Quattro consigli per attirare gli insetti benefici nel tuo giardino

Come giardiniere, non c’è niente di più frustrante che guardare il tuo prezioso raccolto di ortaggi divorato da insetti nocivi. Un paio di hornworms possono livellare una fila di pomodori durante la notte. Fortunatamente, ogni parassita ha un predatore e puoi usare quella catena alimentare naturale a tuo vantaggio.

Attirare insetti utili nel tuo giardino può tenere a bada fastidiosi parassiti, ma cos’è esattamente un insetto benefico? In poche parole, è un insetto o un artropode che aiuta a mantenere le piante sane e fiorenti. Alcuni insetti mangiano parassiti come afidi e coleotteri. Alcuni formano relazioni parassitarie con i parassiti, uccidendo infine i loro ospiti; mentre altri aiutano a impollinare le colture per garantire un buon raccolto. Idealmente, dovresti cercare di attirare tutti e tre i tipi di insetti utili nel tuo giardino: predatori, parassitoidi e impollinatori. Questi quattro suggerimenti ti forniranno la strategia vincente di cui avrai bisogno per vincere la battaglia degli insetti.

01 di 04

Usa i pesticidi con saggezza

Getty Images / Goydenko Liudmila

Quando trovi i tuoi broccoli soffocati dagli afidi o la tua zucca inondata dagli scarafaggi, il tuo primo istinto potrebbe essere quello di raggiungere un pesticida chimico. Non farlo! I pesticidi ad ampio spettro eliminano i buoni con la stessa efficacia con cui spazzano via i cattivi. Ricorda: stai cercando di attirare più insetti nel tuo giardino, non di ucciderli tutti. Finché hanno una scorta di cibo, gli insetti utili rimarranno lì una volta arrivati. Non mandarli a fare i bagagli spruzzando sostanze chimiche tossiche.

Non scoraggiarti se quando inizi i tuoi tentativi per attirare insetti utili, trovi anche la popolazione di parassiti alle stelle. Essere pazientare. Gli insetti buoni hanno bisogno di tempo per individuare il loro buffet vivente. Ad esempio, una volta che le lady coleotteri mettono gli occhi sugli afidi che portano il caos come fonte di cibo, si accoppieranno, deporranno le uova e presto raccoglieranno i tuoi broccoli senza parassiti.

Scegli e usa i pesticidi con attenzione

Sebbene i controlli chimici debbano essere usati con cautela, a volte quando si verifica un grave focolaio, potrebbe essere necessario utilizzare un pesticida per tenerlo sotto controllo rapidamente. Se l’utilizzo di un pesticida non può essere evitato, almeno puoi limitare l’impatto negativo sugli insetti benefici selezionando i prodotti appropriati e utilizzandoli con attenzione.

Quando possibile, scegli un pesticida che prenda di mira il parassita, piuttosto che un insetticida ad ampio spettro che abbatte quasi tutto sul suo cammino. Inoltre, assicurati di scegliere prodotti che si degradano rapidamente e hanno un impatto residuo più breve sul ciclo di vita degli insetti. Nella maggior parte dei casi, i pesticidi botanici uccidono meno insetti benefici rispetto ai pesticidi sintetici di lunga durata. Oli orticoli, saponi insetticidi e insetticidi botanici (come i prodotti derivati ​​da piretrine o neem) terranno sotto controllo il tuo problema di parassiti senza causare danni a lungo termine alla tua popolazione benefica di insetti.

02 di 04

Pianta un insettario

Getty Images / Stavros Markopoulos

Un insettario è un orto solo per insetti. Gli insetti possono essere letti di paesaggio separati piantati in prossimità del tuo giardino o diverse piccole piantagioni intervallate tra le verdure.

Insettario 101

La scelta della giusta varietà di piante attirerà insetti benefici nel tuo quartiere di insetti. Inizia con alcune fioriture precoci per attirare insetti utili all’inizio della stagione, anche prima che i tuoi raccolti vengano infestati dai parassiti. Molti importanti insetti utili, come le sirfidi e le alette di pizzo, si nutrono di polline e nettare da adulti. Fornendo fiori all’inizio della stagione, inviterai questi insetti in tempo a liberare la loro prole predatrice su afidi e acari.

Il tuo insettario dovrebbe includere piante di diverse altezze. Le erbe a bassa crescita come il timo e l’origano danno ai coleotteri macinati un posto dove nascondersi. I fiori più alti, come le margherite o il cosmo, invitano a sirfidi e vespe parassite in cerca di nettare. Le mantidi religiose sono grandi mangiatori di parassiti a cui piace nascondersi tra le piante che danno una buona copertura.

