Scie chimiche contro scie

Conosci la differenza tra una scia chimica e una scia di condensazione? Una scia di condensazione è l’abbreviazione di “scia di condensa”, che è una scia di vapore bianco visibile prodotta quando il vapore acqueo si condensa dallo scarico del motore dell’aereo. Contrails sono costituiti da vapore acqueo o minuscoli cristalli di ghiaccio. Il tempo in cui persistono varia da alcuni secondi a poche ore, a seconda in gran parte della temperatura e dell’umidità.

Scie chimiche, d’altra parte, sono “tracce chimiche” presumibilmente risultanti da un rilascio intenzionale ad alta quota di agenti chimici o biologici. Anche se si potrebbe pensare che le scie chimiche includano la spolveratura dei raccolti, la semina delle nuvole e le gocce chimiche per la lotta agli incendi, il termine viene applicato solo alle attività illecite come parte di una teoria del complotto. I sostenitori della teoria delle scie chimiche ritengono che le scie chimiche possano essere distinte dalle scie di condensazione in base al colore, mostrando uno schema di scie incrociate e un aspetto persistente. Lo scopo delle scie chimiche potrebbe essere il controllo del tempo, il controllo della radiazione solare o il test di vari agenti su persone, flora o fauna. Esperti atmosferici e agenzie governative affermano che non ci sono basi per la teoria del complotto delle scie chimiche.

Le scie sono dannose?

Anche se si presume che le scie di condensa non abbiano uno scopo nefasto, vale la pena chiedersi se hanno un impatto sull’ambiente e se sono potenzialmente dannose. Per rispondere a questa domanda è utile capire come si formano le scie. Un aereo con un motore a reazione brucia carburante e rilascia un pennacchio di scarico nell’atmosfera. La composizione del carburante è strettamente regolata per ridurre al minimo le impurità, ma può contenere una piccola frazione di azoto o zolfo. La combustione rilascia anidride carbonica e acqua, due importanti gas serra. Le particelle di zolfo forniscono nuclei sui quali il vapore acqueo può condensarsi in goccioline. La raccolta delle goccioline appare come una scia di condensazione. Fondamentalmente, una scia di condensazione è una nuvola artificiale. Contali incrociati si verificano nelle aree ad alto traffico.

I ricercatori sanno che le “nuvole” prodotte dagli aerei hanno un impatto sulla temperatura dell’aria e possono influire sulle precipitazioni e sui modelli meteorologici. Fondamentalmente, le scie hanno il potenziale per influenzare il cambiamento climatico globale. Tuttavia, la natura e l’entità del cambiamento sono incerte. Si prevede che la copertura delle scie di condensa cambierà nel tempo con l’evoluzione della tecnologia dell’aeromobile, del numero di aeromobili e delle condizioni di umidità. La copertura nuvolosa persistente delle scie dovrebbe aumentare, almeno fino al 2050 (la data di fine delle previsioni).

Le emissioni degli aerei sono regolamentate perché hanno il potenziale per contribuire alla formazione di ozono e allo smog. I motori a reazione emettono ossidi di azoto, monossidi di carbonio, nerofumo e idrocarburi (oltre al suddetto anidride carbonica, acqua e zolfo). Tuttavia, non si ritiene che le scie di condensazione abbiano alcun effetto immediato sulla salute pubblica. I piccoli aerei usano carburante con piombo e rilasciano piombo nell’atmosfera (ma non producono tracce visibili).

“Scie chimiche” moderne

Se il concetto di scie chimiche viene ampliato per includere il rilascio intenzionale di sostanze chimiche nell’atmosfera (non per scopi malvagi), allora tali progetti esistono. La modifica del tempo sotto forma di inseminazione delle nuvole viene utilizzata in parti del mondo, tra cui Cina e Sud-est asiatico. Alcune delle sostanze chimiche utilizzate nel processo (tipicamente ioduro d’argento, ioduro di potassio, sale da cucina, propano liquido o ghiaccio secco) possono influire sulla salute umana e danneggiare l’ambiente.

La gestione della radiazione solare è un’area di studio in corso destinata a riflettere la luce solare e ridurre il riscaldamento globale. Alcuni metodi proposti includono il rilascio di aerosol di solfato e altre sostanze chimiche nell’aria. Sebbene la tossicità non sia una preoccupazione primaria, l’alterazione dei modelli meteorologici avrà sicuramente effetti sull’ambiente.

fonti

  • Cama, Timothy (13 marzo 2015). “L’EPA affronta i discorsi sulla cospirazione delle scie chimiche”. La collina.
  • Johnson, M. Kim (dicembre 1999). “Analisi delle scie chimiche”. Rapporti NMSR, 5 (12).
  • Radford, Benjamin (2009). “Curious Contrails: Death From the Sky?” Inquirer scettico.
  • Smith, Oliver (4 luglio 2017). “Incredibile scia di condensazione del Boeing 787: cosa li causa e fanno parte di una cospirazione globale?” Il telegrafo.
  • US Environmental Protection Agency (settembre 2000). Scheda informativa sulle scie degli aeromobili.