5 regine amazzoniche che hanno scosso il mondo antico

Quando pensi alle Amazzoni, probabilmente ti vengono in mente le immagini di donne guerriere a cavallo, con gli archi tirati. Ma conosci davvero qualcuno di loro per nome? Forse uno o due, come Ippolita, la cui cintura fu rubata e assassinata dal macho Eracle, o Antiope, amante di Teseo e madre del suo sfortunato figlio vergine, Ippolito.

Ma non erano le uniche donne potenti a governare le steppe. Ecco alcune delle Amazzoni più integrali di cui dovresti conoscere i nomi.

01 di 05

Pentesilea

Achille uccide Pentesilea sul campo di battaglia.

Leemage / Universal Images Group / Getty Images

Pentesilea era forse una delle regine amazzoniche più famose, una guerriera degna di uno qualsiasi dei suoi rivali greci. Lei e le sue donne hanno combattuto per Troia durante la guerra di Troia, e Pentha era una figura eccezionale. Lo scrittore tardoantico Quintus Smyrnaeus la descrisse come una “assetata davvero di battaglie clamorose”, qualcuno che era “l’instancabile figlio del dio della guerra [di Ares], la cameriera di maglia, come gli dèi benedetti; perché sul suo viso brillava bellezza glorioso e terribile “.

Nella sua Eneide, Vergil descrisse gli alleati troiani, tra cui “Pentesilea furiosa [che] guida le schiere di Amazzoni con lo scudo a mezzaluna e divampa tra le sue migliaia; una cintura d’oro si lega sotto il petto nudo, e, come regina guerriera, osa combattere, una cameriera che si scontra con gli uomini “.

Grande guerriera com’era (è quasi arrivata ai campi greci!), Pentesilea ha vissuto un tragico destino. Secondo tutti i resoconti, è stata uccisa dai greci, ma alcune versioni hanno Achille, uno dei suoi possibili assassini, innamorato del suo cadavere. Quando un tizio di nome Tersite schernì la possibile passione necrofilia del Mirmidone, Achille lo schiaffeggiò e lo uccise.

02 di 05

Myrina

Testa di Horus, amico di Myrina.

Metropolitan Museum of Art / Wikimedia Commons / CC0 1.0

Un’altra potente Amazzone era Myrina, che secondo Diodoro Siculo aveva radunato un enorme esercito “di trentamila fanti e tremila cavalieri” per iniziare le sue conquiste. Quando conquistò la città di Cernê, Myrina fu spietata come le sue controparti greche, ordinando a tutti i maschi dalla pubertà in su di uccidere e di ridurre in schiavitù donne e bambini.

Alcune persone di una città vicina erano così fuori di testa che cedettero automaticamente la loro terra alle Amazzoni. Ma Myrina era una nobildonna, quindi “strinse amicizia con loro e fondò una città che portasse il suo nome al posto della città che era stata rasa al suolo; e in essa vi si stabilì sia i prigionieri che tutti i nativi che lo desideravano”. Myrina una volta tentò persino di combattere le Gorgoni, ma nessuno ebbe fortuna fino a Perseo, anni dopo.

Dopo che la maggior parte delle sue Amazzoni furono uccise da Eracle, Mirina viaggiò attraverso l’Egitto, momento in cui Diodoro dice che il dio-faraone egizio Horus stava governando. Si alleò con Horus e conquistò la Libia e molta Turchia, fondando una città che prese il suo nome in Mysia (Asia Minore nord-occidentale). Purtroppo, Myrina è morta in battaglia contro alcuni greci.

03 di 05

Il terrificante trio di Lampedo, Marpesia e Orithyia

Lampedo e Marpesia marciano in battaglia, in stile medievale.

Klatcat / Wikimedia Commons / CC BY 2.0

Lo scrittore del secondo secolo Giustino ha parlato di due regine dell’Amazzonia che hanno governato insieme dopo aver diviso le loro forze in due eserciti. Ha anche riferito che hanno diffuso voci secondo cui le Amazzoni erano figlie di Ares per diffondere storie sulla loro natura bellicosa.

Secondo Giustino, le Amazzoni erano guerrieri senza precedenti. “Dopo aver sottomesso la maggior parte dell’Europa, si sono posseduti anche di alcune città dell’Asia”, ha detto. Alcuni di loro sono rimasti in Asia sotto la Marpesia, ma sono stati uccisi; La figlia di Marpesia, Orithyia, succedette alla madre come regina e “suscitò una straordinaria ammirazione, non solo per la sua eminente abilità in guerra, ma per aver preservato la sua verginità fino alla fine della sua vita”. Orithyia era così famosa, sosteneva Giustino, che era lei, non Ippolita, che Eracle cercava di sconfiggere.

Furiosa per il rapimento di sua sorella Antiope e l’assassinio di Ippolita, Orizia ordinò un attacco di rappresaglia contro gli Ateniesi, che avevano combattuto per Eracle. Insieme ai suoi alleati, Orithyia fece guerra ad Atene, ma le Amazzoni furono decimate. La prossima regina in lista? La nostra amata Pentha.

04 di 05

Thalestris

Thalestris ha una storia d’amore con Alessandro Magno.

Fondazione Calvet / Wikimedia Commons / Dominio pubblico

Le Amazzoni non si sono esaurite dopo la morte di Pentesilea; secondo Giustino, “solo poche Amazzoni, che erano rimaste a casa nel proprio paese, stabilirono un potere che continuò (difendendosi con difficoltà contro i suoi vicini), fino al tempo di Alessandro Magno”. E lì Alessandro attirava sempre donne potenti; secondo la leggenda, quella includeva l’allora attuale regina delle Amazzoni, Thalestris.

Giustino affermò che Thalestris voleva avere un figlio da Alessandro, il guerriero più potente del mondo. Purtroppo, “dopo aver ottenuto da Alessandro il godimento della sua società per tredici giorni, al fine di avere discendenza da lui,” Thalestris “tornò nel suo regno, e subito dopo morì, insieme all’intero nome delle Amazzoni”. #RIPAmazons

05 di 05

Otrera

De Agostini / G. Sioen / Getty Images

Otrera era una delle Amazzoni OG, una regina primitiva, ma era molto importante perché avrebbe fondato il famoso Tempio di Artemide ad Efeso in Turchia. Quel santuario era una delle sette meraviglie del mondo antico e includeva un’immagine della dea simile a quella qui.

Come scrisse Igino nelle sue Fabule, “Otrera, un’Amazzone, moglie di Marte, fondò per prima il tempio di Diana ad Efeso …” Anche Otrera ebbe un profondo impatto sulle Amazzoni perché, secondo alcune fonti, era la madre di la nostra regina guerriera preferita, Pentesilea.