15 idee sbagliate che i bambini (e gli adulti) hanno sugli insetti

I bambini sviluppano la loro prima comprensione degli insetti dai libri, dai film e dagli adulti della loro vita. Sfortunatamente, gli insetti nelle opere di finzione non sono sempre rappresentati con accuratezza scientifica e gli adulti possono tramandare le proprie idee sbagliate sugli insetti. Alcune comuni credenze errate sugli insetti sono state ripetute per così tanto tempo che è difficile convincere le persone che non sono vere. Considera le seguenti affermazioni, che sono 15 delle idee sbagliate più comuni che i bambini (e gli adulti) hanno sugli insetti. Quante pensavi fossero vere?

01 di 15

Le api raccolgono il miele dai fiori.

Un’ape mellifera raccoglie il nettare per fare il miele.
Getty Images / Oxford Scientific / Ed Reschke

I fiori non contengono miele, contengono nettare. Le api da miele convertono quel nettare, che è uno zucchero complesso, in miele. L’ape si nutre di fiori, immagazzina il nettare in uno speciale “stomaco di miele” e poi lo riporta all’alveare. Lì, altre api prendono il nettare rigurgitato e lo scompongono in zuccheri semplici usando enzimi digestivi. Il nettare modificato viene quindi confezionato nelle celle del favo. Le api nell’alveare sventolano le ali sul favo per far evaporare l’acqua dal nettare. Il risultato? Miele!

02 di 15

Un insetto ha sei zampe, attaccate all’addome.

Le zampe di un insetto sono attaccate al torace, non all’addome.
Getty Images / EyeEm / Richie Gan

Chiedi a un bambino di disegnare un insetto e imparerai cosa sanno veramente sul corpo dell’insetto. Molti bambini posizioneranno le zampe dell’insetto in modo errato sull’addome. È un errore facile da fare, poiché associamo le nostre gambe all’estremità inferiore del nostro corpo. In verità, le zampe di un insetto sono attaccate al torace, non all’addome.

03 di 15

Puoi capire l’età di una coccinella contando il numero di macchie sulle sue ali.

Le macchie di una coccinella non possono dirti la sua età, ma potrebbero dirti la sua specie.
Getty Images / AFP Creative / CHRISTIAN PUYGRENIER

Una volta che uno scarafaggio raggiunge l’età adulta e ha le ali, non cresce e muta. I suoi colori e macchie rimangono gli stessi per tutta la sua vita adulta; non sono indicatori di età. Tuttavia, molte specie di coleotteri prendono il nome dai loro segni. Lo scarabeo a sette macchie, ad esempio, ha sette macchie nere sul dorso rosso.

04 di 15

Gli insetti vivono sulla terra.

Pensi che tutti gli insetti vivano sulla terra? Pensa di nuovo!.
Getty Images / Tutte le foto del Canada / Barrett e MacKay

Pochi bambini incontrano insetti negli ambienti acquatici, quindi è comprensibile che pensino che nessun insetto viva sull’acqua. È vero che poche delle oltre milioni di specie di insetti del mondo vivono in ambienti acquatici. Ma proprio come ci sono eccezioni a ogni regola, ci sono alcuni insetti che si guadagnano da vivere sopra o vicino all’acqua. Caddisflies, stonefly, mayflies, libellule e damigelle trascorrono tutti parte della loro vita in corpi di acqua dolce. I coleotteri intercotidali sono veri barboni da spiaggia che vivono lungo le rive dei nostri oceani. I moscerini marini abitano le pozze di marea e i rari pattinatori marini trascorrono la loro vita in mare.

05 di 15

Ragni, insetti, zecche e tutti gli altri striscianti raccapriccianti sono insetti.

True bugs è il nome comune per gli insetti dell’ordine Hemiptera.
Utente Flickr daniela (licenza CC by SA)

Usiamo il termine insetto per descrivere praticamente qualsiasi invertebrato strisciante e strisciante che incontriamo. Nel vero senso entomologico, un insetto è qualcosa di abbastanza specifico: un membro dell’ordine Hemiptera. Cicale, afidi, tramogge e cimici sono tutti insetti. Ragni, zecche, scarafaggi e mosche non lo sono.

06 di 15

È illegale danneggiare una mantide religiosa.

E comunque, perché vorresti uccidere una mantide religiosa?
Getty Images / PhotoAlto / Odilon Dimier

Quando dico alle persone che questo non è vero, spesso litigano con me. Sembra che la maggior parte degli Stati Uniti creda che la mantide religiosa sia una specie in via di estinzione e protetta, e che farne del male potrebbe comportare una sanzione penale. La mantide religiosa non è né minacciata né protetta dalla legge. La fonte della voce non è chiara, ma potrebbe aver avuto origine con il nome comune di questo predatore. Le persone consideravano la loro posizione simile alla preghiera un segno di buona fortuna e pensavano che fare del male a una mantid sarebbe stato un cattivo presagio.

07 di 15

Gli insetti cercano di attaccare le persone.

Per quanto possa sembrare spaventoso, quest’ape si sta solo assicurando che tu non sia una minaccia.
Getty Images / Moment Open / elvira boix photography

I bambini a volte hanno paura degli insetti, specialmente delle api, perché pensano che gli insetti vogliano ferirli. È vero che alcuni insetti mordono o pungono le persone, ma non è loro intenzione infliggere dolore a bambini innocenti. Le api pungono sulla difensiva quando si sentono minacciate, quindi le azioni del bambino spesso provocano la puntura dell’ape. Alcuni insetti, come le zanzare, stanno solo cercando un pasto di sangue necessario.

