Preambolo alla Costituzione degli Stati Uniti

Il Preambolo della Costituzione degli Stati Uniti riassume l’intenzione dei Padri Fondatori di creare un governo federale dedicato a garantire che “Noi Popolo” viviamo sempre in una nazione sicura, pacifica, sana, ben difesa e soprattutto libera. Il preambolo afferma:

“Noi Popolo degli Stati Uniti, al fine di formare un’Unione più perfetta, stabilire la giustizia, assicurare la tranquillità domestica, provvedere alla difesa comune, promuovere il benessere generale e assicurare le benedizioni della libertà a noi stessi e alla nostra posterità, ordiniamo e stabilire questa Costituzione per gli Stati Uniti d’America “.

Come intendevano i Fondatori, il Preambolo non ha valore legale. Non concede poteri ai governi federali o statali, né limita la portata delle future azioni del governo. Di conseguenza, il Preambolo non è mai stato citato da nessun tribunale federale, inclusa la Corte Suprema degli Stati Uniti, nel decidere casi riguardanti questioni costituzionali.

Conosciuto anche come “clausola di attuazione”, il preambolo non è entrato a far parte della costituzione fino agli ultimi giorni della Convenzione costituzionale dopo che Gouverneur Morris, che aveva anche firmato gli articoli della Confederazione, ha insistito per la sua inclusione. Prima che fosse redatto, il Preambolo non era stato proposto o discusso durante la conferenza.

La prima versione del preambolo non si riferiva a “Noi, il popolo degli Stati Uniti …”, invece, si riferiva alle persone dei singoli stati. La parola “popolo” non compariva e la frase “Stati Uniti” era seguita da un elenco degli stati così come apparivano sulla mappa da nord a sud. Tuttavia, i Framer passarono alla versione finale quando si resero conto che la Costituzione sarebbe entrata in vigore non appena nove stati avessero dato la loro approvazione, indipendentemente dal fatto che uno degli stati rimanenti l’avesse ratificata o meno.

Il valore del preambolo

Il preambolo spiega perché abbiamo e abbiamo bisogno della Costituzione. Ci fornisce anche il miglior riassunto che avremo mai di ciò che i Fondatori stavano prendendo in considerazione mentre analizzavano le basi dei tre rami del governo.

Nel suo acclamato libro, Commentaries on the Constitution of the United States, il giudice Joseph Story ha scritto del Preambolo, “il suo vero ufficio è quello di esporre la natura, la portata e l’applicazione dei poteri effettivamente conferiti dalla Costituzione”.

Inoltre, un’autorità sulla Costituzione non meno nota dello stesso Alexander Hamilton, nel Federalista n. 84, ha affermato che il Preambolo ci dà “un riconoscimento migliore dei diritti popolari rispetto ai volumi di quegli aforismi che fanno la figura principale in molti dei nostri progetti di legge di Stato dei diritti, e che suonerebbe molto meglio in un trattato di etica che in una costituzione di governo “.

James Madison, uno dei principali architetti della Costituzione, potrebbe averlo espresso meglio quando ha scritto in The Federalist No.49:

Le persone sono l’unica fonte legittima di potere, ed è da loro che deriva la carta costituzionale, in base alla quale i vari rami del governo detengono il loro potere. . . .

Sebbene sia comune e comprensibile pensare al Preambolo semplicemente come una grande “anteprima” retorica della Costituzione, senza alcun effetto significativo, non è del tutto così. Il preambolo è stato chiamato la “clausola di attuazione” o “clausola di abilitazione” della Costituzione, nel senso che conferma l’adozione liberamente concordata del popolo americano della Costituzione, attraverso il processo di ratifica dello stato, come documento esclusivo che conferisce e definisce il poteri di governo e diritti dei cittadini. Tuttavia, gli autori della Costituzione capirono chiaramente che nel contesto giuridico del 1787, i preamboli ai documenti legali non erano disposizioni vincolanti e quindi non dovevano essere usati per giustificare l’espansione, la contrazione o la negazione di uno qualsiasi dei termini sostanziali nel resto del la costituzione.

Ancora più importante, il Preambolo ha confermato che la Costituzione è stata creata e promulgata dal collettivo “Popolo degli Stati Uniti”, il che significa che “Noi, il Popolo”, piuttosto che il governo, “possediamo” la Costituzione e siamo quindi in ultima analisi responsabili della sua continua esistenza e interpretazione. 

