Immagini della Grande Depressione

La Farm Security Administration ha assunto dei fotografi per documentare le condizioni di vita della Grande Depressione.Sono una pietra miliare nella storia della fotografia documentaria. Le foto mostrano gli effetti negativi della Grande Depressione e del Dust Bowl. Alcune delle immagini più famose ritraggono persone sfollate dalle fattorie e migrate verso ovest o verso città industriali in cerca di lavoro. Queste foto mostrano meglio dei grafici e dei numeri l’impatto economico della Grande Depressione.

La polvere attacca una città

Foto di Library Of Congress / Getty Images

Una tempesta di sabbia si abbatté su Elkhart, Kansas, il 21 maggio 1937. L’anno prima, la siccità aveva causato l’estate più calda mai registrata. A giugno, otto stati hanno sperimentato temperature a 110 o più. A luglio, l’ondata di caldo ha colpito altri 12 stati. Erano Iowa, Kansas (121 gradi), Maryland, Michigan, Minnesota, New Jersey, North Dakota (121 gradi), Oklahoma (120 gradi), Pennsylvania, South Dakota (120 gradi), West Virginia e Wisconsin. Ad agosto, il Texas ha visto temperature record di 120 gradi.

È stata anche l’ondata di caldo più mortale nella storia degli Stati Uniti, uccidendo 1,693 persone. Altre 3,500 persone sono annegate mentre cercavano di rinfrescarsi. 

Cause della ciotola della polvere

Arthur Rothstein / Library of Congress, Prints & Photographs Division, FSA-OWI Collection

Il Dust Bowl è stato causato dalla peggiore siccità del Nord America degli ultimi 300 anni. Nel 1930, i modelli meteorologici si spostarono sugli oceani Atlantico e Pacifico. Il Pacifico è diventato più fresco del normale e l’Atlantico è diventato più caldo. La combinazione si è indebolita e ha cambiato la direzione della corrente a getto. 

Ci furono quattro ondate di siccità: 1930-1931, 1934, 1936 e 1939-1940. Le regioni colpite non hanno potuto riprendersi prima del prossimo colpo. Nel 1934, la siccità coprì il 75% del paese, colpendo 27 stati. Il peggior colpo è stato il panhandle dell’Oklahoma.

Una volta che gli agricoltori si stabilirono nelle praterie del Midwest, ararono oltre 5.2 milioni di acri di erba della prateria alta e radicata. Quando la siccità ha ucciso i raccolti, i forti venti hanno spazzato via il terriccio.

Effetti della ciotola della polvere

Arthur Rothstein / Library of Congress, Prints & Photographs Division, FSA-OWI Collection

Le tempeste di polvere hanno contribuito a causare la Grande Depressione. Le tempeste di polvere hanno quasi coperto gli edifici, rendendoli inutili. Le persone si ammalavano gravemente a causa dell’inalazione della polvere.

Queste tempeste hanno costretto gli agricoltori familiari a perdere i loro affari, i loro mezzi di sussistenza e le loro case. Nel 1936, il 21% di tutte le famiglie rurali delle Grandi Pianure ricevette aiuti federali di emergenza. In alcune contee raggiungeva il 90%. 

Le famiglie sono emigrate in California o in città per trovare un lavoro che spesso non esisteva prima del loro arrivo. Quando i contadini partirono in cerca di lavoro, divennero senzatetto. Quasi 6,000 baraccopoli, chiamate Hoovervilles, sorsero negli anni ‘1930. 

Agricoltura nel 1935

Foto di Smith Collection / Gado / Getty Images

Questa foto mostra una squadra di due cavalli da lavoro agganciati a un carro con una fattoria visibile sullo sfondo a Beltsville, Md., Nel 1935. Proviene dalla Biblioteca Pubblica di New York.

Il 15 aprile 1934 si verificò la peggiore tempesta di sabbia. Successivamente è stato chiamato Black Sunday. Diverse settimane dopo, il presidente Franklin D. Roosevelt approvò il Soil Conservation Act. Ha insegnato agli agricoltori come piantare in modo più sostenibile. 

