Qual è la differenza tra l’insegnamento nelle scuole pubbliche e private?

La scelta della scuola è un tema caldo in materia di istruzione, soprattutto quando si tratta di scuole pubbliche e private. Il modo in cui i genitori scelgono di istruire i propri figli è molto dibattuto, ma gli insegnanti hanno opzioni quando si tratta di scegliere un lavoro? Come insegnante, ottenere il tuo primo lavoro non è sempre facile. Tuttavia, devi assicurarti che la missione e la visione della scuola siano in linea con la tua filosofia personale. È importante capire che l’insegnamento nelle scuole pubbliche differisce dall’insegnamento nelle scuole private. Entrambi offrono l’opportunità di lavorare quotidianamente con i giovani, ma ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi.

L’insegnamento è un campo molto competitivo ea volte sembra che ci siano più insegnanti che posti di lavoro disponibili. I futuri insegnanti che si candidano per una posizione in una scuola privata dovrebbero conoscere le differenze tra scuole pubbliche e private che avranno un impatto sul modo in cui svolgono il loro lavoro. Comprendere queste differenze è importante se hai un’opportunità o una o l’altra. In definitiva, vuoi insegnare in un luogo in cui ti senti a tuo agio, che ti sosterrà sia come insegnante che come persona e che ti darà la migliore opportunità per fare la differenza nella vita dei tuoi studenti. Qui esaminiamo alcune delle principali differenze tra scuole pubbliche e private quando si tratta di insegnare.

bilancio

Il budget di una scuola privata in genere deriva da una combinazione di lezioni e raccolta fondi. Ciò significa che il budget complessivo di una scuola dipende dal numero di studenti iscritti e dalla ricchezza complessiva dei donatori che la sostengono. Questo può essere difficile per le nuove scuole private e un vantaggio generale per una scuola privata consolidata che ha alunni di successo disposti a sostenere la scuola.

La maggior parte del budget di una scuola pubblica è determinato dalle tasse locali sulla proprietà e dagli aiuti statali all’istruzione. Le scuole ricevono anche dei soldi federali per sostenere i programmi federali. Alcune scuole pubbliche hanno anche la fortuna di avere aziende locali o individui che le supportano attraverso donazioni, ma questa non è la norma. Il budget per le scuole pubbliche è tipicamente legato allo stato economico del loro stato. Quando uno stato attraversa un disagio economico, le scuole ricevono meno soldi di quanto farebbero normalmente. Questo spesso costringe gli amministratori scolastici a fare tagli difficili.

Certificazione

Le scuole pubbliche richiedono un minimo di una laurea e un certificato di insegnamento per essere un insegnante certificato. Questi requisiti sono stabiliti dallo Stato; mentre i requisiti per le scuole private sono fissati dai rispettivi consigli di amministrazione. La maggior parte delle scuole private in genere segue gli stessi requisiti delle scuole pubbliche. Tuttavia, ci sono alcune scuole private che non richiedono un certificato di insegnamento e in alcuni casi possono assumere insegnanti senza una laurea specifica. Ci sono anche scuole private che cercano solo di assumere insegnanti in possesso di un diploma avanzato.

Curriculum e valutazione

Per le scuole pubbliche, il curriculum è per lo più guidato da obiettivi statali e per la maggior parte degli stati sarà presto guidato dai Common Core State Standards. I singoli distretti possono anche avere obiettivi aggiuntivi in ​​base alle loro esigenze comunitarie individuali. Questi obiettivi obbligatori statali guidano anche i test standardizzati statali che tutte le scuole pubbliche sono tenute a fornire.

I governi statali e federali hanno un’influenza molto minore sul curriculum della scuola privata. Le scuole private possono essenzialmente sviluppare e implementare il proprio curriculum e valutazioni. Una delle principali differenze è che le scuole private possono incorporare programmi religiosi nelle loro scuole mentre le scuole pubbliche no. La maggior parte delle scuole private sono fondate su principi religiosi, quindi questo consente loro di indottrinare i loro studenti con le loro convinzioni. Altre scuole private possono scegliere di concentrarsi maggiormente su un’area specifica come la matematica o le scienze. In questo caso, il loro curriculum si concentrerà maggiormente su quelle aree specifiche, mentre una scuola pubblica è più equilibrata nel loro approccio.

