Come identificare i 3 principali tipi di rocce

In geologia, le immagini delle rocce possono essere utilizzate per aiutarti a determinare al meglio a quale dei tre tipi principali appartiene una particolare roccia: ignea, sedimentaria o metamorfica.

Confrontando il tuo campione di roccia con esempi fotografici, puoi identificare le caratteristiche chiave come il modo in cui la roccia si è formata, quali minerali e altri materiali contiene e da dove potrebbe provenire la roccia.

Prima o poi incontrerai sostanze dure e simili a rocce che non sono rocce. Tali oggetti includono sostanze artificiali come cemento e mattoni, nonché rocce dallo spazio (come meteoriti) che hanno origini dubbie.

Prima di iniziare il processo di identificazione, assicurarsi che il campione sia stato lavato per rimuovere lo sporco. Dovrai anche assicurarti di avere una superficie appena tagliata in modo da poter identificare il colore, la struttura del grano, la stratificazione, la consistenza e altre caratteristiche.

01 di 03

Rocce ignee

Picavet / Getty Images

La roccia ignea è creata dall’attività vulcanica, formandosi da magma e lava mentre si raffreddano e si induriscono. È spesso nero, grigio o bianco e spesso ha un aspetto cotto. 

La roccia ignea può formare strutture cristalline quando si raffredda, conferendole un aspetto granulare; se non si formano cristalli, il risultato sarà il vetro naturale. Esempi di roccia ignea comune includono:

  • Basalto: Formato dalla lava a bassa silice, il basalto è il tipo più comune di roccia vulcanica. Ha una struttura a grana fine e di solito è di colore dal nero al grigio.
  • Granito: Questa roccia ignea può variare dal bianco al rosa al grigio, a seconda della miscela di quarzo, feldspato e altri minerali che contiene. È tra i tipi di roccia più abbondanti del pianeta.
  • Obsidian: Questo si forma quando la lava ad alto contenuto di silice si raffredda rapidamente, formando il vetro vulcanico. Di solito è di colore nero lucido, duro e fragile.

02 di 03

Rocce sedimentarie

John Seaton Callahan / Getty Images

La roccia sedimentaria, chiamata anche roccia stratificata, è formata nel tempo da vento, pioggia e formazioni glaciali. Queste rocce possono essere formate da erosione, compressione o dissoluzione. La roccia sedimentaria può variare dal verde al grigio, o dal rosso al marrone, a seconda del contenuto di ferro ed è solitamente più morbida della roccia ignea. Esempi di roccia sedimentaria comune includono:

  • Bauxite: Di solito si trova sulla superficie terrestre o vicino a essa, questa roccia sedimentaria viene utilizzata nella produzione di alluminio. Si va dal rosso al marrone con una grana grossa.
  • Calcare: Formata da calcite disciolta, questa roccia granulosa contiene spesso fossili dell’oceano perché è formata da strati di coralli morti e altre creature marine. Si va dal crema al grigio al verde.
  • Halite: Più comunemente noto come salgemma, questa roccia sedimentaria è formata da cloruro di sodio disciolto, che forma grandi cristalli.

03 di 03

Rocce metamorfiche

Angel Villalba / Getty Images

La formazione rocciosa metamorfica si verifica quando la roccia sedimentaria o ignea viene modificata, o metamorfizzata, dalle condizioni del sottosuolo. 

I quattro principali agenti responsabili della metamorfizzazione delle rocce sono il calore, la pressione, i fluidi e la tensione, tutti in grado di agire e interagire in una varietà pressoché infinita di modi. 

La maggior parte delle migliaia di minerali rari noti alla scienza si trovano nelle rocce metamorfiche. Esempi comuni di rocce metamorfiche includono: 

  • Marmo: Questo calcare a grana grossa e metamorfizzato varia di colore dal bianco al grigio al rosa. Le fasce colorate (dette venature) che conferiscono al marmo il caratteristico aspetto vorticoso sono dovute alle impurità minerali.
  • Fillite: Questa ardesia metamorfizzata lucida e colorata varia dal nero al grigio-verde ed è riconoscibile dai fiocchi di mica che contiene.
  • Serpentinite: Questa roccia verde e squamosa si forma sotto l’oceano quando i sedimenti vengono trasformati dal calore e dalla pressione. 

Altre rocce e oggetti simili a rocce

Tuttavia, solo perché un campione sembra una roccia non significa che lo sia. Ecco alcuni dei più comuni che i geologi incontrano:

meteoriti sono (di solito) piccole formazioni rocciose proiettate dallo spazio che sopravvivono al viaggio sulla terra. Alcuni meteoriti contengono materiale roccioso oltre a elementi come ferro e nichel, mentre altri sono costituiti esclusivamente da composti minerali.

Concrezioni assomigliano a masse lisce, spesso oblunghe che si trovano lungo i letti dei fiumi, apparentemente cementate insieme. Queste non sono rocce, ma piuttosto masse formate da sporcizia, minerali e altri detriti trasportati dall’acqua.

Fulgurites sono masse dure, frastagliate, oblunghe formate da terra, roccia e / o sabbia che sono state fuse insieme da un fulmine.

geodi sono rocce sedimentarie o metamorfiche contenenti un interno cavo pieno di minerali come il quarzo.

Thundereggs sono grumi solidi, pieni di agata che si trovano nelle regioni vulcaniche. Assomigliano a geodi aperti.