I presidenti degli Stati Uniti più brevi

I presidenti più bassi degli Stati Uniti vogliono che tu sappia che non c’è mai stato un segnale al di fuori della Casa Bianca che avverte: “Devi essere così alto per essere Presidente”.

La teoria “più alto-il-migliore”

Da tempo esiste una teoria secondo cui le persone più alte della media hanno maggiori probabilità di candidarsi a cariche pubbliche e di essere elette rispetto alle persone più basse.

In uno studio del 2011 intitolato “Caveman Politics: Evolutionary Leadership Preferences and Physical Stature”, pubblicato su Social Science Quarterly, gli autori hanno concluso che gli elettori tendono a preferire leader con una statura fisica maggiore e che le persone più alte della media hanno maggiori probabilità di considerarsi come qualificato per essere leader e, grazie a questo accresciuto senso di efficacia, più propenso a dimostrare interesse nel perseguire cariche elettive.

In effetti, dall’avvento dei dibattiti presidenziali televisivi nel 1960, alcuni analisti hanno sostenuto che in un’elezione tra due candidati dei maggiori partiti, il candidato più alto vincerà sempre o quasi sempre. In realtà, il candidato più alto ha vinto in 10 delle 15 elezioni presidenziali tenutesi dal 1960. L’eccezione più recente è avvenuta nel 2012 quando il presidente in carica 6 ‘1 “Barak Obama ha sconfitto 6’ 2” Mitt Romney.

Solo per la cronaca, l’altezza media di tutti i presidenti degli Stati Uniti eletti durante il 20 ° e il 21 ° secolo è pari a 6 piedi. Durante i secoli XVIII e XIX, quando l’uomo medio era di 18 ’19 “, i presidenti americani avevano una media di 5′ 8”.

Anche se non aveva avversari, il presidente George Washington, a 6 ‘2 “, torreggiava sopra i suoi elettori che all’epoca avevano una media di 5’ 8”.

Dei 46 presidenti americani, solo sei erano più bassi dell’altezza presidenziale media dell’epoca, l’ultimo dei quali era 5 ‘9 “Jimmy Carter eletto nel 1976.

Giocare la carta Stature

Mentre i candidati politici giocano raramente la “carta della statura”, due di loro hanno fatto un’eccezione durante la campagna presidenziale del 2016. Durante le primarie e i dibattiti repubblicani, Donald Trump alto 6 ‘2 “si riferiva in modo derisorio al suo rivale Marco Rubio alto 5’ 10” come “Little Marco”. Per non essere da meno, Rubio ha criticato Trump per avere “mani piccole”.

“È più alto di me, è come 6 ‘2”, motivo per cui non capisco perché le sue mani hanno le dimensioni di qualcuno che è 5’ 2 “”, ha scherzato Rubio. “Hai visto le sue mani? E tu sapere cosa si dice degli uomini con le mani piccole. ”

Tre brevi, ma fantastici, presidenti degli Stati Uniti

Popolarità o “eleggibilità” a parte, essere di altezza inferiore alla media non ha impedito ad alcuni dei presidenti più bassi d’America di compiere alcune imprese alte.

Mentre il più alto e certamente uno dei più grandi presidenti della nazione, 6 ‘4 ”Abraham Lincoln, torreggiava sopra i suoi contemporanei, questi tre presidenti dimostrano che quando si tratta di leadership, l’altezza è solo un numero.

01 di 03

James Madison (5 ‘4 “)

Potrebbe essere stato piccolo, ma ciò non significa che James Madison non potesse combattere. Ecco una vignetta politica del nostro quarto presidente che dà a re Giorgio un naso sanguinante, intorno al 4.
MPI / Getty Images

Facilmente il presidente più basso d’America, James Madison alto 5 ‘4 ”era di un piede più basso di Abe Lincoln. Tuttavia, la mancanza di verticalità di Madison non gli ha impedito di essere eletto due volte su avversari sostanzialmente più alti.

Come quarto presidente degli Stati Uniti, Madison fu eletta per la prima volta nel 1808, sconfiggendo 5 ‘9 ”Charles C. Pinckney. Quattro anni dopo, nel 1812, Madison fu eletta per un secondo mandato contro il suo avversario di 6 ‘3 ”De Witt Clinton.

Considerato un teorico politico particolarmente esperto, nonché un formidabile statista e diplomatico, alcuni dei risultati di Madison includevano:

  • Ha aiutato a redigere la Costituzione, diventando noto come il “Padre della Costituzione”
  • Con Alexander Hamilton e John Jay, ha scritto The Federalist Papers
  • Come Segretario di Stato ha negoziato l’acquisto della Louisiana
  • Come comandante in capo guidò gli Stati Uniti nella guerra del 1812

Come laureato al College of New Jersey, ora Princeton University, Madison ha studiato latino, greco, scienze, geografia, matematica, retorica e filosofia. Considerato un magistrale oratore e dibattitore, Madison ha spesso sottolineato l’importanza dell’istruzione per garantire la libertà. “La conoscenza governerà per sempre l’ignoranza; e un popolo che intende essere il proprio governatore deve armarsi del potere che dà la conoscenza ”, ha detto una volta.

