Pro e contro del progetto militare

L’esercito è l’unico ramo delle forze armate statunitensi che ha fatto affidamento sulla coscrizione, popolarmente conosciuta negli Stati Uniti come “The Draft”. Nel 1973, alla fine della guerra del Vietnam, il Congresso abolì la leva a favore di un esercito di volontari (AVA).

L’esercito, la riserva dell’esercito e la guardia nazionale dell’esercito non raggiungono gli obiettivi di reclutamento e gli ufficiali minori non si stanno arruolando di nuovo. I soldati sono stati costretti a combattere in Iraq per lunghi periodi di servizio, con pochi soccorsi in vista. Queste pressioni hanno indotto alcuni leader a insistere sul fatto che il ripristino del progetto è inevitabile.

Il progetto è stato abbandonato nel 1973 in gran parte a causa delle proteste e della convinzione generale che il progetto fosse ingiusto: che si rivolgeva ai membri meno abbienti della società a causa, ad esempio, di rinvii del college. Tuttavia, quella non era la prima volta che gli americani avevano protestato contro una leva; quella distinzione appartiene alla guerra civile, con le rivolte più famose che si sono verificate a New York City nel 1863.

Oggi l’esercito di volontari è criticato perché i suoi ranghi di minoranze sono sproporzionati rispetto alla popolazione generale e perché i reclutatori prendono di mira gli adolescenti meno abbienti che hanno scarse prospettive di lavoro dopo la laurea. È anche criticato per il suo accesso ai giovani della nazione; le scuole superiori e le università che ricevono denaro federale sono tenute a consentire ai reclutatori nel campus.

Vantaggi

La coscrizione per il servizio militare è un classico dibattito tra libertà individuale e dovere verso la società. Le democrazie apprezzano la libertà e la scelta individuali; tuttavia, la democrazia non arriva senza costi. Come dovrebbero essere condivisi questi costi?

George Washington sostiene il servizio obbligatorio:

Deve essere stabilito come posizione primaria e base del nostro sistema (democratico), che ogni cittadino che gode della protezione di un governo libero deve non solo una parte della sua proprietà, ma anche il suo servizio personale alla sua difesa.

Fu questa etica che portò gli Stati Uniti ad adottare il servizio di milizia obbligatoria per i maschi bianchi alla fine del 1700.

L’equivalente moderno è doppiato dal rappresentante Rangel (D-NY), un veterano della guerra di Corea:

Credo davvero che coloro che prendono la decisione e coloro che sostengono che gli Stati Uniti entrino in guerra sentiranno più prontamente il dolore che è implicato, il sacrificio che è implicato, se pensassero che la forza combattente includerebbe i ricchi e coloro che storicamente hanno evitato questa grande responsabilità … Chi ama questo paese ha l’obbligo patriottico di difendere questo paese. Per quelli che dicono che i poveri combattono meglio, io dico che dai una possibilità ai ricchi.

L’Universal National Service Act (HR2723) richiederebbe a tutti gli uomini e le donne di età compresa tra i 18 ei 26 anni di svolgere il servizio militare o civile “a sostegno della difesa nazionale e della sicurezza interna e per altri scopi”. Il termine di servizio richiesto è di 15 mesi. Ciò differisce da una lotteria alla bozza, tuttavia, poiché il suo obiettivo è applicarsi allo stesso modo a tutti.

CONTRO

La guerra moderna è “alta tecnologia” ed è cambiata radicalmente dalla marcia di Napoleone in Russia, dalla battaglia della Normandia o dall’offensiva del Tet in Vietnam. Non c’è più bisogno di una massiccia carne da cannone umana. Quindi un argomento contro il progetto è che l’esercito ha bisogno di professionisti altamente qualificati, non solo uomini con abilità di combattimento.

Quando la Commissione Gates raccomandò al presidente Nixon un esercito di soli volontari, uno degli argomenti era economico. Anche se i salari sarebbero stati più alti con la forza dei volontari, Milton Freedman ha sostenuto che il costo netto per la società sarebbe stato inferiore.

Inoltre, il Cato Institute sostiene che anche la registrazione del servizio selettivo, che è stata autorizzata nuovamente sotto il presidente Carter ed estesa sotto il presidente Reagan, dovrebbe essere eliminata:

L’iscrizione era sempre intesa a generare rapidamente un grande esercito di coscritti – simile all’esercito americano di 13 milioni di uomini nella seconda guerra mondiale – per una guerra convenzionale di lunga durata contro l’Unione Sovietica e il Patto di Varsavia centrato in Europa. Oggi quel tipo di conflitto è una fantasia paranoica. Di conseguenza, il premio per la registrazione “assicurazione” sarebbe speso meglio altrove.

E un rapporto del Servizio di ricerca del Congresso dei primi anni ‘1990 afferma che un corpo di riserva ampliato è preferibile a una bozza:

Un requisito per un aumento importante delle forze di combattimento potrebbe essere soddisfatto molto più rapidamente attivando più riserve che istituendo un progetto. Un progetto non fornirebbe agli ufficiali addestrati e ai sottufficiali il compito di gestire unità efficaci; risulterebbe solo reclute arruolate junior appena addestrate.