Citazioni di Hillary Clinton

L’avvocato Hillary Rodham Clinton è nato a Chicago e ha studiato al Vassar College e alla Yale Law School. Nel 1974 ha prestato servizio come consulente del personale della commissione giudiziaria della Camera che stava valutando l’impeachment dell’allora presidente Richard Nixon per il suo comportamento durante lo scandalo Watergate. Ha sposato William Jefferson Clinton. Ha usato il suo nome Hillary Rodham durante il primo mandato di Clinton come governatore dell’Arkansas, poi lo ha cambiato in Hillary Rodham Clinton quando si è candidato alla rielezione.

Era la First Lady durante la presidenza di Bill Clinton (1993-2001). Hillary Clinton ha gestito il tentativo fallito di riformare seriamente l’assistenza sanitaria, è stata l’obiettivo di investigatori e voci per il suo coinvolgimento nello scandalo Whitewater, e ha difeso e sostenuto suo marito quando è stato accusato e messo sotto accusa durante lo scandalo Monica Lewinsky.

Verso la fine del mandato di suo marito come presidente, Hillary Clinton è stata eletta al Senato da New York, entrando in carica nel 2001 e vincendo la rielezione nel 2006. Si è candidata senza successo per la nomination presidenziale democratica nel 2008, e quando il suo più forte avversario primario, Barack Obama, ha vinto le elezioni generali, Hillary Clinton è stata nominata Segretario di Stato nel 2009, in carica fino al 2013.

Nel 2015, ha annunciato ancora una volta la sua candidatura per la nomination presidenziale democratica, che ha vinto nel 2016. Ha perso alle elezioni di novembre, vincendo il voto popolare di 3 milioni ma perdendo il voto del Collegio elettorale.

