Il nuovo sistema di scansione della carta d’identità e della carta d’imbarco della TSA è oggetto di critiche


Le compagnie aeree stanno ottenendo un giro gratis sul centesimo dei contribuenti grazie al nuovo sistema high-tech e ad alto costo della Transportation Safety Administration (TSA) per rilevare le carte d’imbarco false?
In questi giorni di carte d’imbarco stampabili a casa e di programmi come Photoshop, il numero di persone che si imbarcano illegalmente su aerei e volano gratuitamente utilizzando carte d’imbarco e documenti d’identità falsi è aumentato in modo significativo. Per le compagnie aeree, questa è una frode che si traduce in una perdita di reddito. Ad essere onesti, pagando i passeggeri, è un insulto che si traduce in prezzi dei biglietti più alti. Per la TSA, è una falla nella sicurezza che potrebbe sfociare in un altro attacco terroristico.
In soccorso arriva il CAT / BPSS high-tech e ad alto costo della TSA – Tecnologia di autenticazione delle credenziali e sistema di scansione delle carte d’imbarco – ora in fase di test presso il George Bush Intercontinental a Houston, Luis Muñoz Marín International a San Juan e Washington, DC Dulles Internazionale a un costo combinato iniziale di 3.2 milioni di dollari.
In una testimonianza dinanzi alla Commissione della Camera per la sicurezza interna, Stephen M. Lord, direttore delle questioni relative alla sicurezza interna e alla giustizia presso il Government Accountability Office, ha riferito che il costo stimato del ciclo di vita di 20 anni del sistema CAT / BPSS è di circa 130 milioni di dollari sulla base di una distribuzione a livello nazionale di 4,000 unità.
Cosa fa CAT / BPSS
Con un costo di $ 100,000 ciascuno e con più sistemi che verranno eventualmente installati dalla TSA in tutti gli aeroporti statunitensi che servono voli commerciali, il sistema CAT / BPSS confronta automaticamente l’ID del passeggero con un ampio set di funzioni di sicurezza. La maggior parte delle forme moderne di identificazione rilasciata dallo stato includono dati codificati, come codici a barre, ologrammi, strisce magnetiche, circuiti elettrici incorporati e testo leggibile dal computer.
CAT / BPPS convalida anche l’autenticità della carta d’imbarco del passeggero al primo checkpoint di sicurezza TSA utilizzando lettori di codici a barre e tecniche di crittografia. Il sistema è compatibile con qualsiasi codice a barre e può essere utilizzato con carte d’imbarco cartacee stampate su un computer di casa, carte d’imbarco stampate dalle compagnie aeree o carte d’imbarco senza carta che vengono inviate ai dispositivi mobili dei passeggeri.Il sistema acquisisce e visualizza temporaneamente la fotografia dall’ID del passeggero per la visualizzazione solo dagli agenti della TSA per aiutarli a confrontare la foto con la persona che porta l’ID.
Infine, CAT / BPPS confronta i dati codificati sull’ID del passeggero con i dati sulla carta d’imbarco. Se corrispondono, volano.
Incontro con il sistema CAT / BPSS
Secondo la TSA, l’utilizzo del sistema CAT / BPSS funzionerà in questo modo: al primo checkpoint della TSA, i passeggeri consegneranno il proprio documento d’identità al TSA Travel Document Checker (TDC). Il TDC scansionerà l’ID del passeggero, mentre il passeggero scansionerà la sua carta d’imbarco utilizzando uno scanner integrato. La TSA afferma che i test hanno dimostrato che il processo CAT / BPSS non richiede più tempo dell’attuale processo in cui il TDC confronta visivamente l’ID del passeggero con la carta d’imbarco.
In risposta alle preoccupazioni sul sistema CAT / BPSS e sulla privacy personale, la TSA garantisce che il sistema CAT / BPSS cancella automaticamente e permanentemente tutte le informazioni raccolte dall’ID e dalla carta d’imbarco. La TSA afferma inoltre che l’immagine sull’ID del passeggero può essere visualizzata solo dagli agenti della TSA.
Vedi anche: La TSA difende i controlli delle bevande al gate d’imbarco
Nell’annunciare lo sviluppo del sistema CAT / BPSS, l’amministratore della TSA John S. Pistole ha dichiarato in un comunicato stampa: “Questa tecnologia aiuterà a facilitare la sicurezza basata sul rischio, rendendo il processo più efficace ed efficiente”.
Cosa dicono i critici
I critici del CAT / BPSS sostengono che se la TSA è efficace nel suo lavoro principale – screening per armi, incendiarie ed esplosivi – un altro sistema informatico dedicato solo alla verifica dell’identità dei passeggeri è un inutile spreco di denaro. Dopotutto, sottolineano, una volta che i passeggeri hanno superato i checkpoint di scansione della TSA, possono salire a bordo degli aerei senza mostrare i loro documenti di identità.
Vedi anche: Il membro del Congresso assume gli screening degli aeroporti della TSA
Quando il LA Times il 30 giugno 2011 riportò la storia di una compagnia aerea nigeriana clandestina che riuscì a volare da New York a Los Angeles presentando una carta d’imbarco scaduta a nome di un’altra persona e fu trovata in possesso di almeno 10 simili carte d’imbarco, la TSA ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“Ogni passeggero che passa attraverso i controlli di sicurezza è soggetto a molti livelli di sicurezza, incluso uno screening fisico approfondito al checkpoint. La revisione di questa questione da parte della TSA indica che il passeggero è passato attraverso i controlli. È importante notare che questo passeggero è stato sottoposto allo stesso controllo fisico. controllo al posto di blocco come altri passeggeri “.
Sebbene il clandestino sia riuscito a rubare alla compagnia aerea volando gratuitamente con una carta d’imbarco chiaramente fraudolenta, non sono mai state trovate prove che colleghino l’incidente al terrorismo.
In altre parole, dicono i critici, il CAT / BPSS è un’altra costosa soluzione finanziata dai contribuenti a qualcosa che, se la TSA sta facendo il suo lavoro correttamente, non dovrebbe essere un problema in primo luogo.