Cosa fa USCIS e qual è il controllo dei precedenti?

Lo United States Citizenship and Immigration Service (USCIS) è l’agenzia federale incaricata di gestire tutte le procedure relative all’immigrazione legale.

Tutti i migranti legali devono presentare alla USCIS, proprio come i cittadini americani che vogliono richiedere i documenti per un parente.

Per questo motivo, è importante sapere quali procedure sono gestite da USCIS, dove si trovano i suoi uffici, come contattarci per informazioni e, infine, in cosa consiste il controllo dei precedenti penali. Questa agenzia e come scoprire cosa sa questa agenzia su ogni migrante.

Cosa fa USCIS e quali sono i tempi di attesa nelle sue procedure

USCIS gestisce un’ampia varietà di problemi. Ad esempio, è l’ente che studia e approva o rifiuta le domande di carta di soggiorno permanente, nota come carta verde, su richiesta di un familiare o di un’azienda.

USCIS gestisce le domande per l’acquisizione della cittadinanza statunitense per naturalizzazione o l’approvazione di visti di lavoro temporanei.

È anche nei poteri dell’USCIS approvare permessi di lavoro (EAD), programmi speciali per la protezione dei migranti come, ad esempio, VAWA per le vittime di violenza domestica, TPS, per i cittadini di paesi in situazione di catastrofe umanitaria, o DACA , per i giovani privi di documenti che sono venuti negli Stati Uniti da bambini.

Inoltre, USCIS gestisce il programma di verifica elettronica per determinare che una persona è legalmente autorizzata a lavorare negli Stati Uniti.

Infine, tra le altre procedure frequenti, meritano di essere menzionate anche la gestione dei casi di asilo affermativo, i casi di adozione internazionale e le richieste anticipate di parole, per consentire loro di lasciare gli Stati Uniti e tornare senza problemi.

Per quanto riguarda il tempo di ritardo per l’approvazione o il rifiuto di una procedura da parte dell’USCIS, deve essere chiaramente affermato che non esiste una risposta unica, poiché dipende dal tipo di procedura. I tempi indicativi possono essere verificati sulla sua pagina ufficiale, una volta noto il centro che gestisce la procedura e il nome del documento del tipo di istanza o domanda. Ad esempio, I-130 nel caso di petizioni di un parente, N-600 per naturalizzazione, ecc.

In ogni caso, è necessario evidenziare che se si tratta di una petizione familiare dove c’è un limite di domande che possono essere approvate per anno fiscale, come è il caso di tutte le petizioni residenti o petizioni cittadine per figli maggiori di 21 anni o sposati o per i loro fratelli devi aspettare di più. Cioè, bisogna aspettare fino a quando non c’è una quota, per la quale è più indicativo controllare le date pubblicate dal Dipartimento di Stato ogni mese nel Bollettino visti.

In relazione alle procedure che vengono svolte con USCIS, va ricordato che tutti i moduli ufficiali sono gratuiti e possono essere scaricati dal suo sito ufficiale, anche ammettendo casi di file elettronici.

Inoltre, in alcuni casi è possibile richiedere un’esenzione per non aver pagato il canone richiesto dal caso. Allo stesso modo, va sottolineato che tutti i documenti presentati in spagnolo, come i certificati di nascita o di matrimonio, devono essere accompagnati da un traduzione in inglese, che deve essere certificato.

Infine, tieni presente che quando l’USCIS nega una petizione, in alcuni casi è possibile presentare ricorso.

Uffici USCIS e come ottenere informazioni

Oggi USCIS ha più di 19.000 dipendenti distribuiti in circa 200 uffici, alcuni dei quali si trovano al di fuori degli Stati Uniti. Da un punto di vista organico, l’USCIS appartiene al Department of Homeland Security, conosciuto in inglese con l’acronimo DHS.

L’importante è inviare i moduli e la documentazione di supporto all’indirizzo corretto, che dipenderà da due fattori: il tipo di domanda e il luogo in cui risiedi abitualmente. Tutti i moduli specificano chiaramente questo punto, e si distingue anche in base al tipo di spedizione: ordinaria o espressa.

È anche possibile richiedere informazioni all’USCIS. Se è di natura generale, puoi rivolgerti a uno dei suoi uffici locali con il servizio clienti, anche se è consigliabile che i migranti privi di documenti si astengano da questo. Un’altra opzione per non aspettare è fissare un appuntamento tramite il sistema INFOPASS.

Se la domanda che vuoi porre riguarda un caso specifico, puoi contattare USCIS all’indirizzo 1-800-375-5283 per cui è necessario avere il numero del caso a portata di mano, che può essere trovato nella lettera in cui l’USCIS notifica di aver ricevuto i documenti per una petizione o domanda. Allo stesso modo, con queste informazioni è possibile ottenere informazioni tramite Internet.

In cosa consiste il controllo dei precedenti penali USCIS?

Per svolgere le pratiche burocratiche, l’USCIS richiede spesso dati biometrici, come una foto e le impronte digitali della persona per la quale è richiesto un sussidio di immigrazione.

Questi dati vengono utilizzati per verificare la possibile fedina penale di una persona. È ciò che è noto in inglese come controllo dei precedenti. Consiste nel controllare le impronte digitali con i database di altre agenzie federali e anche inviarle all’FBI per determinare se la persona che richiede l’indennità di immigrazione è stata arrestata o detenuta in passato e, in tal caso, la causa.

Inoltre, le informazioni biografiche vengono inviate a un altro dipartimento dell’FBI per eseguire la verifica del nome per determinare se la persona è un criminale, sospettato o considerato un rischio per la sicurezza degli Stati Uniti.

Chiunque abbia un file attuale o passato presso USCIS e desideri conoscerne il contenuto può richiedere tali informazioni tramite ciò che è noto come FOIA. Il modulo da compilare è G-639. L’indirizzo a cui deve essere inviato è:

Stati Uniti Cittadinanza e Servizi Immigrazione
National Records Center, Ufficio FOIA / PA
PO Box 648010
Vertice di Lee, MO 64064-8010

Come evitare problemi con USCIS e frodi

In materia di immigrazione, è essenziale compilare bene i moduli di petizione e inviare la documentazione di supporto in tempo. Non è necessario avvalersi dei servizi di un avvocato ma è consigliato, soprattutto nei casi che non sono chiari e possono portare all’interpretazione. 

I dati sui buoni avvocati specializzati in immigrazione possono essere ottenuti dal database AILA. Si consiglia inoltre di verificare la reputazione di un avvocato presso l’Ordine degli Avvocati di Stato. Infine, si possono ottenere informazioni anche per buone referenze o pro bono avvocati in associazioni per la difesa degli interessi legali dei migranti.

Bisogna diffidare del cosiddetto notai, che non possono esercitare come avvocati negli Stati Uniti e tra tutte le persone che promettono risultati perché presumibilmente conoscono qualcuno all’interno di USCIS. Quei casi sono truffe.

Infine, USCIS non si dedica a processare casi di immigrazione poiché questa è di competenza dei tribunali e della commissione di ricorso (BIA, per il suo acronimo in inglese). Né si occupa di arresti o deportazioni o di sorveglianza del confine, che è responsabilità di ICE e CBP.

Questo è un articolo informativo. non è una consulenza legale.