08 di 15

Tutti i ragni creano ragnatele.

I ragni saltellanti non hanno bisogno di ragnatele per catturare la preda.
Getty Images / Moment / Thomas Shahan

I ragni dei libri di fiabe e Halloween sembrano tutti appendere in grandi ragnatele circolari. Mentre molti ragni, ovviamente, tessono ragnatele di seta, alcuni ragni non costruiscono affatto ragnatele. I ragni cacciatori, che includono ragni lupo, ragni saltellanti e ragni trappola tra gli altri, inseguono le loro prede piuttosto che intrappolarle in una rete. È vero, tuttavia, che tutti i ragni producono la seta, anche se non la usano per costruire ragnatele.

09 di 15

Gli insetti non sono davvero animali.

La farfalla è un animale, proprio come la tartaruga.
Getty Images / Westend6

I bambini pensano agli animali come a cose con pelliccia e piume, o forse anche scaglie. Alla domanda se gli insetti appartengano a questo gruppo, tuttavia, si oppongono all’idea. Gli insetti sembrano diversi in qualche modo. È importante che i bambini riconoscano che tutti gli artropodi, quei raccapriccianti striscianti con esoscheletri, appartengono allo stesso regno che facciamo: il regno animale.

10 di 15

Un daddy longlegs è un ragno.

Un daddy longlegs non è un ragno !.
Getty Images / Stefan Arend

È facile capire perché i bambini scambiano le gambe lunghe del papà per un ragno. Questa creatura dalle gambe lunghe si comporta in molti modi come i ragni che hanno osservato e, dopotutto, ha otto zampe. Ma i daddy longlegs, o mietitori, come vengono anche chiamati, mancano di molte importanti caratteristiche di ragno. Dove i ragni hanno due parti del corpo distinte e separate, il cefalotorace e l’addome dei mietitori sono fusi in uno solo. Ai mietitori mancano sia la seta che le ghiandole velenose che i ragni possiedono.

11 di 15

Se ha otto zampe, è un ragno.

Le zecche hanno otto zampe, ma non sono ragni.
Getty Images / BSIP / UIG

Anche se è vero che un ragno ha otto zampe, non tutte le creature con otto zampe sono ragni. I membri della classe Arachnida sono caratterizzati, in parte, dall’avere quattro paia di zampe. Gli aracnidi includono una varietà di artropodi, dalle zecche agli scorpioni. Non puoi presumere che qualsiasi strisciante raccapricciante con otto zampe sia un ragno.

12 di 15

Se un insetto è nel lavandino o nella vasca, è uscito dallo scarico.

Gli insetti nel tuo lavandino non uscivano necessariamente dallo scarico.
Getty Images / Oxford Scientific / Mike Birkhead

Non puoi biasimare un bambino per averlo pensato. Dopotutto, anche la maggior parte degli adulti sembra fare questa supposizione. Gli insetti non si nascondono nel nostro impianto idraulico, aspettando un’opportunità per sbucare fuori e spaventarci. Le nostre case sono ambienti asciutti e insetti e ragni cercano l’umidità. Sono attratti dall’ambiente più umido dei nostri bagni e delle nostre cucine. Una volta che un insetto scivola lungo il pendio di un lavandino o di una vasca da bagno, ha difficoltà a risalire e finisce bloccato vicino allo scarico.

13 di 15

Gli insetti cantano come noi, con le loro bocche.

Le cicale cantano, ma non con la bocca.
Getty Images / Aurora / Karsten Moran

Mentre ci riferiamo agli accoppiamenti e ai richiami difensivi degli insetti come canzoni, gli insetti non possono produrre suoni nello stesso modo in cui lo facciamo noi. Gli insetti non hanno corde vocali. Invece, producono suoni utilizzando diverse parti del corpo per creare vibrazioni. Grilli e katydid strofinano insieme le loro ali anteriori. Le cicale vibrano organi speciali chiamati timbali. Le locuste sfregano le gambe contro le ali.

14 di 15

I piccoli insetti con le ali sono piccoli insetti che cresceranno per essere adulti.

Un minuscolo insetto alato non è un insetto “bambino”.
L’utente di Flickr Mark Lee

Se un insetto ha le ali, è un adulto, non importa quanto piccolo possa essere. Gli insetti crescono solo come ninfe o larve. Durante quella fase, crescono e muta. Per gli insetti che subiscono metamorfosi semplici o incomplete, la ninfa muta un’ultima volta per raggiungere l’età adulta alata. Per quelli che subiscono una metamorfosi completa, le larve si impupano. L’adulto emerge quindi dalla pupa. Gli insetti alati hanno già raggiunto la loro taglia adulta e non cresceranno più.

15 di 15

Tutti gli insetti e i ragni sono cattivi e dovrebbero essere uccisi

Pensa prima di schiacciare.
Getty Images / E + / cglade

I bambini seguono l’esempio degli adulti quando si tratta di insetti. Un genitore entomofobo che spruzza o schiaccia ogni invertebrato sul suo cammino senza dubbio insegnerà a suo figlio lo stesso comportamento. Ma pochi degli artropodi che incontriamo nella nostra vita quotidiana sono minacce di qualsiasi tipo e molti sono vitali per il nostro benessere. Gli insetti svolgono molti lavori importanti nell’ecosistema, dall’impollinazione alla decomposizione. I ragni predano insetti e altri invertebrati, tenendo sotto controllo le popolazioni di parassiti. Vale la pena sapere quando (se mai) un insetto merita uno schiacciamento e quando merita di essere lasciato solo, e insegnare ai nostri figli a rispettare gli invertebrati come farebbero con qualsiasi altra fauna selvatica.