elogi e altri rinforzi sociali vengono tutti appresi. Se gli studenti non hanno imparato il valore del rinforzo secondario, come elogi o ricompense, devono essere accoppiati con rinforzi primari: un bambino guadagna un oggetto preferito guadagnando stelle. Presto lo status sociale e l’attenzione che accompagnano le stelle si trasferiranno alle stelle e altri rinforzi secondari come adesivi e premi diventeranno effettivi.

I bambini con disturbi dello spettro autistico non hanno una comprensione dell’interazione sociale e non apprezzano la lode o altri rinforzi secondari perché mancano della Teoria della Mente (ToM), la capacità di capire che un altro essere umano ha emozioni, pensieri ed è motivato dall’interesse personale. Ai bambini con disturbo dello spettro autistico deve essere insegnato il valore dei rinforzi secondari facendoli accoppiare con gli oggetti preferiti, il cibo e le attività preferite.

Rinforzo intrinseco: L’obiettivo finale del rinforzo è che gli studenti imparino a valutare se stessi e ricompensarsi con un rinforzo intrinseco, la sensazione che una persona riceve da un lavoro ben fatto, per aver completato con successo un compito. Tuttavia, dobbiamo ricordare che le persone non trascorrono 12 anni al college, alla facoltà di medicina e al tirocinio solo per l’onore di essere chiamate “dottore”. Sperano anche di guadagnare un sacco di soldi, ed è giusto che sia così. Tuttavia, quando le ricompense intrinseche accompagnano l’occupazione, come nell’essere un insegnante di istruzione speciale, possono compensare parte della mancanza di status e di reddito. La capacità di scoprire il rinforzo intrinseco in molte attività che portano a un sacco di soldi, tuttavia, fa ben sperare per il successo futuro.

Rinforzi socialmente validi

I rinforzi socialmente validi si riferiscono a programmi di rinforzo “appropriati all’età”. La ricerca di rinforzi che non distinguano gli studenti dai coetanei tipicamente in via di sviluppo nella loro fascia di età fa davvero parte del fornire FAPE – un’istruzione pubblica gratuita e appropriata – un sostegno legale della legge per il miglioramento dell’istruzione degli individui con disabilità del 1994 (IDEIA). scuola media o scuola superiore, mettere gli adesivi di Super Mario sul dorso delle mani non è appropriato all’età. Ovviamente, gli studenti con il comportamento più difficile o quelli che non rispondono al rinforzo secondario devono avere rinforzi che possano essere accoppiati con il rinforzo sociale e svaniti poiché un rinforzo socialmente più accettabile può prendere il suo posto.

Un rinforzo socialmente valido può anche aiutare gli studenti a capire cosa è “bello” o accettabile per i normali coetanei. Invece di lasciare che gli studenti delle scuole medie guardino un video di Telletubbies come rinforzo, che ne dici di un video del National Geographic sugli orsi? O forse cartoni animati di anime?

Identificazione di rinforzi ad alta preferenza

Affinché il rinforzo sia efficace, deve essere qualcosa che lo studente o gli studenti trovano rinforzo. Le stelle su un grafico potrebbero funzionare per i tipici alunni di seconda elementare, ma non per quelli di seconda con una grave disabilità. Certamente non funzioneranno per gli studenti delle scuole superiori, a meno che non riescano a scambiarli per qualcosa che vogliono veramente. Esistono diversi modi per scoprire i rinforzi.

  • Chiedi ai genitori: Se insegni a studenti che non comunicano, studenti con gravi disabilità cognitive o disturbi dello spettro autistico, dovresti assicurarti di intervistare i genitori prima che gli studenti vengano da te, in modo da avere alcune delle loro cose preferite. Spesso offrire un giocattolo preferito per un breve periodo è un rinforzo abbastanza forte da mantenere un giovane studente in attività.
  • Una valutazione informale delle preferenze: Metti una serie di cose con cui i bambini della stessa età si divertono a giocare e osserva ciò a cui uno studente mostra più interesse. Puoi cercare giocattoli simili. Inoltre, altri oggetti che si sono dimostrati interessanti, come i giocattoli che si accendono quando li stringi o i tubi a fisarmonica che fanno rumore quando li tiri, possono essere mostrati e modellati agli studenti per vedere se attirano la loro attenzione. Questi articoli sono disponibili attraverso cataloghi specializzati nella fornitura di risorse per bambini con disabilità, come Abilitazioni.
  • Osservazione: Cosa sceglie di usare un bambino? Quali attività sembrano preferire? Ho avuto un bambino in un programma di intervento precoce che aveva una tartaruga da compagnia. Avevamo un modello di tartaruga in vinile ben dipinto e lui avrebbe lavorato per avere l’opportunità di tenere la tartaruga. Con i bambini più grandi, scoprirai che potrebbero avere una borsa per il pranzo di Thomas the Tank Engine o un ombrello di Cenerentola che amano, e Thomas e Cenerentola potrebbero essere buoni partner per il rinforzo.
  • Chiedi agli studenti: Scopri cosa trovano più motivante. Un modo per farlo è attraverso i menu di rinforzo che offrono agli studenti le cose che possono scegliere. Quando li raccogli da un gruppo, puoi decidere quali elementi sembrano essere i più popolari e organizzare per renderli disponibili. Un grafico di scelta con le scelte che hanno fatto può essere molto utile, oppure puoi creare grafici di scelta individuale come ho fatto per gli studenti delle scuole medie sullo spettro dell’autismo. Se vuoi controllare o limitare il numero di volte che possono fare ogni scelta (soprattutto il tempo del computer, quando hai computer limitati per un gruppo numeroso) potresti anche fare dei biglietti con strisce in basso da strappare, un po ‘come i messaggi per le auto usate presso la lavanderia a gettoni.