Seleziona Hillary Rodham Clinton Citations

  • “Non può esserci vera democrazia se non si ascolta la voce delle donne. Non può esserci vera democrazia se non viene data alle donne l’opportunità di assumersi la responsabilità della propria vita. Non può esserci vera democrazia se tutti i cittadini non sono in grado di partecipare pienamente alla vita del loro paese. Dobbiamo tutti così tanto a coloro che sono venuti prima e questa sera appartiene a tutti voi. [11 luglio 1997] “
  •  “La vittoria di stasera non riguarda una persona. Appartiene a generazioni di donne e uomini che hanno lottato e si sono sacrificati e hanno reso possibile questo momento. [7 giugno 2016]”
  • “Le persone possono giudicarmi per quello che ho fatto. E penso che quando qualcuno è agli occhi del pubblico, è quello che fa. Quindi sono completamente a mio agio con chi sono, cosa rappresento e cosa ho sempre sinonimo di.”
  • “Suppongo che sarei potuto restare a casa a fare biscotti e tè, ma quello che ho deciso di fare è stato quello di adempiere alla mia professione in cui sono entrato prima che mio marito fosse nella vita pubblica”.
  • “Se voglio buttare giù una storia dalla prima pagina, mi limito a cambiare acconciatura.
  • “Le sfide del cambiamento sono sempre difficili. È importante che iniziamo a disfare quelle sfide che deve affrontare questa nazione e ci rendiamo conto che ognuno di noi ha un ruolo che ci richiede di cambiare e diventare più responsabili nel plasmare il nostro futuro”.
  • “La sfida ora è praticare la politica come arte di rendere possibile ciò che sembra impossibile”.
  • “Se voglio buttare giù una storia dalla prima pagina, mi limito a cambiare acconciatura.
  • “Il fallimento è stato principalmente politico e guidato dalla politica, c’erano molti interessi che non erano affatto contenti di perdere la loro quota finanziaria nel modo in cui il sistema funziona attualmente, ma penso di essere diventato un parafulmine per alcune di quelle critiche. [ sul suo ruolo, come First Lady, nel tentativo di ottenere riforme nella copertura sanitaria] “
  • “Nella Bibbia, dice che hanno chiesto a Gesù quante volte dovresti perdonare, e lui ha risposto 70 volte 7. Ebbene, voglio che tutti voi sappiate che sto tenendo un diagramma.
  • “Sono passato da un repubblicano di Barry Goldwater a un nuovo democratico, ma penso che i miei valori di fondo siano rimasti piuttosto costanti; responsabilità individuale e comunità. Non li vedo come reciprocamente incoerenti”.
  • “Non sono un certo Tammy Wynette che sta accanto al mio uomo.”
  • “Ho incontrato migliaia e migliaia di uomini e donne favorevoli alla scelta. Non ho mai incontrato nessuno che sia favorevole all’aborto. Essere favorevoli alla scelta non significa essere favorevoli all’aborto. Essere favorevoli alla scelta significa fidarsi dell’individuo per prendere la decisione giusta per se stessa e la sua famiglia, e non affidare tale decisione a nessuno che indossi l’autorità del governo in alcun modo “.
  • “Non si può avere la salute materna senza la salute riproduttiva. E la salute riproduttiva include la contraccezione e la pianificazione familiare e l’accesso a un aborto legale e sicuro”.
  • “Quando inizia la vita? Quando finisce? Chi prende queste decisioni? … Ogni giorno, negli ospedali, nelle case e negli hospice … le persone sono alle prese con questi problemi profondi.”
  • “Eleanor Roosevelt ha capito che ognuno di noi ogni giorno ha delle scelte da fare sul tipo di persona che siamo e su ciò che desideriamo diventare. Puoi decidere di essere qualcuno che unisce le persone, oppure puoi cadere preda di coloro che lo desiderano dividici. Puoi essere qualcuno che educa te stesso, oppure puoi credere che essere negativi è intelligente e essere cinici è di moda. Hai una scelta “.
  • “Quando parlo di” Ci vuole un villaggio “, ovviamente non parlo più solo o anche principalmente di villaggi geografici, ma della rete di relazioni e valori che ci connettono e ci legano insieme”.
  • “Nessun governo può amare un bambino e nessuna politica può sostituire la cura di una famiglia. Ma allo stesso tempo, il governo può sostenere o minare le famiglie mentre affrontano gli stress morali, sociali ed economici della cura dei bambini”.
  • “Se un paese non riconosce i diritti delle minoranze e i diritti umani, compresi i diritti delle donne, non avrai il tipo di stabilità e prosperità che è possibile”.
  • “Sono stufo e stanco di persone che dicono che se discuti e non sei d’accordo con questa amministrazione, in qualche modo non sei patriottico. Dobbiamo alzarci in piedi e dire che siamo americani, e abbiamo il diritto di discutere e non essere d’accordo con qualsiasi amministrazione. “
  • “Siamo americani, abbiamo il diritto di partecipare e di discutere qualsiasi amministrazione”.
  • “Le nostre vite sono un misto di ruoli diversi. La maggior parte di noi sta facendo del suo meglio per trovare il giusto equilibrio … Per me, quell’equilibrio è famiglia, lavoro e servizio”.
  • “Non sono nata first lady o senatore. Non sono nata democratica. Non sono nata avvocato o sostenitrice dei diritti delle donne e dei diritti umani. Non sono nata moglie o madre”.
  • “Combatterò contro la politica di divisione della vendetta e della punizione. Se mi metti a lavorare per te, lavorerò per sollevare le persone, non per abbatterle”.
  • “Sono particolarmente inorridito dall’uso della propaganda, dalla manipolazione della verità e dalla revisione della storia”.
  • “Diresti qualcosa ai tuoi genitori per me? Chiedi loro, se hanno una pistola in casa, per favore chiudila a chiave o portala fuori dalla loro casa. Lo farai da buoni cittadini? [A un gruppo di scolari]”
  • “Penso che ci spinga ancora una volta a riflettere attentamente su ciò che possiamo fare per assicurarci di tenere le armi lontane dalle mani dei bambini, dei criminali e delle persone mentalmente squilibrate. Spero che ci uniremo come nazione e faremo qualunque cosa ci vuole per tenere le pistole lontane da persone che non hanno nulla a che fare con loro “.
  • “Dobbiamo essere preparati a difenderci dai pericoli per la salute pubblica come dovremmo essere per difenderci da qualsiasi pericolo straniero”.
  • “La dignità non deriva dalla vendetta degli insulti, soprattutto dalla violenza che non può mai essere giustificata. Deriva dall’assunzione di responsabilità e dalla promozione della nostra comune umanità”.
  • “Dio benedica l’America che stiamo cercando di creare”.
  • “Devo confessare che mi è passato per la mente che non potresti essere repubblicano e cristiano.”
  • “Le donne sono la più grande riserva di talenti non sfruttata al mondo”.
  • “In troppi casi, la marcia verso la globalizzazione ha significato anche l’emarginazione di donne e ragazze. E questo deve cambiare”.
  • “Il voto è il diritto più prezioso di ogni cittadino e abbiamo l’obbligo morale di garantire l’integrità del nostro processo di voto”.