Agricoltori che sono sopravvissuti alla ciotola della polvere

Foto di Arthur Rothstein / Underwood Archives / Getty Images

La foto mostra un contadino che coltiva mais con fertilizzante su un aratro trainato da cavalli alle Wabash Farms, Loogootee, Indiana, giugno 1938. Quell’anno, l’economia si contrasse del 3.3% perché FDR tagliò il New Deal. Stava cercando di pareggiare il budget, ma era troppo presto. I prezzi sono scesi del 2.8%, danneggiando i contadini rimasti. 

Il miglior tenore di vita del mondo?

Foto di Dorothea Lange / Library Of Congress / Getty Images

Nel marzo 1937, questo cartellone, sponsorizzato dalla National Association of Manufacturers, viene visualizzato sulla Highway 99 in California durante la Depressione. Si legge: “Non c’è modo come l’americano” e “il più alto tenore di vita del mondo”. Quell’anno il tasso di disoccupazione era del 14.3%.

Gli uomini erano alla disperata ricerca di lavoro

Foto di Dorothea Lange / Getty Images

 Questa foto mostra due uomini disoccupati che camminano verso Los Angeles, in California, per trovare lavoro.

Sulla strada per trovare lavoro

Foto di Dorothea Lange / Library of Congress, Prints & Photographs Division, FSA-OWI Collection.

La foto mostra una famiglia povera di nove persone su un’autostrada del New Mexico. I profughi depressi lasciarono l’Iowa nel 1932 a causa della tubercolosi del padre. Era un operaio meccanico di automobili e pittore. La famiglia era stata in soccorso in Arizona.

La disoccupazione era del 23.6%. L’economia si è contratta del 12.9%. La gente ha incolpato il presidente Herbert Hoover, che ha aumentato le tasse quell’anno per bilanciare il bilancio. Hanno votato per FDR, che ha promesso un New Deal.

Vieni in California

Foto di Dorothea Lange / / Library of Congress, Prints & Photographs Division, FSA-OWI Collection

La foto mostra un campo lungo la strada vicino a Bakersfield, in California, e le proprietà mondane dei rifugiati provenienti dalla polvere del Texas, dalla siccità e dalla depressione. Molti hanno lasciato le loro case per trovare lavoro in California. Quando sono arrivati ​​lì, i lavori erano finiti. Ciò avvenne nel novembre 1935. La disoccupazione era del 20.1%.

Questa famiglia non ha sentito l’economia migliorare

Foto di Dorothea Lange / Getty Images.

La foto mostra una famiglia di lavoratori migranti in fuga dalla siccità nel campo dell’Oklahoma sul ciglio della strada a Blythe, in California, il 1 ° agosto 1936. Quel mese, il Texas aveva una temperatura di 120 gradi, una temperatura record.

Entro la fine dell’anno, l’ondata di caldo aveva ucciso 1,693 persone. Altre 3,500 persone sono annegate mentre cercavano di rinfrescarsi. 

L’economia è cresciuta del 12.9% quell’anno. È stato un risultato incredibile, ma troppo tardi per salvare la fattoria di questa famiglia. La disoccupazione è scesa al 16.9%. I prezzi sono aumentati dell’1.4%. Il debito è cresciuto a $ 34 miliardi. Per pagare il debito, il presidente Roosevelt ha aumentato l’aliquota fiscale massima al 79%. Ma si è rivelato un errore. L’economia non era abbastanza forte per sostenere tasse più alte e la depressione riprese.

Mangiare lungo il ciglio della strada

Foto di Dorothea Lange / Library of Congress, Prints & Photographs Division, FSA-OWI Collection.

La foto mostra il figlio della depressione rifugiato dall’Oklahoma ora in California, scattata nel novembre 1936.

Una baracca costruita di rifiuti

Foto di Arthur Rothstein,

Questa baracca è stata costruita con i rifiuti vicino al mucchio molle di Sunnyside a Herrin, Illinois. Molte residenze nelle città carbonifere dell’Illinois meridionale sono state costruite con denaro preso in prestito da associazioni di costruzione e prestito, che quasi tutte sono fallite.

Lavoratori migranti in California

Foto di Smith Collection / Gado / Getty Images

La foto mostra un lavoratore migrante, la sua giovane moglie e quattro bambini che riposano fuori dai loro alloggi temporanei, situati in un campo per migranti a Marysville, in California, nel 1935. 

Vivere fuori da un’auto

Foto di Dorothea Lange / Library of Congress, Prints & Photographs Division, FSA-OWI Collection.

Questa era l’unica casa di una famiglia di nove persone dall’Iowa nell’agosto del 1936.

