Il Dalai Lama – “Il mondo sarà salvato dalla donna occidentale”

Circa un mese fa, il Dalai Lama ha detto qualcosa sulle donne che solo ora sta facendo il giro su Twitter. La sua dichiarazione, “Il mondo sarà salvato dalla donna occidentale”, è stata pronunciata durante il Summit per la pace di Vancouver 2009, che si è aperto la mattina di domenica 27 settembre.

Anche se sto ancora cercando di rintracciare una trascrizione del discorso contenente la dichiarazione di cui sopra, il Dalai Lama ha partecipato a più di una tavola rotonda quel giorno, e l’evento che molto probabilmente ha provocato una dichiarazione così forte è stato il “Premio Nobel in Dialogue: Connecting for Peace “tenutasi quel pomeriggio. Moderato dall’ex presidente irlandese e attivista per la pace Mary Robinson, la tavola rotonda ha visto la partecipazione di quattro premi Nobel per la pace: il Dalai Lama (che ha vinto nel 1989); Mairead Maguire e Betty Williams, fondatori del Movimento per la pace in Irlanda del Nord e vincitori del Nobel nel 1976; e il crociato anti-mine Jody Williams, vincitore di un premio americano per la pace nel 1997.

Se la dichiarazione della “donna occidentale” fosse fatta nel contesto dell’apparizione del Dalai Lama con queste donne straordinarie, le parole sembrerebbero meno sbalorditive che sensate. In verità, queste donne occidentali hanno già cambiato il mondo e lo fanno da più di tre decenni.

Scrivendo per il blog dell’Interaction Institute for Social Change (IISC), la direttrice esecutiva Marianne Hughes riflette l’idea delle donne che invecchiano come streghe (originariamente una rappresentazione del potere femminile) e come si relaziona alla dichiarazione del Dalai Lama:

Non sono del tutto sicuro di cosa volesse dire … ma mi chiedo se quando viaggia in tutto il mondo e vede così tante delle nostre sorelle impoverite e represse, vede le donne occidentali di tutte le età in grado di parlare per la giustizia e per assumersi le responsabilità della megera … prendersi cura amorevole del pianeta e della sua gente.

Il commento del Dalai Lama sulle donne occidentali non è stata l’unica dichiarazione a favore delle donne che ha fatto durante il vertice. Nel Vancouver Sun, Amy O’Brian cita altri tra cui un appello per “una maggiore enfasi sulla promozione delle donne a posizioni di influenza”.

In risposta alla domanda di un moderatore su ciò che vede come priorità nella ricerca della pace nel mondo, ecco cosa ha detto il Dalai Lama:

Alcune persone potrebbero chiamarmi femminista … Ma abbiamo bisogno di più sforzi per promuovere i valori umani fondamentali – compassione umana, affetto umano. E sotto questo aspetto, le donne hanno più sensibilità per il dolore e la sofferenza degli altri.

A parte il risparmio mondiale, le donne fanno quello che fanno perché è un lavoro che deve essere fatto. Nessuno di loro lo fa con l’obiettivo di vincere un premio Nobel per la pace, ma il riconoscimento è prezioso in quanto attira l’attenzione su questi sforzi e facilita la sempre presente lotta per la raccolta di fondi … e recluta più seguaci, come quelli che lo sono ritwittando la dichiarazione del Dalai Lama. Si spera che ogni donna che inoltra quelle parole scaverà abbastanza in profondità da trovare la fonte della sua ispirazione e capire che onora le donne vere il cui lavoro continua giorno dopo giorno … indipendentemente dal fatto che siano sotto i riflettori o meno.