Foto e profili di cani preistorici

01 di 13

Incontra i cani ancestrali dell’era cenozoica

Wikimedia Commons

Che aspetto avevano i cani prima che i lupi grigi fossero addomesticati in barboncini, schnauzer e golden retriever moderni? Nelle diapositive seguenti troverai immagini e profili dettagliati di una dozzina di cani preistorici dell’era cenozoica, che vanno da Aelurodon a Tomarctus.

02 di 13

Aelurodon

Museo Nazionale di Storia Naturale

Nome e Cognome:

Aelurodon (greco per “dente di gatto”); pronunciato ay-LORE-oh-don

Habitat:

Pianure del Nord America

Epoca storica:

Miocene medio-tardo (16-9 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso:

Circa cinque piedi di lunghezza e 50-75 libbre

Dieta:

La carne

Caratteristiche distintive:

Corporatura simile a un cane; mascelle e denti forti

Per un cane preistorico, ad Aelurodon (dal greco “dente di gatto”) è stato dato un nome un po ‘bizzarro. Questo canide “spaccaossa” era un discendente immediato di Tomarctus, ed era uno dei numerosi proto-cani simili a iene che vagavano per il Nord America durante l’epoca del Miocene. Ci sono prove che le specie più grandi di Aelurodon potrebbero aver cacciato (o vagato) per le pianure erbose in branchi, abbattendo prede malate o anziane o sciamando intorno a carcasse già morte e rompendo le ossa con le loro potenti mascelle e denti.

03 di 13

Amphicyon

Sergio Perez

Fedele al suo soprannome, Amphicyon, il “cane orso”, sembrava un piccolo orso con la testa di un cane, e probabilmente seguiva anche uno stile di vita simile a un orso, nutrendosi opportunisticamente di carne, carogne, pesce, frutta e piante. Tuttavia, era più ancestrale ai cani che agli orsi!

04 di 13

Borofago

Wikimedia Commons

Nome e Cognome:

Borophagus (greco per “mangiatore vorace”); pronunciato BORE-oh-FAY-gus

Habitat:

Pianure del Nord America

Epoca storica:

Miocene-Pleistocene (12-2 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso:

Circa cinque piedi di lunghezza e 100 libbre

Dieta:

La carne

Caratteristiche distintive:

Corpo simile a un lupo; grande testa con potenti mascelle

Borophagus era l’ultimo di un grande e popoloso gruppo di mammiferi predatori nordamericani informalmente noti come “cani iena”. Strettamente correlato all’Epicione leggermente più grande, questo cane preistorico (o “canide”, come dovrebbe essere tecnicamente chiamato) viveva molto come una iena moderna, scavando carcasse già morte piuttosto che cacciare prede vive. Borophagus possedeva una testa insolitamente grande e muscolosa con mascelle potenti, ed era probabilmente il più abile frantoio osseo della sua linea canide; la sua estinzione due milioni di anni fa rimane un po ‘un mistero. (A proposito, il cane preistorico precedentemente noto come Osteoborus è stato ora assegnato come specie di Borofago.)

05 di 13

Cynodictis

Wikimedia Commons

Fino a poco tempo, era opinione diffusa che il tardo Eocene Cynodictis (“cane di mezzo) fosse il primo vero” canide “e quindi giaceva alla radice di 30 milioni di anni di evoluzione del cane. Oggi, tuttavia, il suo rapporto con i cani moderni è oggetto di dibattito.

06 di 13

Il terribile lupo

Daniel Anton

Uno dei predatori all’apice del Pleistocene Nord America, il Dire Wolf ha gareggiato per la preda con la Tigre dai denti a sciabola, come dimostra il fatto che migliaia di esemplari di questi predatori sono stati dragati dai La Brea Tar Pits di Los Angeles.

07 di 13

Dusicyon

Wikimedia Commons

Non solo Dusicyon era l’unico cane preistorico a vivere sulle Isole Falkland (al largo della costa dell’Argentina), ma era l’unico mammifero, periodo – il che significa che non predava gatti, ratti e maiali, ma uccelli, insetti e forse anche crostacei che si sono lavati lungo la riva.

08 di 13

Epicyon

Wikimedia Commons

La specie più grande di Epicyon pesava intorno ai 200-300 libbre – tanto quanto, o più, un essere umano adulto – e possedeva mascelle e denti insolitamente potenti, che facevano sembrare le loro teste più simili a quelle di un grosso gatto che un cane o un lupo.

09 di 13

Eucyon

Wikimedia Commons

Nome e Cognome:

Eucyon (greco per “cane originale”); pronunciato YOU-sigh-on

Habitat:

Pianure del Nord America

Epoca storica:

Tardo Miocene (10-5 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso:

Circa tre piedi di lunghezza e 25 libbre

Dieta:

La carne

Caratteristiche distintive:

Di medie dimensioni; seni ingrossati nel muso

Per semplificare un po ‘le cose, il tardo Miocene Eucyon è stato l’ultimo anello della catena dell’evoluzione del cane preistorico prima della comparsa di Canis, l’unico genere che comprende tutti i cani e i lupi moderni. L’Eucyon, lungo tre piedi, discendeva da un precedente e più piccolo genere di antenato del cane, Leptocyon, e si distingueva per le dimensioni dei suoi seni frontali, un adattamento legato alla sua dieta diversificata. Si ritiene che la prima specie di Canis si sia evoluta da una specie di Eucyon nel tardo Miocene nel Nord America, circa 5 o 6 milioni di anni fa, sebbene Eucyon stesso persistesse per altri pochi milioni di anni.

