Il sistema sanitario negli Stati Uniti

Il sistema sanitario della nazione era una parte importante dell’agenda politica del presidente Obama ed era una questione prioritaria durante la campagna del 2008.

Un numero crescente di americani non era assicurato ei costi hanno continuato a crescere a un tasso di crescita annuo del 6.7%. Gli Stati Uniti spendono più soldi per l’assistenza sanitaria di qualsiasi altra nazione.

Dopo molte discussioni, i Democratici alla fine hanno approvato il Patient Protection and Affordable Care Act (ACA), conosciuto popolarmente come Obamacare, nel 2010 senza il supporto repubblicano.

Gli americani erano profondamente divisi sul piano, basato sull’appartenenza al partito, la razza e l’età. I repubblicani in gran parte si opposero al piano. Quasi un terzo dei bianchi si è opposto, mentre due terzi degli ispanici e il 91% dei neri lo hanno favorito. La maggior parte dei cittadini anziani si opponeva alla legge, mentre i giovani americani la favorivano.

Gli stati con la leadership repubblicana si sono opposti ai mandati di espandere Medicaid e creare mercati statali. Alla fine hanno vinto in tribunale.

Chi ha un’assicurazione sanitaria?

Nel 2019 il numero di persone in America non coperte dall’assicurazione sanitaria ha visto un calo per la prima volta in un decennio dopo l’implementazione dell’ACA.

Secondo l’US Census Bureau, il calo è stato attribuito a un calo dello 0.7% nei partecipanti a Medicaid. Quelle con assicurazioni private si mantengono allo stesso livello, mentre la partecipazione a Medicare è aumentata dello 0.4%.

Kaiser Health News ha osservato che 574,000 (2.3%) di coloro che hanno perso la copertura erano non cittadini, ipotizzando che le politiche e la retorica anti-immigrazione del presidente Donald Trump potrebbero essere alla base del declino.

Queste sono le statistiche di dove gli americani non anziani hanno ottenuto la loro copertura sanitaria nel 2016, secondo il Tax Policy Center:

  • 56% tramite il datore di lavoro
  • 8% attraverso il mercato privato
  • 22% coperto da Medicaid
  • 4% coperto da altre fonti pubbliche
  • 10% per cento non assicurato

Quasi tutti gli anziani ricevono assistenza sanitaria tramite Medicare e le persone a basso reddito ricevono assistenza tramite Medicaid.

Quanto costa l’assistenza sanitaria?

La spesa per l’assistenza sanitaria negli Stati Uniti è cresciuta del 3.9% come percentuale del prodotto interno lordo (PIL) nel 2017, secondo i Centers for Medicare e Medicaid Services. Era un totale di $ 3.5 trilioni, o $ 10,739 a persona.

Cos’è l’opinione pubblica?

Nonostante le prime preoccupazioni per l’ACA, una volta implementato, la maggior parte degli americani si è riscaldata alla maggior parte delle disposizioni della legge e non ha voluto che fosse abrogata. Anche se alla fine i repubblicani presero il controllo di entrambe le camere del Congresso e della presidenza, non riuscirono a ribaltare la legge come avevano promesso, in gran parte perché era diventata popolare presso gran parte del pubblico.

Tuttavia, parti della legge, come il mandato individuale, che richiedeva a tutti gli americani di acquistare un’assicurazione sanitaria o di pagare una penale, non erano popolari. Sebbene il mandato faccia ancora parte della legge, il Congresso lo ha sostanzialmente annullato riducendo la pena a zero come parte del disegno di legge fiscale federale approvato nel 2017.

Cosa significa riforma sanitaria?

Il sistema sanitario statunitense è un complesso mix di programmi pubblici e privati. La maggior parte degli americani che hanno un’assicurazione sanitaria ha un piano sponsorizzato dal datore di lavoro. Ma il governo federale assicura i poveri (Medicaid) e gli anziani (Medicare) così come i veterani, i dipendenti federali e i membri del Congresso. I programmi statali assicurano altri dipendenti pubblici.

La campagna presidenziale democratica del 2020 ha riportato sotto i riflettori la riforma dell’assistenza sanitaria con la senatrice del Massachusetts Elizabeth Warren e il senatore del Vermont Bernie Sanders che propongono un piano Medicare per tutti.

Altri candidati preferiscono un’opzione pubblica pur consentendo alle persone di acquistare un’assicurazione privata. Includono l’ex vicepresidente Joe Biden, South Bend, il sindaco dell’Indiana Pete Buttigieg, la senatrice del Minnesota Amy Klobuchar e l’uomo d’affari Tom Steyer.

Altri candidati preferiscono qualcosa di intermedio che offra una sorta di percorso verso la copertura universale.

Cos’è Medicare?

Il Congresso ha istituito sia Medicare che Medicaid nel 1965 come parte dei programmi di servizi sociali del presidente Lyndon Johnson. Medicare è un programma federale progettato specificamente per gli americani di età superiore ai 65 anni e per alcune persone sotto i 65 anni che hanno disabilità.

Original Medicare ha due parti: Parte A (assicurazione ospedaliera) e Parte B (copertura per servizi medici, cure ospedaliere ambulatoriali e alcuni servizi medici non coperti dalla Parte A). Nel 1 è stata aggiunta la controversa e costosa copertura dei farmaci da prescrizione, HR 2003, Medicare Prescription Drug, Improvement and Modernization Act; è entrato in vigore nel 2006.

Cos’è Medicaid?

Medicaid è un programma di assicurazione sanitaria statale federale finanziato congiuntamente per persone a basso reddito e bisognose. Copre bambini, anziani, ciechi e / o disabili e altre persone che hanno diritto a ricevere pagamenti per il mantenimento del reddito assistito a livello federale.

Cos’è il piano B?

Sebbene la maggior parte delle discussioni sui problemi di assistenza sanitaria negli Stati Uniti ruoti intorno all’assicurazione sanitaria e al costo dell’assistenza sanitaria, questi non sono gli unici problemi. Un altro problema di alto profilo è la contraccezione d’emergenza, nota anche come “Contraccezione del piano B”.

Nel 2006, le donne nello stato di Washington hanno presentato una denuncia a causa della difficoltà che avevano nell’ottenere la contraccezione di emergenza. Sebbene la FDA abbia approvato la contraccezione d’emergenza Plan B senza prescrizione medica per qualsiasi donna che abbia almeno 18 anni di età, la questione rimane al centro della battaglia sui “diritti di coscienza” dei farmacisti.

Nel 2007, la Washington State Pharmacy Quality Assurance Commission ha stabilito che le farmacie devono immagazzinare e dispensare tutti i farmaci approvati dalla FDA. Una sentenza del tribunale distrettuale del 2012 ha rilevato che la commissione ha violato i diritti religiosi e morali dei farmacisti. Ma nel 2012 la sentenza della corte d’appello federale ha ribaltato la sentenza del giudice distrettuale.

La Corte Suprema degli Stati Uniti nel 2016 ha rifiutato di ascoltare il caso, lasciando in vigore dal 2007 le norme secondo cui il Piano B, con tutti gli altri farmaci, deve essere dispensato.