Hooverville

Foto di Dorothea Lange / Library of Congress, Prints & Photographs Division, FSA-OWI Collection.

Migliaia di questi agricoltori e altri lavoratori disoccupati si sono recati in California per trovare lavoro. Molti finirono per vivere come “vagabondi” senzatetto o in baraccopoli chiamate “Hoovervilles”, dal nome dell’allora presidente Herbert Hoover. Molte persone pensavano che avesse causato la Depressione fondamentalmente non facendo nulla per fermarla. Era più preoccupato per il pareggio del budget, e sentiva che il mercato si sarebbe risolto da solo.

Famiglia di depressione

Walker Evans / Library of Congress, Prints & Photographs Division, FSA-OWI Collection

La Grande Depressione ha provocato lo sfollamento di intere famiglie, che sono rimaste senza casa. I bambini sono stati i più gravemente colpiti. Spesso dovevano lavorare per aiutare a sbarcare il lunario. 

Linea di zuppa

Archivio Getty Images

Non c’erano programmi sociali nella prima parte della Depressione. La gente faceva la fila solo per ricevere una scodella di zuppa da un ente di beneficenza.

Più linee di zuppa

Foto di Getty Images.

Questa foto mostra un’altra linea di zuppa durante la Grande Depressione. Gli uomini da questa parte del cartello hanno la certezza di un pasto da cinque centesimi. Il resto deve aspettare passanti generosi. Amico, puoi risparmiare un centesimo? La foto è stata scattata tra il 1930 e il 1940. Fino a FDR e al New Deal non c’erano previdenza sociale, assistenza sociale o indennità di disoccupazione. 

Le mense erano salvavita

Foto di Bettman / Corbis / Getty Images.

 Le mense non offrivano molto da mangiare, ma era meglio di niente.

Persino i gangster hanno aperto mense

Foto di Chicago History Museum / Getty Images. Dalla collezione Chicago Daily News.

Un gruppo di uomini si mette in fila davanti a una mensa dei poveri di Chicago aperta da Al Capone, negli anni ‘1930 in questa foto. Nel tentativo di ricostruire la sua reputazione, Capone ha aperto una mensa per i poveri in mezzo al peggioramento delle condizioni economiche.

Zuppe nel 1930

Foto: Stock americano / Getty Images

Dolly Gann (L), sorella del vice presidente degli Stati Uniti Charles Curtis, aiuta a servire i pasti agli affamati in una mensa per i poveri dell’Esercito della Salvezza il 27 dicembre 1930.

Effetti della Grande Depressione

Foto di Smith Collection / Gado / Getty Images

Questo signore ha cercato di rimanere ben vestito, ma è stato costretto a chiedere aiuto alla Self Help Association. Nel 1936 era un’azienda lattiero-casearia in California. La disoccupazione era del 16.9%. 

“Lavorava nell’edilizia, ma quando i posti di lavoro sono scomparsi ha trasferito la famiglia dalla Florida alla fattoria di suo padre nella Georgia del Nord. Nella fattoria, hanno coltivato un campo di mais, molte verdure, mele e altri frutti, e avevano del bestiame, “secondo una storia di un lettore.

I volti della grande depressione

Floyd Burroughs.
Foto di Walker Evans

Questa famosa foto di Walker Evans è di Floyd Burroughs. Era della contea di Hale, Ala. La foto è stata scattata nel 1936.

 La rivista “Fortune” ha incaricato Walker Evans e lo scrittore del personale James Agee di produrre un servizio sulla difficile situazione dei fittavoli. Hanno intervistato e fotografato tre famiglie di coltivatori di cotone.

La rivista non pubblicò mai l’articolo, ma i due pubblicarono “Now Let Us Praise Famous Men” nel 1941.

I volti della grande depressione

Lucille Burroughs.
Foto di Walker Evans / Getty Images 

Lucille Burroughs era la figlia di 10 anni di Floyd in “And Their Children After Them: The Legacy of ‘Let Us Now Praise Famous Men'”. Dale Maharidge ha seguito Lucille e altri.

Lucille si è sposata quando aveva 15 anni e poi ha divorziato. Si è risposata e ha avuto quattro figli, ma suo marito è morto giovane. 