10 di 13

Hesperocyon

Wikimedia Commons

Nome e Cognome:

Hesperocyon (greco per “cane occidentale”); pronunciato hess-per-OH-sie-on

Habitat:

Pianure del Nord America

Epoca storica:

Tardo Eocene (40-34 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso:

Circa tre piedi di lunghezza e 10-20 libbre

Dieta:

La carne

Caratteristiche distintive:

Corpo lungo ed elegante; gambe corte; orecchie da cane

I cani sono stati addomesticati solo circa 10,000 anni fa, ma la loro storia evolutiva risale a molto più indietro di così – come testimonia uno dei primi canini scoperti, Hesperocyon, che visse in Nord America ben 40 milioni di anni fa, durante la tarda epoca eocenica . Come ci si potrebbe aspettare in un antenato così lontano, Hesperocyon non assomigliava molto a nessuna razza di cane viva oggi, e ricorda più una mangusta gigante o una donnola. Tuttavia, questo cane preistorico ha avuto gli inizi di denti specializzati, simili a cani, che tosano la carne, oltre a orecchie notevolmente simili a cani. Ci sono alcune speculazioni sul fatto che Hesperocyon (e altri cani del tardo Eocene) possano aver condotto un’esistenza simile a un suricato nelle tane sotterranee, ma le prove di ciò sono in qualche modo carenti.

11 di 13

Ictitherium

Museo americano di storia naturale

Nome e Cognome:

Ictitherium (greco per “mammifero martora”); pronunciato ICK-tih-THEE-ree-um

Habitat:

Pianure dell’Africa settentrionale e dell’Eurasia

Epoca storica:

Miocene medio-Pliocene inferiore (13-5 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso:

Circa quattro piedi di lunghezza e 25-50 libbre

Dieta:

Onnivoro

Caratteristiche distintive:

Corpo simile a uno sciacallo; muso appuntito

A tutti gli effetti, Ictitherium segna il momento in cui i primi carnivori simili a iene si avventurarono giù dagli alberi e attraversarono le vaste pianure dell’Africa e dell’Eurasia (la maggior parte di questi primi cacciatori viveva in Nord America, ma Ictitherium era una grande eccezione) . A giudicare dai suoi denti, l’Ictitherium delle dimensioni di un coyote seguiva una dieta onnivora (forse includendo insetti, piccoli mammiferi e lucertole), e la scoperta di più resti mescolati insieme è un indizio allettante che questo predatore potrebbe aver cacciato in branco. (A proposito, Ictitherium non era tecnicamente un cane preistorico, ma più un lontano cugino.)

12 di 13

Leptocyon

Wikimedia Commons

Nome e Cognome:

Leptocyon (greco per “cane snello”); pronunciato LEP-toe-SIGH-on

Habitat:

Boschi del Nord America

Epoca storica:

Oligocene-Miocene (34-10 milioni di anni fa))

Dimensioni e peso:

Circa due piedi di lunghezza e cinque libbre

Dieta:

Piccoli animali e insetti

Caratteristiche distintive:

Taglia piccola; aspetto simile a una volpe

Tra i primi antenati dei cani moderni, varie specie di Leptocyon hanno vagato per le pianure e le foreste del Nord America per ben 25 milioni di anni, rendendo questo piccolo animale simile a una volpe uno dei generi di mammiferi di maggior successo di tutti i tempi. A differenza dei più grandi cugini canidi “schiaccianti ossa” come Epicyon e Borophagus, Leptocyon sopravviveva con piccole prede vive, che probabilmente includevano lucertole, uccelli, insetti e altri piccoli mammiferi (e si può immaginare che i più grandi cani preistorici simili a iene dell’epoca del Miocene non erano contrari a fare uno spuntino occasionale con Leptocyon!)

13 di 13

Tomarctus

Wikimedia Commons

Nome e Cognome:

Tomarctus (greco per “orso tagliato”); pronunciato tah-MARK-tuss

Habitat:

Pianure del Nord America

Epoca storica:

Miocene medio (15 milioni di anni fa)

Dimensioni e peso:

Circa quattro piedi di lunghezza e 30-40 libbre

Dieta:

La carne

Caratteristiche distintive:

Aspetto simile alla iena; mascelle potenti

Come un altro carnivoro dell’era cenozoica, Cynodictis, Tomarctus è stato a lungo il mammifero “di riferimento” per le persone che vogliono identificare il primo vero cane preistorico. Sfortunatamente, analisi recenti hanno dimostrato che Tomarctus non era più ancestrale ai cani moderni (almeno in senso diretto) di qualsiasi altro mammiferi simili a iene delle epoche dell’Eocene e del Miocene. Sappiamo che questo primo “canide”, che occupava un posto sulla linea evolutiva culminata in predatori all’apice come Borophagus e Aelurodon, possedeva mascelle potenti e schiaccianti, e che non era l’unico “cane iena” di mezzo Miocene Nord America, ma a parte questo molto su Tomarctus rimane un mistero.