Dal discorso di accettazione delle candidature di Hillary Clinton alla Convention nazionale democratica del 2016

  • “Se lottare per un’assistenza all’infanzia a prezzi accessibili e un congedo familiare retribuito sta giocando la carta della donna, allora concedimi!”
  • “Il motto del nostro Paese è e Pluribus Unum: tra tanti, siamo uno. Resteremo fedeli a quel motto?”
  • “Quindi non lasciare che nessuno ti dica che il nostro paese è debole. Non lo siamo. Non lasciare che nessuno ti dica che non abbiamo quello che serve. Lo facciamo. E soprattutto, non credere a nessuno che dice: “Solo io posso risolverlo”.
  • “Nessuno di noi può crescere una famiglia, costruire un’impresa, curare una comunità o risollevare un paese completamente da solo. L’America ha bisogno che ognuno di noi presti la nostra energia, i nostri talenti, la nostra ambizione per rendere la nostra nazione migliore e più forte”.
  • “Stando qui come la figlia di mia madre e la madre di mia figlia, sono così felice che questo giorno sia arrivato. Felice per le nonne, le bambine e tutti gli altri. Felice anche per i ragazzi e gli uomini, perché quando qualsiasi barriera cade in America, per chiunque, spiana la strada a tutti. Quando non ci sono massimali, il limite è il cielo. Quindi andiamo avanti finché ognuna dei 161 milioni di donne e ragazze in tutta l’America non avrà l’opportunità che merita. Perché ancora più importante della storia che faremo stasera è la storia che scriveremo insieme negli anni a venire “.
  • “Ma nessuno di noi può essere soddisfatto dello status quo. Non per niente”.
  • “La mia missione principale come presidente sarà quella di creare più opportunità e più buoni posti di lavoro con salari in aumento proprio qui negli Stati Uniti, dal mio primo giorno al mio ultimo giorno in carica!”
  • “Credo che l’America prospera quando prospera la classe media”.
  • “Credo che la nostra economia non funzioni come dovrebbe perché la nostra democrazia non funziona come dovrebbe”.
  • “È sbagliato prendere agevolazioni fiscali con una mano e distribuire foglietti rosa con l’altra”.
  • “Credo nella scienza. Credo che il cambiamento climatico sia reale e che possiamo salvare il nostro pianeta creando milioni di posti di lavoro nel settore dell’energia pulita ben pagati”.
  • Ha parlato per 70 minuti dispari – e intendo dire dispari.
  • “In America, se puoi sognarlo, dovresti essere in grado di costruirlo.”
  • “Chiediti: Donald Trump ha il temperamento per essere il comandante in capo? Donald Trump non è nemmeno in grado di sopportare il disastro di una campagna presidenziale. Perde la calma alla minima provocazione. Quando diventa un duro domanda di un giornalista. Quando viene sfidato in un dibattito. Quando vede un manifestante a una manifestazione. Immaginalo nello Studio Ovale di fronte a una vera crisi. Un uomo a cui puoi esca con un tweet non è un uomo di cui possiamo fidarci con le armi nucleari . “
  • “Non posso dirlo meglio di Jackie Kennedy dopo la crisi dei missili cubani. Ha detto che ciò che preoccupava il presidente Kennedy in quel periodo molto pericoloso era che una guerra potesse essere iniziata – non da grandi uomini con autocontrollo e moderazione, ma da piccoli uomini, quelli mossi dalla paura e dall’orgoglio. “
  • “La forza si basa sull’intelligenza, sul giudizio, sulla risolutezza e sull’applicazione precisa e strategica del potere”.
  • “Non sono qui per abrogare il 2 ° emendamento. Non sono qui per portarti via le armi. È solo che non voglio che tu venga colpito da qualcuno che non dovrebbe avere un’arma in primo luogo.”
  • “Allora mettiamoci nei panni di giovani uomini e donne neri e latini che affrontano gli effetti del razzismo sistemico, e sono fatti sentire come se le loro vite fossero usa e getta. Mettiamoci nei panni degli agenti di polizia, baciando i loro figli e coniugi Arrivederci ogni giorno e partire per fare un lavoro pericoloso e necessario. Riformeremo il nostro sistema di giustizia penale dall’inizio alla fine e ricostruiremo la fiducia tra le forze dell’ordine e le comunità che servono “.
  • “Ogni generazione di americani si è riunita per rendere il nostro paese più libero, più giusto e più forte. Nessuno di noi può farlo da solo. So che in un momento in cui così tante cose sembrano separarci, può essere difficile immaginare come torneremo mai più insieme. Ma sono qui per dirtelo stasera: il progresso è possibile “.