02 di 03

Benjamin Harrison (5 ‘6 “)

Benjamin Harrison si trova su un gradino per superare l’altezza di sua moglie, Caroline.
FPG / Getty Images

Nelle elezioni del 1888, il 5 ‘6 “Benjamin Harrison sconfisse il presidente in carica 5’ 11” Grover Cleveland per diventare il 23 ° presidente americano.

In qualità di presidente, Harrison ha elaborato un programma di politica estera incentrato sulla diplomazia del commercio internazionale, aiutando gli Stati Uniti a riprendersi da un periodo di 20 anni di depressione economica che si era protratto dalla fine della guerra civile. In primo luogo, Harrison ha spinto i finanziamenti attraverso il Congresso che hanno permesso alla Marina degli Stati Uniti di aumentare notevolmente la sua flotta di corazzate necessarie per proteggere le navi mercantili americane dal crescente numero di pirati che minacciavano le rotte marittime internazionali. Inoltre, Harrison ha spinto per l’approvazione del McKinley Tariff Act del 1890, una legge che imponeva pesanti tasse sui beni importati negli Stati Uniti da altri paesi e alleviava un crescente e costoso deficit commerciale.

Harrison ha anche mostrato le sue capacità di politica interna. Ad esempio, durante il suo primo anno in carica, Harrison convinse il Congresso ad approvare lo Sherman Antitrust Act del 1890 che metteva al bando i monopoli, gruppi di imprese il cui potere e ricchezza consentivano loro di controllare ingiustamente interi mercati di beni e servizi.

In secondo luogo, mentre l’immigrazione straniera negli Stati Uniti stava aumentando in modo esponenziale quando Harrison è entrato in carica, non c’era una politica coerente che regolasse i punti di ingresso, a chi fosse permesso di entrare nel paese o cosa fosse successo agli immigrati una volta che erano qui.

Nel 1892, Harrison orchestrò l’apertura di Ellis Island come principale punto di ingresso per gli immigrati negli Stati Uniti. Nei successivi sessant’anni, i milioni di immigrati che sono passati attraverso i cancelli di Ellis Island avrebbero avuto un effetto sulla vita e sull’economia americana che sarebbe durato per anni dopo che Harrison ha lasciato l’incarico.

Infine, Harrison ha anche notevolmente ampliato il sistema di parchi nazionali lanciato nel 1872 con la dedica di Yellowstone da parte del presidente Ulysses S. Grant. Durante il suo mandato, Harrison ha aggiunto nuovi parchi tra cui Casa Grande (Arizona), Yosemite e Sequoia National Parks (California) e Sitka National Historical Park (Alaska).

03 di 03

John Adams (5 ‘7 “)

Hulton Archive / Getty Images

Oltre ad essere uno dei padri fondatori più influenti d’America, John Adams, alto 5 ‘7 “, fu eletto secondo presidente della nazione nel 1796 al posto del suo amico più alto, l’antifederalista 6’ 3” Thomas Jefferson.

Mentre la sua elezione potrebbe essere stata aiutata dall’essere stata la scelta di George Washington come vice presidente, il relativamente minuscolo John Adams si è levato in piedi durante il suo unico mandato.

In primo luogo, Adams ha ereditato una guerra in corso tra Francia e Inghilterra. Sebbene George Washington avesse tenuto gli Stati Uniti fuori dal conflitto, la Marina francese aveva sequestrato illegalmente le navi americane e il loro carico. Nel 1797, Adams inviò tre diplomatici a Parigi per negoziare la pace. In quello che divenne noto come l’affare XYZ, i francesi chiesero agli Stati Uniti di pagare tangenti prima che i negoziati potessero iniziare. Ciò ha provocato una quasi guerra non dichiarata. Affrontando il primo conflitto militare americano dalla Rivoluzione americana, Adams ampliò la Marina degli Stati Uniti ma non dichiarò guerra. Quando la marina americana capovolse la situazione e iniziò a prendere navi francesi, i francesi accettarono di negoziare. La risultante Convenzione del 1800 pose fine pacificamente alla Quasi-Guerra e stabilì lo status della nuova nazione come potenza mondiale.

Adams ha dimostrato la sua capacità di affrontare le crisi interne sopprimendo pacificamente la ribellione di Fries, una rivolta fiscale armata sollevata dai contadini olandesi della Pennsylvania tra il 1799 e il 1800. Sebbene gli uomini coinvolti avessero certamente portato avanti una rivolta contro il governo federale, Adams concesse loro il pieno grazie presidenziali.

Come uno dei suoi ultimi atti come presidente, Adams ha nominato il suo segretario di Stato John Marshall come quarto presidente della Corte Suprema degli Stati Uniti. In qualità di Chief Justice più longevo nella storia della nazione,

Infine, John Adams generò John Quincy Adams, che nel 1825 sarebbe diventato il sesto presidente della nazione. In piedi solo mezzo pollice più alto di suo padre 5 ‘7 ”, John Quincy Adams sconfisse non solo uno, ma tre avversari molto più alti nelle elezioni del 1824; William H. Crawford (6 ‘3 “), Andrew Jackson (6’ 1”) e Henry Clay (6 ‘1 “).

Quindi ricorda, quando si tratta di valutare la popolarità, l’eleggibilità o l’efficacia dei presidenti degli Stati Uniti, la lunghezza è lontana da tutto.