7 diversi tipi di conservatori

C’è un ampio dibattito all’interno del movimento conservatore su come le diverse ideologie possano rientrare in una categoria comune. Alcuni conservatori possono dubitare della legittimità di altri, ma ci sono argomenti per ogni punto di vista. Il seguente elenco tenta di chiarire la discussione, concentrandosi sulla politica conservatrice negli Stati Uniti. Alcuni potrebbero ritenere che l’elenco sia insufficiente perché i conservatori possono trovarsi divisi quando tentano di descrivere se stessi usando queste definizioni. Certo, le categorie e le definizioni sono soggettive, ma queste sono le più ampiamente accettate.

01 di 07

Conservatore croccante

Elekes Andor / Wikimedia Commons / [CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)]

Il commentatore della National Review Rod Dreher ha coniato per primo il termine “conservatore croccante” nel 2006 per descrivere la sua ideologia personale, secondo NPR.org. Dreher dice che i “crunchy contro” sono conservatori “che stanno al di fuori del mainstream conservatore” e tendono a concentrarsi maggiormente su concetti orientati alla famiglia e culturalmente conservatori come essere buoni amministratori del mondo naturale ed evitare il materialismo nella vita di tutti i giorni. Dreher descrive i conservatori croccanti come coloro che “abbracciano uno stile di vita conservatore controculturale, ma tradizionale.” Dreher ha detto che le persone in questo gruppo sono diffidenti nei confronti delle grandi imprese quanto del grande governo.

02 di 07

Conservatore culturale

Scott Olson / Getty Images

Politicamente, il conservatorismo culturale è spesso confuso con il conservatorismo sociale. Negli Stati Uniti, il termine spesso descrive in modo errato i membri della destra religiosa perché condividono ideologie su questioni sociali. Ai conservatori cristiani piace essere descritti come conservatori culturali perché implica che l’America è una nazione cristiana. I veri conservatori culturali si preoccupano meno della religione al governo e più dell’uso della politica per prevenire cambiamenti fondamentali nella cultura americana. L’obiettivo dei conservatori culturali è preservare e mantenere lo stile di vita americano sia in patria che all’estero.

03 di 07

Conservatore fiscale

Aaron P. Bernstein / Getty Images 

Libertari e costituzionalisti sono conservatori fiscali naturali a causa del loro desiderio di ridurre la spesa pubblica, ripagare il debito nazionale e ridurre le dimensioni e la portata del governo. Tuttavia, al Partito Repubblicano viene spesso attribuito il merito di aver creato l’ideale conservatore fiscale, nonostante le tendenze alla spesa elevata delle più recenti amministrazioni del GOP. I conservatori fiscali cercano di deregolamentare l’economia e abbassare le tasse. La politica fiscale conservatrice ha poco o nulla a che fare con le questioni sociali, e quindi non è raro che altri conservatori si identifichino come conservatori fiscali.

04 di 07

Neoconservatore

Bettmann / Getty Images

Il movimento neoconservatore è nato negli anni ‘1960 in risposta al movimento della controcultura. Successivamente è stato sostenuto da intellettuali liberali disillusi degli anni ‘1970. I neoconservatori credono in una politica estera diplomatica, stimolando la crescita economica abbassando le tasse e trovando modi alternativi per fornire servizi di welfare pubblico. Dal punto di vista culturale, i neoconservatori tendono a identificarsi con i conservatori tradizionali, ma si limitano a fornire indicazioni su questioni sociali. Il co-fondatore di Encounter Magazine Irving Kristol è ampiamente accreditato per aver fondato il movimento neoconservatore.

05 di 07

Paleoconservatore

Diane L. Cohen / Getty Images

Come suggerisce il nome, i paleoconservatori sottolineano una connessione con il passato. Come i neoconservatori, i paleoconservatori tendono ad essere orientati alla famiglia, di mentalità religiosa e contrari alla volgarità che permea la cultura moderna. Sono anche contrari all’immigrazione di massa e credono nel completo ritiro delle truppe militari statunitensi dall’estero. I paleoconservatori rivendicano l’autore Russell Kirk come proprio, così come gli ideologi politici Edmund Burke e William F. Buckley Jr. I paleoconservatori credono di essere i veri eredi del movimento conservatore statunitense e sono critici nei confronti di altri “marchi” del conservatorismo.

06 di 07

Conservatore sociale

Alex Wong / Getty Images

I conservatori sociali aderiscono strettamente a un’ideologia morale basata sui valori della famiglia e sulle tradizioni religiose. Per i conservatori sociali statunitensi, il cristianesimo – spesso cristianesimo evangelico – guida tutte le posizioni politiche sulle questioni sociali. I conservatori sociali statunitensi sono per lo più di destra e tengono fermamente un programma pro-vita, pro-famiglia e pro-religione. Pertanto, l’aborto ei diritti degli omosessuali sono spesso questioni da fulmine per i conservatori sociali. I conservatori sociali sono il gruppo più riconosciuto di conservatori in questa lista a causa dei loro forti legami con il Partito Repubblicano.

07 di 07

Clickbait Conservatorism: Rise of the Social Media Conservative

Joe Raedle / Getty Images

Molti di questi sono quelli che chiamiamo – con affetto, ovviamente – “elettori a bassa informazione”. Questo non è inteso come un insulto, anche se molte persone che leggono questo potrebbero prenderlo come tale. La maggior parte delle persone semplicemente non ha il tempo o il desiderio di essere coinvolta nella politica per sapere cosa sta succedendo la maggior parte del tempo. Richiede tempo. Puoi essere conservatore, liberale o moderato e non sapere tutto ciò che sta succedendo tutto il tempo. In realtà, questo segmento di elettori è ciò a cui i politici sono più interessati. È probabile che il resto di noi abbia già preso una decisione su ciò in cui crediamo e su chi sosteniamo.