Lucille aveva sognato di diventare un’insegnante o un’infermiera. Invece, ha scelto il cotone e ha servito i tavoli. Purtroppo, si è suicidata nel 1971. Aveva 45 anni.

I volti della grande depressione – Madre migrante

Foto di Dorothea Lange / Library of Congress, Prints & Photographs Division, FSA-OWI Collection.

Questa donna è Florence Thompson, 32 anni e madre di cinque figli. Era una cacciatrice di pappagalli in California. Quando questa foto è stata scattata da Dorothea Lange, Florence aveva appena venduto la casa della sua famiglia per soldi per comprare da mangiare. La casa era una tenda. 

In un’intervista disponibile su YouTube, Florence rivelò che suo marito Cleo morì nel 1931. Raccoglieva 450 libbre di cotone al giorno. Si trasferisce a Modesto nel 1945 e trova lavoro in un ospedale. 

Figli della Grande Depressione

Russell Lee / Library of Congress, Prints & Photographs Division, FSA-OWI Collection

La foto mostra i bambini dei braccianti agricoli accampati sul ciglio della strada vicino a Spiro, Okla, senza letti e senza protezione dalla profusione di mosche. È stata scattata da Russell Lee nel giugno 1939

“Per colazione avrebbero mangiato polenta. Per cena, verdure. Per cena, pane di mais. E avevano latte ad ogni pasto. Hanno lavorato sodo e mangiato leggero, ma sono sopravvissuti”, dice un lettore.

Costretto a vendere mele

Foto: archivio provvisorio / Getty Images

Le persone con un lavoro aiuterebbero chi non ha un lavoro comprando mele, matite o fiammiferi.

Non c’erano lavori

Foto di Felix Koch / Cincinnati Museum Center / Getty Images

Uomini disoccupati vengono mostrati seduti fuori ad aspettare la cena alla mensa dei poveri di Robinson situata a 9th e Plum Street a Cincinnati, Ohio, nel 1931. Quell’anno, l’economia si contrasse del 6.2% ei prezzi scesero del 9.3%. La disoccupazione era del 15.9%, ma il peggio doveva ancora venire.

Crollo del mercato azionario del 1929

Foto di Getty Images Archives

La foto mostra il pavimento della Borsa di New York subito dopo il crollo del mercato azionario del 1929. Fu una scena di panico totale quando gli agenti di cambio persero tutto.

Il crollo del mercato azionario ha distrutto la fiducia a Wall Street

Foto di Imagno / Getty Images

Dopo il “giovedì nero” alla borsa di New York, la polizia a cavallo ha messo in moto l’assemblea eccitata. La fotografia è stata scattata il 2 novembre 1929.

I nastri ticker non sono riusciti a tenere il passo con il volume delle vendite

Foto di Underwood Archives / Getty Images

I broker controllano il nastro per i prezzi giornalieri in una scena del film, “The Wolf Of Wall Street”, che ha debuttato pochi mesi prima del crollo del 1929.

Quando iniziò la grande depressione

Foto di Chicago History Museum / Getty Images

Il presidente Herbert Hoover e sua moglie, Lou Henry Hoover, vengono fotografati a Chicago durante la partita finale delle World Series del 1929 tra Chicago Cubs e Philadelphia Athletics, ottobre 1929. La Grande Depressione era già iniziata nell’agosto di quell’anno.

Hoover sostituito da Roosevelt

Foto di Imagno / Getty Images

Il presidente Herbert Hoover (a sinistra) è fotografato con il suo successore Franklin D.Roosevelt alla sua inaugurazione al Campidoglio degli Stati Uniti il ​​4 marzo 1933.

I programmi del New Deal impiegavano molti

Foto di Underwood Archives / Getty Images

La foto mostra parte di una sfilata di moda nel più grande negozio di cucito WPA di New York, dove 3,000 donne producono vestiti e biancheria da distribuire tra i disoccupati nel 1935. Lavorano una settimana di sei giorni e trenta ore su due piani del vecchio edificio Siegel Cooper.

Potrebbe ripresentarsi la grande depressione?

Foto di Paul Briol / Cincinnati Museum Center / Getty Images

Durante la Grande Depressione, le persone hanno perso le loro case e vivevano in tende. Potrebbe succedere di nuovo negli Stati Uniti? Probabilmente no. Il Congresso ha dimostrato che spenderebbe tutto il necessario, indipendentemente dal danno al debito.