Dr. Mary E. Walker

Mary Edwards Walker era una donna non convenzionale.

Era una sostenitrice dei diritti delle donne e della riforma dell’abbigliamento, in particolare l’uso di “Bloomers” che non godevano di grande diffusione fino a quando lo sport del ciclismo non divenne popolare. Nel 1855 divenne una delle prime donne medico dopo la laurea presso il Syracuse Medical College. Ha sposato Albert Miller, un compagno di studi, in una cerimonia che non includeva la promessa di obbedire; non prendeva il suo nome e al suo matrimonio indossava pantaloni e un cappotto. Né il matrimonio né la loro pratica medica congiunta sono durati a lungo.

All’inizio della guerra civile, la dottoressa Mary E. Walker si offrì volontaria con l’esercito dell’Unione e adottò l’abbigliamento maschile. All’inizio non le fu permesso di lavorare come medico, ma come infermiera e come spia. Alla fine vinse una commissione come chirurgo dell’esercito nell’esercito del Cumberland, 1862. Mentre curava i civili, fu fatta prigioniera dai Confederati e imprigionata per quattro mesi fino a quando fu rilasciata in uno scambio di prigionieri.

Il suo record di servizio ufficiale recita:

Dr. Mary E. Walker (1832-1919) Grado e organizzazione: Assistente chirurgo a contratto (civile), Esercito degli Stati Uniti. Luoghi e date: Battle of Bull Run, 21 luglio 1861 Patent Office Hospital, Washington, DC, ottobre 1861 Dopo la battaglia di Chickamauga, Chattanooga, Tennessee, settembre 1863 Prigioniero di guerra, Richmond, Virginia, 10 aprile 1864-12 agosto 1864 Battaglia di Atlanta, settembre 1864. Entrato in servizio a: Louisville, Kentucky Nato: 26 novembre 1832, Oswego County, NY

Nel 1866, il London Anglo-American Times scrisse questo di lei:

“Le sue strane avventure, esperienze elettrizzanti, servizi importanti e risultati meravigliosi superano qualsiasi cosa abbia prodotto il romanzo o la narrativa moderna … È stata una delle più grandi benefattori del suo sesso e della razza umana.”

Dopo la guerra civile, ha lavorato principalmente come scrittrice e docente, di solito apparendo vestita con un completo da uomo e un cappello a cilindro.

La dottoressa Mary E. Walker ricevette una medaglia d’onore del Congresso per il suo servizio nella guerra civile, in un ordine firmato dal presidente Andrew Johnson l’11 novembre 1865. Quando, nel 1917, il governo revocò 900 di queste medaglie e chiese la medaglia di Walker indietro, si rifiutò di restituirlo e lo indossò fino alla sua morte, due anni dopo. Nel 1977 il presidente Jimmy Carter ha restaurato la sua medaglia postuma, rendendola la prima donna a tenere una medaglia d’onore del Congresso.

I primi anni

La dottoressa Mary Walker è nata a Oswego, New York. Sua madre era Vesta Whitcom e suo padre era Alvah Walker, entrambi originari del Massachusetts e discendenti dei primi coloni di Plymouth che si erano trasferiti prima a Syracuse – in un carro coperto – e poi a Oswego. Mary era la quinta di cinque figlie alla sua nascita. e dopo di lei sarebbero nati un’altra sorella e un fratello. Alvah Walker è stato addestrato come falegname che, a Oswego, si stava ambientando nella vita di un contadino. Oswego era un luogo in cui molti divennero abolizionisti, incluso il vicino Gerrit Smith, e sostenitori dei diritti delle donne. La convenzione sui diritti delle donne del 1848 si tenne nello stato di New York. I Walkers hanno sostenuto il crescente abolizionismo e anche movimenti come la riforma sanitaria e la temperanza. 

L’oratore agnostico Robert Ingersoll era il cugino di Vesta. Maria e i suoi fratelli furono educati religiosamente, sebbene rifiutassero l’evangelizzazione del tempo e non si associarono a nessuna setta.

Tutti i membri della famiglia lavoravano duramente nella fattoria ed erano circondati da molti libri che i bambini erano incoraggiati a leggere. La famiglia Walker ha contribuito a fondare una scuola nella loro proprietà e le sorelle maggiori di Mary erano insegnanti della scuola.

La giovane Mary fu coinvolta nel crescente movimento per i diritti delle donne. Potrebbe anche aver incontrato per la prima volta Frederick Douglass quando ha parlato nella sua città natale. Ha anche sviluppato, dalla lettura di libri di medicina che leggeva a casa sua, l’idea di poter essere un medico. 

Ha studiato per un anno al Falley Seminary di Fulton, New York, una scuola che comprendeva corsi di scienze e salute. Si è trasferita a Minetto, New York, per assumere l’incarico di insegnante, risparmiando per iscriversi alla facoltà di medicina.