Disciplina

Il vecchio proverbio dice che i bambini saranno bambini. Questo è vero sia per le scuole pubbliche che per quelle private. In entrambi i casi ci saranno problemi di disciplina. Le scuole pubbliche in genere hanno questioni disciplinari più importanti come la violenza e la droga rispetto alle scuole private. Gli amministratori delle scuole pubbliche trascorrono la maggior parte del loro tempo a gestire le questioni relative alla disciplina degli studenti.

Le scuole private tendono ad avere più sostegno dei genitori che spesso porta a meno problemi disciplinari. Hanno anche una maggiore flessibilità rispetto alle scuole pubbliche quando si tratta di rimuovere uno studente da una classe o rimuoverlo del tutto dalla scuola. Le scuole pubbliche sono tenute ad accogliere tutti gli studenti che vivono nel loro distretto. Una scuola privata può semplicemente porre fine alla loro relazione con uno studente che rifiuta continuamente di seguire le politiche e le procedure previste.

Diversità

Un fattore limitante per le scuole private è la loro mancanza di diversità. Le scuole pubbliche sono molto più diversificate rispetto alle scuole private in molte aree, tra cui etnia, status socioeconomico, esigenze degli studenti e gamme accademiche. La verità è che frequentare una scuola privata costa troppo denaro per la maggior parte degli americani anche per mandare i propri figli. Questo fattore da solo tende a limitare la diversità all’interno di una scuola privata. La realtà è che la maggior parte della popolazione nelle scuole private è composta da studenti che provengono da famiglie caucasiche della classe medio-alta.

Iscrizione

Le scuole pubbliche sono tenute ad accogliere tutti gli studenti indipendentemente dalla loro disabilità, livello accademico, religione, etnia, status socioeconomico, ecc. Questo può anche avere un effetto negativo sulla dimensione della classe, specialmente negli anni in cui i budget sono esigui. Non è raro che ci siano 30-40 studenti in una singola classe in una scuola pubblica.

Le scuole private controllano la loro iscrizione. Ciò consente loro di mantenere le dimensioni delle classi in un intervallo ideale di 15-18 studenti. Il controllo dell’iscrizione è anche vantaggioso per gli insegnanti in quanto la gamma complessiva di luoghi in cui gli studenti sono accademici è molto più vicina di una tipica classe di una scuola pubblica. Questo è un vantaggio molto importante sia per gli studenti che per gli insegnanti nelle scuole private.

Supporto parentale

Nelle scuole pubbliche, l’importo del sostegno dei genitori per la scuola varia. Di solito dipende dalla comunità in cui si trova la scuola. Sfortunatamente, ci sono comunità che non apprezzano l’istruzione e mandano i propri figli a scuola solo perché è un requisito o perché la considerano un servizio di babysitter gratuito. Ci sono anche molte comunità di scuole pubbliche che apprezzano l’istruzione e forniscono un supporto straordinario. Quelle scuole pubbliche con un sostegno basso forniscono una serie diversa di sfide rispetto a quelle con un sostegno genitoriale elevato.

Le scuole private hanno quasi sempre un enorme sostegno dei genitori. Dopotutto, stanno pagando per l’istruzione dei loro figli e quando i soldi vengono scambiati, c’è una garanzia inespressa che intendono essere coinvolti nell’istruzione del loro bambino. Il coinvolgimento dei genitori è molto importante per la crescita accademica e lo sviluppo di un bambino. Rende anche più facile il lavoro di un insegnante a lungo termine.

Paga le

Un fatto sorprendente è che gli insegnanti della scuola pubblica sono generalmente pagati più degli insegnanti della scuola privata. Tuttavia questo dipende dalla singola scuola stessa, quindi potrebbe non essere necessariamente il caso. Alcune scuole private possono anche offrire vantaggi che le scuole pubbliche non includono lezioni per istruzione superiore, alloggio o pasti.

Uno dei motivi per cui gli insegnanti delle scuole pubbliche sono generalmente pagati di più è perché la maggior parte delle scuole private non ha un sindacato degli insegnanti. I sindacati docenti lottano duramente affinché i loro membri siano equamente compensati. Senza questi forti legami sindacali, è difficile per gli insegnanti delle scuole private negoziare per una retribuzione migliore.

Conclusione

Ci sono molti pro e contro che un insegnante deve soppesare quando si tratta di scegliere di insegnare in una scuola pubblica o privata. Alla fine si tratta di preferenze individuali e livello di comfort. Alcuni insegnanti preferirebbero la sfida di essere un insegnante in una scuola del centro città in difficoltà e altri preferirebbero insegnare in una scuola suburbana benestante. La realtà è che puoi avere un impatto indipendentemente da dove insegni.