Le ombrelle e i fiori compositi forniscono le fonti di cibo più attraenti per una varietà di insetti utili. Le ombrelle sono caratterizzate da minuscoli fiori a grappolo che offrono nettare e polline esposti a piccoli impollinatori come le vespe parassite. Questo gruppo include achillea, aneto, finocchio e carote selvatiche. I fiori compositi, tra cui i preferiti del giardino come zinnie e girasoli, attirano impollinatori più grandi come le mosche rapinatrici e le vespe predatrici.

Cinque migliori famiglie di piante per insetti utili

Queste cinque famiglie di piante daranno il massimo quando si tratta di attirare insetti utili nel tuo giardino:

  • Famiglia Aster (Asteraceae): agerati, astri, crisantemi, cosmo, dalie, calendule e zinnie
  • Famiglia di carote (Apiaceae): Angelica, cumino, carota, sedano, cerfoglio, cowbane, cumino, finocchio, prezzemolo, pastinaca, pizzo della regina Anna
  • Famiglia di legumi (Fabaceae): fagiolino, fagiolo di Lima, fagiolo rampicante scarlatto, ceci, fieno greco, lenticchia, lupino, albero pagoda, albero del fumo, soia, tamarindo, glicine
  • Famiglia senape (Brassicaceae): rucola, bok choy, broccoli, cavolo cappuccio, cavolfiore, cavolo rapa, cavolo rapa, rutabaga, rapa, rafano, rucola, borsa del pastore, crescione, senape bianca, ravanello selvatico
  • Famiglia Verbena (Verbenaceae): La famiglia Verbena (nota anche come verbena), comprende 31 generi e quasi 920 specie tra cui verbena odorosa, verbena blu, lecca-lecca, pioggia di meteoriti, Greystone Daphne, viola della fattoria e rosa del Texas.

03 di 04

Fornisci una fonte d’acqua

Getty Images / Zsófia Peto / EyeEm

Se usi un irrigatore per innaffiare il tuo giardino, le pozzanghere che si formano dovrebbero essere sufficienti per mantenere idratata la tua popolazione di insetti. Tra un’annaffiatura e l’altra (o se si utilizza un sistema di irrigazione a goccia), gli insetti avranno bisogno di un’altra fonte d’acqua. Puoi fare un semplice abbeveratoio usando un piattino e alcune pietre. Assicurati di reintegrarlo nei giorni asciutti. Ricorda, la maggior parte degli insetti utili ha le ali. Se l’acqua non è vicina, decollano alla ricerca di ciò di cui hanno bisogno. Se vuoi che continuino a lavorare nel tuo giardino, non lasciare che la loro fonte d’acqua si asciughi.

04 di 04

Dai un po ‘di copertura agli abitanti della terra

Getty Images / Santiago Urquijo

Alcuni insetti utili si mantengono bassi al suolo, alla ricerca di parassiti che vivono nel suolo. I coleotteri macinati, ad esempio, raramente si arrampicano sul fogliame cercando qualcosa da mangiare; invece, pattugliano il suolo di notte, sgranocchiando lumache e lombrichi. Durante il giorno, questi minibeast notturni hanno bisogno di ripararsi dal caldo e dalla luce del sole.

Mantenere le aiuole pacciamate consente ai coleotteri terrestri e ad altri insetti terrestri di trovare un rifugio sicuro durante le ore diurne più calde. Il pacciame mantiene anche il terreno umido e impedisce agli insetti benefici di perdere l’idratazione. I trampolini di lancio sono un’altra buona fonte di copertura amichevole contro gli insetti. Molti insetti prosperano sotto superfici piane e pietre quando non cacciano parassiti.

fonti

  • “Come attirare gli insetti benefici nel giardino”, di Sandra Mason, Estensione dell’Università dell’Illinois. Accesso online il 15 giugno 2016.
  • “Attracting Beneficial Insects”, di Pennsylvania State University Extension, 30 luglio 2015. Accesso online il 15 giugno 2016.
  • “Pest Control: Growing Plants to Attract Beneficial Insects”, di Fred Birdsall e Carl Wilson, Colorado State University Cooperative Extension. Accesso online il 15 giugno 2016.
  • Insetti da giardino del Nord America, di Whitney Cranshaw.