La sua famiglia era stata anche coinvolta nella riforma dell’abbigliamento come un aspetto dei diritti delle donne, evitando vestiti stretti per le donne che limitavano i movimenti e sostenendo invece abiti più larghi. Come insegnante, ha modificato i propri vestiti per essere più larghi nei rifiuti, più corti nella gonna e con i pantaloni sotto.

Nel 1853 si iscrisse al Syracuse Medical College, sei anni dopo la formazione medica di Elizabeth Blackwell. Questa scuola faceva parte di un movimento verso la medicina eclettica, un’altra parte del movimento di riforma sanitaria e concepita come un approccio più democratico alla medicina rispetto alla tradizionale formazione medica allopatica. La sua formazione comprendeva lezioni tradizionali e stage con un medico esperto e autorizzato. Si laureò come dottore in medicina nel 1855, diplomandosi sia come medico che come chirurgo.

Matrimonio e carriera iniziale

Ha sposato un compagno di studi, Albert Miller, nel 1955, dopo averlo conosciuto dai loro studi. L’abolizionista e Unitario Rev. Samuel J. May ha celebrato il matrimonio, che ha escluso la parola “obbedire”. Il matrimonio è stato annunciato non solo sui giornali locali ma su The Lily, il periodico sulla riforma dell’abbigliamento di Amelia Bloomer.

Mary Walker e Albert Miller hanno aperto uno studio medico insieme. Verso la fine del 1850, divenne attiva nel movimento per i diritti delle donne, concentrandosi sulla riforma dell’abbigliamento. Alcuni sostenitori chiave del suffragio, tra cui Susan B. Anthony, Elizabeth Cady Stanton e Lucy Stone, hanno adottato il nuovo stile, comprese le gonne più corte con i pantaloni indossati sotto. Ma gli attacchi e il ridicolo sull’abbigliamento da parte della stampa e del pubblico hanno iniziato, secondo l’opinione di alcuni attivisti per il suffragio, a distrarre dai diritti delle donne. Molti sono tornati all’abbigliamento tradizionale, ma Mary Walker ha continuato a sostenere un abbigliamento più comodo e sicuro.

A causa del suo attivismo, Mary Walker ha aggiunto prima la scrittura e poi le conferenze alla sua vita professionale. Ha scritto e parlato di questioni “delicate” tra cui l’aborto e la gravidanza al di fuori del matrimonio. Ha anche scritto un articolo sulle donne soldato.

Combattere per un divorzio

Nel 1859, Mary Walker scoprì che suo marito era coinvolto in una relazione extraconiugale. Ha chiesto il divorzio, lui ha suggerito che invece trova anche relazioni al di fuori del loro matrimonio. Ha perseguito il divorzio, il che significava anche che ha lavorato per avviare una carriera medica senza di lui, nonostante il significativo stigma sociale del divorzio anche tra quelle donne che lavorano per i diritti delle donne. Le leggi sul divorzio dell’epoca rendevano difficile il divorzio senza il consenso di entrambe le parti. L’adulterio era motivo di divorzio e Mary Walker aveva accumulato prove di molteplici vicende, tra cui una che ha portato alla nascita di un figlio e un’altra in cui suo marito aveva sedotto una donna paziente. Quando ancora non poteva ottenere un divorzio a New York dopo nove anni, e sapendo che anche dopo la concessione del divorzio c’era un periodo di attesa di cinque anni prima che diventasse definitivo, lasciò la sua carriera medica, di scrittura e di conferenza a New York. York e si trasferì in Iowa, dove il divorzio non era così difficile. 

Iowa

In Iowa, all’inizio non fu in grado di convincere la gente che, alla giovane età di 27 anni, era qualificata come medico o insegnante. Dopo essersi iscritta a scuola per studiare il tedesco, ha scoperto di non avere un insegnante di tedesco. Ha partecipato a un dibattito ed è stata espulsa per aver partecipato. Ha scoperto che lo stato di New York non avrebbe accettato un divorzio fuori dallo stato, quindi è tornata in quello stato.

Guerra

Quando Mary Walker tornò a New York nel 1859, la guerra era all’orizzonte. Quando scoppiò la guerra, decise di andare in guerra, ma non come infermiera, che era il lavoro per cui i militari stavano reclutando, ma come medico.

  • Conosciuto per: tra le prime donne medico; prima donna a vincere la medaglia d’onore; Servizio di guerra civile che include una commissione come chirurgo dell’esercito; vestirsi con abiti da uomo
  • date: Dal 26 novembre 1832 al 21 febbraio 1919

Bibliografia stampata

  • Harris, Sharon M. Dr. Mary Walker, Un radicale americano, 1832-1919. 2009.
  • Synder, Charles McCool. Dr. Mary Walker: La piccola signora in pantaloni. 1974. 

Altro su Mary Walker

  • Professione: Medico
  • Conosciuto anche come: Dr. Mary Walker, Dr. Mary E. Walker, Mary E. Walker, Mary Edwards Walker
  • Affiliazioni organizzative: Esercito dell’Unione
  • posti: New York, Stati Uniti
  • Periodo: 19 ° secolo