Comprendi il Preambolo, Comprendi la Costituzione

Ogni frase del Preambolo aiuta a spiegare lo scopo della Costituzione come previsto dai Framers.

‘Noi, il popolo’

Questa famosa frase chiave significa che la Costituzione incorpora le visioni di tutti gli americani e che i diritti e le libertà conferiti dal documento appartengono a tutti i cittadini degli Stati Uniti d’America.

‘Al fine di formare un’unione più perfetta’

La frase riconosce che il vecchio governo basato sugli articoli della Confederazione era estremamente inflessibile e di portata limitata, rendendo difficile per il governo rispondere alle mutevoli esigenze delle persone nel tempo. 

‘Stabilire giustizia’

La mancanza di un sistema di giustizia che assicurasse un trattamento equo ed equo delle persone era stata la ragione principale della Dichiarazione di Indipendenza e della Rivoluzione americana contro l’Inghilterra. I Framers volevano garantire un sistema di giustizia equo ed equo per tutti gli americani.

‘Assicurare la tranquillità domestica’

La Convenzione costituzionale si è tenuta poco dopo la ribellione di Shays, una sanguinosa rivolta degli agricoltori del Massachusetts contro lo stato causata dalla crisi del debito monetario alla fine della guerra rivoluzionaria. In questa frase, i Framer stavano rispondendo ai timori che il nuovo governo non sarebbe stato in grado di mantenere la pace all’interno dei confini della nazione.

‘Fornire la difesa comune’

I Framer erano acutamente consapevoli che la nuova nazione rimaneva estremamente vulnerabile agli attacchi di nazioni straniere e che nessuno stato aveva il potere di respingere tali attacchi. Pertanto, la necessità di uno sforzo unificato e coordinato per difendere la nazione sarebbe sempre una funzione vitale del governo federale degli Stati Uniti.

‘Promuovere il benessere generale’

I Framers hanno anche riconosciuto che il benessere generale dei cittadini americani sarebbe un’altra responsabilità chiave del governo federale.

‘Assicurare a noi stessi e alla nostra posterità le benedizioni della libertà’

La frase conferma la visione di Framer secondo cui lo scopo stesso della Costituzione è quello di proteggere i diritti guadagnati di sangue della nazione per la libertà, la giustizia e la libertà da un governo tirannico.

‘Ordinare e stabilire questa Costituzione per gli Stati Uniti d’America’

In parole semplici, la Costituzione e il governo che incarna sono creati dal popolo, e sono le persone che danno all’America il suo potere.

Il preambolo in tribunale

Sebbene il preambolo non abbia valore legale, i tribunali lo hanno utilizzato nel tentativo di interpretare il significato e l’intento di varie sezioni della Costituzione come si applicano a situazioni giuridiche moderne. In questo modo, i tribunali hanno trovato il Preambolo utile per determinare lo “spirito” della Costituzione.

Di chi è il governo ea cosa serve?

Il Preambolo contiene quelle che potrebbero essere le tre parole più importanti nella storia della nostra nazione: “Noi popolo”. Queste tre parole, insieme al breve bilancio del Preambolo, stabiliscono le basi stesse del nostro sistema di “federalismo”, in base al quale agli stati e al governo centrale vengono concessi poteri sia condivisi che esclusivi, ma solo con l’approvazione di “Noi il popolo . ”

Confronta il Preambolo della Costituzione con la sua controparte nel predecessore della Costituzione, gli Articoli della Confederazione. In quel patto, gli stati da soli formavano “una ferma lega di amicizia, per la loro difesa comune, la sicurezza delle loro libertà e il loro reciproco e generale benessere” e hanno convenuto di proteggersi a vicenda “contro ogni forza offerta o attacchi contro loro, o qualcuno di loro, a causa della religione, della sovranità, del commercio o di qualsiasi altra pretesa. ”

Chiaramente, il Preambolo distingue la Costituzione dagli Articoli della Confederazione come un accordo tra il popolo, piuttosto che tra gli Stati, e pone l’accento sui diritti e le libertà al di sopra della protezione militare dei singoli Stati.