Parole di vocabolario per verdure in spagnolo

Se fossi un botanico, potresti chiamare verdure vegetali in spagnolo. Se fossi un esperto culinario, probabilmente diresti verduras o, meno comunemente, ortalize. Ma comunque li chiami, conoscere i nomi delle verdure può tornare utile se stai studiando il menu di un ristorante o vuoi seguire una dieta equilibrata in cui si parla spagnolo.

Parla di verdure in spagnolo

Ecco i nomi delle verdure più comuni (e alcuni alimenti che spesso vengono considerati tali, anche se tecnicamente non rientrano nella definizione), insieme ad alcuni di quelli non comuni:

AB

carciofo: il carciofo

rucola: rucola, rucola

asparagi: los espárragos (La forma singolare esparrago è usata per riferirsi agli asparagi come pianta, mentre il plurale è usato per gli asparagi come alimento.)

avocado: el aguacate, la palta (La parola inglese deriva dall’avocado spagnolo, che non è più ampiamente utilizzato.)

germogli di bambù: los tallos de bambú (In altri contesti, un tallo è uno stelo o un gambo.)

fagiolo: fagiolo, fava, fagiolo rampicante, fagiolo

barbabietola: la barbabietola

peperone: pepe, peperoncino

bok choy: cavolo cinese

broccoli: broccoli, broccoli

Cavoletti di Bruxelles: il passo delle Bruselas

CG

cavolo: la col, el repollo (Molti dei nomi spagnoli per le verdure legate al cavolo includono col, che deriva dal latino caulis ed è un affine di “cole” in “coleslaw”).

carota: la zanahoria (La parola spagnola può anche riferirsi alla pianta stessa, non solo alla radice.)

manioca: manioca, manioca, manioca, manioca

cavolfiore: cavolfiore

sedano: sedano

bietola: bietola

ceci, ceci: ceci, piselli

cicoria: cicoria

erba cipollina: erba cipollina, scalogno, scalogno

corn (inglese americano): corn

cetriolo: el pepino (Pepino può anche riferirsi a vari tipi di piccoli meloni.)

dente di leone: el diente de león (La parola significa letteralmente “dente di leone”.)

melanzane: la melanzana

indivia: la endivia, la endibia (poiché gli spagnoli b e v hanno la stessa pronuncia, le due varianti si pronunciano allo stesso modo).

indivia: l’indivia

aglio: aglio

zenzero: zenzero

peperone verde: peperone verde, pepe verde

JP

Topinambur: topinambur, pataca, topinambur

jicama: il jicama

kale: kale, kale, kale

porro: il porro

lenticchia: la lenticchia

lattuga: lattuga

fungo: il champignon, il fungo

senape: senape

okra: okra

cipolla: la cipolla

prezzemolo: prezzemolo

pastinaca: pastinaca, pastinaca

pisello: pisello, pisello, pisello

potato: la patata, la papa

zucca: la zucca

RZ

ravanello: ravanello

peperone rosso: peperone rosso, peperone rosso

rabarbaro: rabarbaro, raponto

rutabaga, svedese: el nabo sueco (letteralmente, rapa svedese)

scalogno: scalogno, scalogno aglio

acetosa: acetosa

soia: seme di soia (Semilla è la parola per seme.)

spinaci: las espinacas (La forma singolare espinaca è usata per riferirsi agli spinaci come pianta, mentre il plurale è usato per gli spinaci come alimento.)

zucca: la cucurbitácea

fagiolini: fagiolini

sweet potato: la batata

tapioca: tapioca

tomatillo: il tomatillo

pomodoro: il pomodoro

rapa: il nabo

castagna d’acqua: la castagna d’acqua, il cardo acquatico

crescione: crescione

igname: igname, patata dolce, patata dolce, igname

zucchine: zucchine

Note di vocabolario

Non tutte le verdure sono classificate in modo identico nelle due lingue. Ad esempio, non tutti i coles sono considerati dalla maggior parte degli anglofoni come cavoli, e non tutti i fagioli sarebbero considerati dagli spagnoli come habas. Inoltre, come in inglese, i nomi di alcune verdure possono variare a seconda della regione oa causa di come sono preparati.

Una dieta vegetariana può essere definita un régimen vegetariano o dieta vegetariana e un vegetariano è vegetariano o vegetariana. Un vegano è un vegetariano estricto, anche se il termine potrebbe non essere compreso in tutti i luoghi senza una spiegazione.

Preparare le verdure

Di seguito è riportata una selezione di verbi utilizzati per discutere i metodi di preparazione delle verdure. Inoltre, i verbi cocer e cocinar possono essere usati genericamente per riferirsi a molti metodi di cottura.

bollire: bollire
brasare, stufato: cuocere a fuoco lento, brasare
friggere: friggere
grill: grigliare / grigliare
sottaceto: accorciare
arrosto, infornare: asar
soffriggere, saltare in padella: soffriggere
vapore: cuocere / cuocere a vapore