Imposta sulla benzina del governo federale degli Stati Uniti dal 1933

La tassa sul gas fu imposta per la prima volta dal governo federale nel 1932 a solo 1 centesimo per gallone. È aumentata di 10 volte da quando il presidente Herbert Hoover ha autorizzato la creazione di una tassa di questo tipo per equilibrare il bilancio. I conducenti ora pagano 18.4 centesimi al gallone nella tassa federale sul gas.

Autorizzata per la prima volta dal Congresso nel 1932 per aiutare a bilanciare il bilancio federale, la tassa federale sul gas viene ora utilizzata per pagare la costruzione e la manutenzione di autostrade e ponti interstatali. Oltre alla tassa federale, ogni stato aggiunge la propria tassa a ogni gallone di gas venduto nello stato. I proventi della tassa federale sul gas vengono versati nell’Highway Trust Fund (HTF). L’HTF finanzia progetti infrastrutturali federali e statali per strade, ponti e sistemi di trasporto pubblico. Ogni stato raccoglie, gestisce e decide come spendere le proprie entrate fiscali statali sul gas.

Ecco le aliquote dell’imposta sul gas per gallone nel corso degli anni, secondo i rapporti del Dipartimento dei trasporti e del Congressional Research Service degli Stati Uniti:

1 centesimo – da giugno 1932 a maggio 1933

Hoover ha autorizzato la prima tassa sul gas in assoluto come un modo per chiudere un deficit federale previsto di $ 2.1 miliardi nell’anno fiscale 1932, un periodo di grave depressione in cui il governo ha visto le entrate in forte calo.

Secondo il rapporto del Congressional Research Service The Federal Excise Tax on Gasoline and the Highway Trust Fund: A Short History di Louis Alan Talley, il governo ha raccolto $ 124.9 milioni dalla tassa sul gas nell’anno fiscale 1933, che rappresentava il 7.7% del totale interno. Raccolta di entrate per 1.620 miliardi di dollari da tutte le fonti.

1.5 centesimi – da giugno 1933 a dicembre 1933

Il National Industrial Recovery Act del 1933, firmato da Hoover, estese la tassa originale sul gas e la aumentò a 1.5 centesimi.

1 centesimo – da gennaio 1934 a giugno 1940

Il Revenue Act del 1934 revocò l’aumento di mezzo centesimo dell’imposta sul gas.

1.5 centesimi – da luglio 1940 a ottobre 1951

Il Congresso aumentò la tassa sul gas di mezzo centesimo nel 1940, appena prima che gli Stati Uniti entrassero nella seconda guerra mondiale, per contribuire a rafforzare la difesa nazionale. Ha anche reso permanente la tassa sul gas nel 1941.

2 centesimi – da novembre 1951 a giugno 1956

Il Revenue Act del 1951 ha aumentato la tassa sul gas per generare entrate aggiuntive dopo l’inizio della guerra di Corea.

3 centesimi – da luglio 1956 a settembre 1959

L’Highway Revenue Act del 1956 istituì il Federal Highway Trust Fund per pagare la costruzione di un sistema interstatale, scrisse Talley, oltre a finanziare percorsi primari, secondari e urbani. La tassa sul gas è stata aumentata per contribuire a generare entrate per i progetti.

4 centesimi – da ottobre 1959 a marzo 1983

Il Federal-Aid Highway Act del 1959 ha aumentato la tassa sul gas di 1 centesimo.

9 centesimi – da aprile 1983 a dicembre 1986

Nel più grande aumento della tassa sul gas, il presidente Ronald Reagan ha autorizzato un aumento di 5 centesimi del tasso stabilito nel Surface Transportation Assistance Act del 1982, che ha contribuito a finanziare sia la costruzione di autostrade che i sistemi di trasporto di massa in tutto il paese.

9.1 centesimi – da gennaio 1987 ad agosto 1990

Il Superfund Amendments and Reauthorization Act del 1986 ha aggiunto un decimo di centesimo per aiutare a pagare per riparare i serbatoi di stoccaggio sotterranei che perdono.

9 centesimi – da settembre 1990 a novembre 1990

Il Leaking Underground Storage Tank Trust Fund aveva raggiunto il suo obiettivo di entrate per l’anno e la tassa sul gas è stata ridotta di un decimo di centesimo.

14.1 centesimi – da dicembre 1990 a settembre 1993

La firma del presidente George HW Bush sull’Omnibus Budget Reconciliation Act del 1990, che era stato progettato per aiutare a colmare il deficit di bilancio federale, ha aumentato la tassa sul gas di 5 centesimi. Secondo il dipartimento dei trasporti, metà del nuovo gettito fiscale sul gas è andato all’Highway Trust Fund e l’altra alla riduzione del disavanzo.

18.4 centesimi – da ottobre 1993 a dicembre 1995

L’Omnibus Budget Reconciliation Act del 1993, firmato dal presidente Bill Clinton, ha aumentato la tassa sul gas di 4.3 centesimi per ridurre nuovamente il deficit federale. Nessuna delle entrate aggiuntive è stata destinata all’Highway Trust Fund, secondo il dipartimento dei trasporti.

18.3 centesimi – da gennaio 1996 a settembre 1997

Il Taxpayer Relief Act del 1997, anch’esso firmato da Clinton, ha reindirizzato le entrate derivanti dall’aumento della tassa sul gas del 1993 di 4.3 centesimi all’Highway Trust Fund. La tassa sul gas è scesa di un decimo di centesimo perché è scaduto il Leaking Underground Storage Tank Trust Fund.

18.4 centesimi – da ottobre 1997 ad oggi

Un decimo di centesimo è stato riacceso sulla tassa sul gas perché è stato ripristinato il Leaking Underground Storage Tank Trust Fund.

Informazioni sulle tasse federali e statali sulla benzina, comprese le attuali aliquote fiscali federali e statali sul gas, possono essere trovate sul sito web della US Energy Information Administration.